INTERVENTI A SANTO STEFANO DI CADORE (BL). BOTTACIN: “INVESTITI 600 MILA EURO PER LA SICUREZZA IDRAULICA DI CAMPOLONGO”

INTERVENTI A SANTO STEFANO DI CADORE (BL). BOTTACIN: “INVESTITI 600 MILA EURO PER LA SICUREZZA IDRAULICA DI CAMPOLONGO”

Tra i diversi lavori di recente eseguiti dal Genio Civile di Belluno in Cadore, è stato realizzato anche quello a valle del ponte sul fiume Piave, di collegamento dell’abitato di Campolongo a Santo Stefano di Cadore, resosi necessario a seguito di ripetute intense precipitazioni.

“Con questo intervento, per il quale abbiamo investito 600 mila euro – spiega l’assessore regionale alla difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin – è stata ripristinata la funzionalità di una serie di opere idrauliche esistenti,  costituite da rivestimenti di sponda con paramento in pietrame a faccia vista in più punti fortemente danneggiati, sia in sinistra sia in destra orografica, con sifonamento delle fondazioni e del materasso realizzato al piede di una briglia di monte”.
In particolare le opere realizzate si possono riassumere in un materasso in massi da scogliera sotto la briglia di monte, tre opere trasversali in massi da scogliera finalizzate a  stabilizzare l’alveo, la protezione delle fondazioni in sinistra e destra orografica con materasso in massi da scogliera, il rivestimento delle fondazioni completamente erose in sinistra e destra orografica, alcuni lavori di pulizia degli argini dalla vegetazione ripariale infestante, la demolizione e ricostituzione del rivestimento deteriorato.

“Il lavoro di ripristino e di miglioramento della funzionalità delle opere esistenti – sottolinea Bottacin – rappresenta uno dei punti di forza del lavoro delle nostre strutture regionali, che hanno l’obiettivo di mantenere in piena efficienza oltre un secolo di storia di costante lavoro nel regimare e rendere più sicuri gli attraversamenti degli abitati collocati in aree sensibili dal punto di vista idraulico, contribuendo con la loro opera a mantenere sul territorio un presidio umano importante, anche per garantire una maggior sicurezza attraverso un controllo costante in caso, ad esempio, di eventi meteorologici significativi”.

“Anche questo lavoro, come molti altri che stiamo realizzando in Cadore – conclude l’assessore – , rientra nel piano da 2,7 miliardi  di euro che abbiamo predisposto per la sicurezza idrogeologica del Veneto e di cui abbiamo già svolto o stiamo completando interventi per 900 milioni. La coperta, a causa dei tagli statali, è  sempre più  corta e proprio per questo noi continuiamo a battagliare con il governo centrale affinché ci vengano garantite le risorse almeno per opere come queste, fondamentali per la sicurezza dei cittadini”.

Related posts

Seminario Milano Cortina 2026 al via.

Seminario Milano Cortina 2026 al via.

Milano Cortina 2026 inizia a correre verso il futuro. È iniziato oggi, presso l’Auditorium Giorgio Gaber in Regione Lombardia, il Seminario Internazionale organizzato dal CIO, in collaborazione con il CONI e con gli Enti territoriali coinvolti nel progetto, per approfondire i contenuti e la...

INDAGINI DELLA POLIZIA PROVINCIALE PER L’ABBATTIMENTO DI UN GATTO SELVATICO.

INDAGINI DELLA POLIZIA PROVINCIALE PER L’ABBATTIMENTO DI UN GATTO SELVATICO.

Mercoledì scorso, 4 dicembre, nella zona dell’Alpago, è stato abbattuto un raro esemplare di gatto selvatico. Grazie a indagini serrate, la Polizia Provinciale è riuscita a risalire immediatamente all’autore, un cacciatore munito di regolare licenza, socio di una riserva di caccia dell’Alpago...

MILANO CORTINA 2026: costituita la Fondazione che organizzerà i Giochi.

MILANO CORTINA 2026: costituita la Fondazione che organizzerà i Giochi.

Il primo, grande traguardo, dopo l’assegnazione a Milano Cortina dei Giochi Olimpici Invernali 2026, è stato tagliato. È stata costituita oggi pomeriggio a Milano, nella sede della Regione Lombardia, la “Fondazione Milano Cortina 2026” che sarà il “Comitato Organizzatore per i Giochi Olimpici e...

SOCCORSI ESCURSIONISTI IN COMELICO

SOCCORSI ESCURSIONISTI IN COMELICO

Comelico Superiore (BL), 07 - 12 - 19 Attorno alle 14.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val Comelico per una coppia di escursionisti tedeschi in difficoltà. Partiti da Passo Monte Croce Comelico con l'intenzione di seguire un giro ad anello, i due trentenni assieme al...

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

Cortina è pronta per ospitare la Coppa del Mondo di snowboard, per il quinto anno consecutivo sulla pista Tondi di Faloria. Il team del Comitato Organizzatore in queste settimane ha lavorato costantemente, e sta continuando a farlo, per preparare la pista, la zona di arrivo e più in generale...

CONSEGNATO L’ALBERO DI NATALE A PALAZZO CHIGI.

CONSEGNATO L'ALBERO DI NATALE A PALAZZO CHIGI.

Venerdì sera la Provincia di Belluno ha consegnato a Roma l’abete che diventerà l’albero di Natale di Palazzo Chigi. Un abete bianco, prelevato in Val Mauria (Lorenzago di Cadore) con la collaborazione della Magnifica Regola di Vigo, Laggio, Piniè e Pelos. Il trasporto è avvenuto grazie ai...

Cortina Fashion Weekend #roadtoCortina2021.

Cortina Fashion Weekend #roadtoCortina2021.

Torna anche quest’anno la tre giorni di eventi più glamour di Cortina: la nuova edizione del Cortina Fashion Weekend - firmata “Cortina for Us” -, che dà via ufficialmente alla stagione invernale, è infatti alle porte. Un calendario fitto di appuntamenti che trasformeranno Cortina in un teatro a...

Arrivederci, vescovo Pietro!

Arrivederci, vescovo Pietro!

Si è spento nella notte Monsignor Pietro Brollo. Lo scorso 1 dicembre aveva compiuto 86 anni. Nato a Tolmezzo l'1 dicembre 1933, nel 1949 entrò nel seminario arcivescovile di Udine, dove frequentò il liceo classico e la propedeutica. Nel 1953 venne inviato a Roma per proseguire gli studi...

RECUPERATO E CURATO UN GALLO CEDRONE A MORTISA.

RECUPERATO E CURATO UN GALLO CEDRONE A MORTISA.

La Polizia Provinciale ha concluso positivamente un’operazione di tutela della fauna selvatica. Gli agenti della squadra catture hanno liberato questa mattina un gallo cedrone che si era smarrito, avvicinandosi pericolosamente ai centri abitati. L’animale, infatti, si aggirava da qualche giorno...