Diversi interventi del Soccorso Alpino di oggi

Diversi interventi del Soccorso Alpino di oggi

Questa mattina alle 8.30 su richiesta della Centrale del 118, l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è volato ad Auronzo di Cadore, al Bivacco Battaglion Cadore, dove, dopo aver ultimato la Ferrata Roghel, vi aveva pernottato un escursionista che per un leggero malore non era più in grado di proseguire il suo cammino. L’uomo, G.R., 64 anni, di Parma, è stato recuperato e trasportato per accertamenti all’ospedale di Belluno. Alle 11.30 circa il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato per un cercatore di funghi che, dopo essere avanzato superando alberi abbattuti, era rimasto bloccato dagli schianti di Vaia tra la Valcozzena e Voltago Agordino. Dopo averlo geolocalizzato, una squadra ha raggiunto E.S., 66 anni, di Agordo (BL), e lo ha riaccompagnato sulla strada. Sono gravi le condizioni di un’alpinista volata per una ventina di metri sul settimo tiro della Via Hegger, sulla Piccola delle Tre Cime di Lavaredo. Prima di cordata, dopo la caduta I.O., 25 anni, di Milano, è stata portata in sosta dai due compagni, che hanno lanciato l’allarme attorno a mezzogiorno e mezza. Individuato il punto in cui si trovavano i rocciatori, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha provveduto al recupero della giovane, avvenuto con un verricello di 95 metri. La ragazza, che aveva riportato un possibile grave politrauma, è stata trasportata all’ospedale di Belluno. In seguito l’eliambulanza è poi tornata e ha imbarcato anche i due compagni rimasti in parete. Pronta a intervenire in supporto alle operazioni anche una squadra del Sagf. L’elicottero è infine stato inviato dalla Centrale del Suem a Cortina d’Ampezzo. Ultimata la Ferrata di Punta Anna, padre e figlia tedeschi, di 45 e 16 anni, erano saliti sulla Cima della Tofana di Mezzo, ma al momento di rientrare la ragazza era stata colta da una crisi di paura in un tratto franato. I due sono stati imbarcati e lasciati al Rifugio Giussani.
Alle 17.30 circa l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Val delle Galline, una laterale della Valle delle Comelle, comune di Canale d’Agordo per un escursionista che, mentre da solo stava scendendo dal Rifugio Rosetta verso la Val di Gares, aveva messo male un piede. E.G., 25 anni, di Adrano (CT), che aveva riportato il sospetto trauma di una caviglia, è stato individuato dell’equipaggio e recuperato con un verricello di 10 metri, per essere trasportato all’ospedale di Agordo.
Alle 19.20 l’eliambulanza è stata inviata ad Auronzo di Cadore, sul sentiero numero 348 del Vallon dei Cadorini, poiché un escursionista di Parma, di 66 anni, che con due amici aveva percorso il sentiero Olivato, scendendo si era sentito poco bene. Caricato a bordo con un verricello di una quindicina di metri, l’uomo è stato accompagnato all’ospedale di Pieve di Cadore.
logo

Related posts

OPERAIO SI INFORTUNA LUNGO UN SENTIERO

OPERAIO SI INFORTUNA LUNGO UN SENTIERO

Sedico (BL) Attorno a mezzogiorno il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato in seguito dall'infortunio di un operaio dell'Enel nella zona della Stanga. M.F., 35 anni, di Santa Giustina (BL), si era procurato un probabile trauma alla caviglia lungo uno dei sentieri di servizio a destra...

COVID-19: SALGONO A 53 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 53 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 49 a 53 casi (+4). Le persone in quarantena...

MONDIALI DI SCI ALPINO: FOCUS SU SICUREZZA E DIGITALE

MONDIALI DI SCI ALPINO: FOCUS SU SICUREZZA E DIGITALE

I Mondiali di Cortina 2021 sono ormai alle porte e tutto è pronto per andare in scena con quello che sarà il primo grande evento degli sport invernali in era pandemica. Fondazione Cortina 2021 è, infatti, al lavoro da mesi sulla possibilità di un evento senza pubblico, anche per assicurare i più...

COVID-19: SCENDONO A 49 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 49 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 62 a 49 casi (-13). Le persone in quarantena (isolamento...

CORTINA 2021: MILLA È AMBASSADOR DELL’INCLUSIVITÀ DEI MONDIALI

CORTINA 2021: MILLA È AMBASSADOR DELL’INCLUSIVITÀ DEI MONDIALI

I Campionati del mondo di sci alpino, in programma a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio, saranno un appuntamento di grande sport, ma anche attento al tema dell’inclusività. Un commitment forte, quello di Cortina 2021, come testimonia la collaborazione con Sportfund fondazione per lo sport...

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIO CORTINA.

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIO CORTINA.

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIOCORTINA!! Da mercoledì 13 gennaio riprendono le Pillole Universitarie su Radio Cortina, alle ore 10.30.   Il persistere dell’emergenza sanitaria non premette ai corsisti dell’Università degli Adulti/Anziani di Belluno di incontrarsi fisicamente...

VIABILITA’ PER I MONDIALI DI SCI A CORTINA: I PASS VANNO PRENOTATI ENTRO IL 25 GENNAIO.

VIABILITA' PER I MONDIALI DI SCI A CORTINA: I PASS VANNO PRENOTATI ENTRO IL 25 GENNAIO.

Da lunedì 8 febbraio a domenica 21 febbraio 2021, nell’area di Cortina d’Ampezzo, si svolgeranno i Campionati del Mondo di sci alpino. Durante questo periodo sarà attivo un piano di mobilità urbana finalizzato a garantire la sicurezza e l’accesso all’area di gara: un sistema studiato...

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 68 a 62 casi (-6). Le persone in quarantena...

Infortunio per un giovane scialpinista sugli Spalti di Toro

Infortunio per un giovane scialpinista sugli Spalti di Toro

Attorno alle 15.40 la Centrale del Suem è stata allertata per l'infortunio di un giovane scialpinista, avvenuto sotto la Cima Cadin di Vedorcia, sugli Spalti di Toro, non distante dal Rifugio Tita Barba. Scendendo con il padre e altre persone infatti un tredicenne di Pieve di Cadore (BL), aveva...