Recuperati alpinisti illesi sulle Tre Cime di Lavaredo, 2 infortuni da scarica di sassi e morto per un malore a Ospitale di Cadore

Recuperati alpinisti illesi sulle Tre Cime di Lavaredo, 2 infortuni da scarica di sassi e morto per un malore a Ospitale di Cadore

Belluno, 04 – 09 – 16
Questa mattina alle 10.30 l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulle Tre Cime di Lavaredo, nel comune di Auronzo di Cadore, in seguito alla richesta di una cordata di alpinisti cechi in difficoltà. I tre, due uomini e una donna, T.I., 33 anni, S.R., 34 anni, e P.T., 31 anni, avevano scalato ieri lo Spigolo Dibona alla Cima Grande. Questa mattina nella fase del rientro, hanno però sbagliato e si sono trovati bloccati su una cengia verso la Cima Piccola. I tre rocciatori, che erano illesi, sono stati recuperati dal tecnico di elisoccorso utilizzando un verricello di una quindicina di metri e trasportati al Rifugio Lavaredo. Poco prima delle 13, l’eliambulanza è decollata in direzione della Gusela del Giau, nel comune di Selva di Cadore, dove un alpinista che stava salendo la variante Bonetti alla Via Paola era stato colpito al polso da una scarica di sassi. B.P., 59 anni, di Castelfranco Veneto (TV), è stato imbarcato con un verricello e accompagnato all’ospedale di Cortina per una sospetta frattura. Alle 14.10 infine l’eliambulanza è stata dirottata dalla Centrale del Suem 118 nel comune di Longarone, precisamente lungo il sentiero 393 che dall’abitato di Casso conduce al Monte Salta e ai Libri di San Daniele. All’origine dell’infortunio di un’escursionista, anche in questo caso, un sasso caduto dall’alto che l’ha colpita sulla schiena. I.C., 44 anni, di Vicenza, che si trovava con altre due persone, è stata recuperata con un verricello di 10 metri e trasportata all’ospedale di Belluno.

Ospitale di Cadore (BL), 03 – 09 – 16
Ieri sera passate da poco le 20, il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Longarone per un uomo colto da malore mentre con altri cacciatori si trovava a Casera Valbona. Caricati a bordo del fuoristrada medico e infermiere arrivati con l’ambulanza, due soccorritori si sono diretti verso l’edificio alle pendici del Sasso di Bosconero, 1.240 metri di altitudine, giungendovi a 20 minuti dall’allerta. Sul posto il personale sanitario ha tentato a lungo le manovre di rianimazione, senza purtroppo poter fare niente altro che constatare il decesso di A.R., 70 anni, di Spresiano (TV). Ottenuto il nulla osta della magistratura per la rimozione, la salma ricomposta è stata trasportata all’abitato di Ospitale di Cadore, dove è stata affidata al carro funebre.

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto


Related posts

TRE INTERVENTI IN MONTAGNA

TRE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 26 - 06 - 17 Alle 17.20 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Alleghe per un'escursionista che manifestava dolori a un ginocchio lungo la pista Civetta, che da Col dei Baldi scende a valle. Una squadra è quindi andata incontro alla donna, D.M., 52 anni, che aveva raggiunto Baita...

Due interventi del Soccorso Alpino a Rio Gere e Limana

Due interventi del Soccorso Alpino a Rio Gere e Limana

Belluno, 24 - 06 - 17 Passate le 15 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della falesia di Rio Gere a Cortina d'Ampezzo, poiché una freeclimber era stata colpita da un sasso a una mano, mentre si trovava alla base della parete. Sbarcato con un verricello di 25 metri...

Situazione Punto Primo Intervento Ospedale Codivilla Cortina d’Ampezzo:lettera dell’Associazione Albergatori di Cortina d’Ampezzo

Situazione Punto Primo Intervento Ospedale Codivilla Cortina d'Ampezzo:lettera dell'Associazione Albergatori di Cortina d'Ampezzo

AD ASSOCIAZIONI PROTEZIONE CIVILE 250.000 EURO DI CONTRIBUTI. ASSESSORE VENETO: “UN PICCOLO MA IMPORTANTE AIUTO A CHI TANTO FA PER IL TERRITORIO.”

AD ASSOCIAZIONI PROTEZIONE CIVILE 250.000 EURO DI CONTRIBUTI. ASSESSORE VENETO: "UN PICCOLO MA IMPORTANTE AIUTO A CHI TANTO FA PER IL TERRITORIO."

COMUNICATO STAMPA AD ASSOCIAZIONI PROTEZIONE CIVILE 250.000 EURO DI CONTRIBUTI. ASSESSORE VENETO: "UN PICCOLO MA IMPORTANTE AIUTO A CHI TANTO FA PER IL TERRITORIO" (AVN) – Venezia, 23 giugno 2017 La giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Protezione Civile, ha approvato oggi...

Disponibile per l’ascolto il Consiglio Comunale di Cortina nella sessione di insediamento del 22 giugno 2017

Disponibile per l'ascolto il Consiglio Comunale di Cortina nella sessione di insediamento del 22 giugno 2017

Ascoltalo da questo link: Consiglio Comunale Cortina  

ELISOCCORSO: DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

ELISOCCORSO: DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 22 - 06 - 17 Questa mattina poco prima delle 9 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato verso il Passo Pordoi, a Livinallongo del Col di Lana, dove un operaio che stava lavorando all'acquedotto aveva accusato un improvviso malore. Atterrato nelle vicinanze, sono sbarcati...

The North Face® Lavaredo Ultra Trail – Oggi si apre ufficialmente il programma

The North Face® Lavaredo Ultra Trail - Oggi si apre ufficialmente il programma

Oggi si apre ufficialmente il fine settimana dedicato alla The North Face® Lavaredo Ultra Trail. Expo, Cortina Skyrace, Cortina Kids Race, e la presentazione dei top runners anticiperanno la partenza della gara regina. 3500 trailers correranno suddivisi nelle tre gare. Giovedì mattina alle...

Delicious Trail Dolomiti: al via la seconda edizione

Delicious Trail Dolomiti: al via la seconda edizione

Il trail dei sapori è in programma sulle montagne di Cortina sabato 23 settembre Il prossimo 23 settembre, a Pocol di Cortina D’Ampezzo, prenderà il via la seconda edizione del Delicious Trail Dolomiti, gara di trail-running non competitiva organizzata da L5TSPORT ASD, con il...

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO SULLA MULATTIERA

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO SULLA MULATTIERA

Auronzo di Cadore (BL), 21 - 06 - 17 Verso le 12.30 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato dal 118 per intervenire lungo la mulattiera che porta al Rifugio Carpi, dove un'escursionista di Meda (MB), di 70 anni, si era procurata una storta al ginocchio e non era più in grado di...