FURTO ALLA COOPERATIVA DI CORTINA: LA POLIZIA ACCIUFFA SUBITO IL LADRO. RINFORZI AL COMMISSARIATO.

FURTO ALLA COOPERATIVA DI CORTINA: LA POLIZIA ACCIUFFA SUBITO IL LADRO. RINFORZI AL COMMISSARIATO.

PERSONA INDAGATA: 1) D.M., trentaseienne di Piacenza il 15/10/1979,

REATO: – Furto aggravato

FATTO

Nel primo pomeriggio del 09 dicembre, personale addetto alla sicurezza dell’esercizio commerciale denominato “ La Cooperativa di Cortina”, contattava la sala operativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza, informandola che poco prima un uomo aveva perpetrato un furto ai loro danni.

Dalle immagini dell’impianto di videosorveglianza del negozio, subito acquisite, si vedeva chiaramente un individuo che, al reparto abbigliamento maschile, si appropriava di un maglione in lana di marca Brooks Brothers, del costo di euro 150,00, nascondendolo sotto il suo giubbotto.

Dopo di che scendeva le scale interne e si allontanava uscendo dalle porte di sicurezza del piano rialzato.

Gli investigatori, ipotizzando che il ladro fosse arrivato a Cortina con un’auto, subito controllavano le telecamere di videosorveglianza poste nel parcheggio di Largo Poste; e infatti le stesse riprendevano, alle ore 11:05, un uomo, corrispondente perfettamente a quello che aveva appena perpetrato il furto, giungere a piedi in Largo Poste da Via XXIX Maggio, per poi avvicinarsi ad un’auto lì parcheggiata, una VW Passat di colore grigio, della quale si riusciva a leggere con chiarezza la targa .

L’incrocio fra l’intestatario della targa e quello dei dati e della foto della carta d’identità trasmessa dall’ufficio anagrafe del suo comune di residenza, non dava dubbi. Gli stessi corrispondevano esattamente all’individuo che aveva perpetrato in furto.

Nella serata del 10/12/2015 gli investigatori contattavano il reo attraverso un numero di cellulare estrapolato dalla banca dati, venendo a sapere che si trovava in vacanza nella vicina Val Badia.

A tal punto, utilizzando una banale scusa inerente un controllo tecnico da espletarsi sulla sua autovettura, si accordavano per un appuntamento da tenersi all’indomani in località Armentarola, cosa che puntualmente avveniva.

A D. M. veniva subito contestato il furto del maglione, invitandolo a restituirlo immediatamente. Egli, dimostrandosi subito collaborante, ammetteva di aver fatto una stupidaggine. Gli agenti lo accompagnavano così presso la residenza di villeggiatura dove veniva loro consegnato l’indumento che deteneva ancora intonso e fornito di etichettatura.

Vista l’integrità, il capo in questione veniva restituito a personale della Cooperativa di Cortina mentre D.M veniva indagato a piede libero per il reato di furto aggravato.

A fronte di un’indagine lampo che ha permesso di restituire ai legittimi proprietari una refurtiva di seppur modesto valore, sono molti i fronti su cui sono impegnati in questo periodo natalizio gli Agenti del Commissariato di Cortina soprattutto per quanto riguarda il controllo e la vigilanza del territorio.

Proprio per questo quest’anno, anche a causa dei noti fatti di sangue che hanno determinato tensione a livello internazionale, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha disposto un rinforzo di tre Agenti al Commissariato fino all’Epifania.

Ciò anche in considerazione del fatto che la nota località sciistica Ampezzana è in questi giorni meta di arrivi di importanti personalità e di eventi caratterizzati da cospicuo afflusso e concentrazione di turisti, che ne fanno luogo sensibile agli occhi della comunità internazionale.

Tale rinforzo permetterà alla Polizia di Stato servizi rafforzati al fine di assicurare ai vacanzieri quella sicurezza percepita che è fondamentale per trascorrere serenamente questi ultimi giorni dell’anno.

Questura di Belluno


foto2foto1

Related posts

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

Seren del Grappa (BL), 16 - 07 - 18 Nemmeno la giornata di ricerche odierna ha portato qualche novità in merito alla scomparsa di Attilio Beghetto, allontanatosi dalla propria abitazione venerdì scorso senza dare più notizie di sé. Sette squadre a partire dalle 8 di questa mattina si sono...

Incendio abitazione Loc. Corlo

Incendio abitazione Loc. Corlo

COMUNICATO STAMPA VIGILI DEL FUOCO - Personale di questo comando del Distaccamento permanente di Feltre è intervenuto questa mattina alle 6:50 circa per l'incendio di un'abitazione in loc. Corlo sopra il lago omonimo. L'abitazione per cause ancora da accertare (pare si sia trattato del...

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha personalmente presentato stamane a Roma, prima al sottosegretario allo sport, Giancarlo Giorgetti e successivamente al presidente del CONI, Giovanni Malagò, lo studio di fattibilità, ufficialmente già inviato ieri, che accompagna la...

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia si trova a Roma per due significativi incontri istituzionali, con al centro la candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Alle ore 10, Zaia incontrerà a Palazzo Chigi il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo...

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

Dalle ore 10.30 di oggi Cortina è ufficialmente in corsa per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. A quell’ora, infatti, è stato notificato via PEC dall’amministrazione comunale cortinese al Coni il dossier che accompagna la candidatura della “Perla delle Dolomiti” a essere designata sede...

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

Cortina d'Ampezzo (BL), 02 - 07 - 18 Poco prima di mezzogiorno il 118 è stato allertato per un escursionista colto da malore sul sentiero nella zona delle Cascate di Fanes, a circa 1.480 metri di quota. Alcuni passanti erano stati richiamati dalle grida della compagna e, accorsi, avevano subito...

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Livinallongo del Col di Lana (BL), 01 - 06 - 18 Questa mattina attorno alle 10.40 è scattato l'allarme per uno dei partecipanti alla gara di corsa in montagna Marmolada Historic Trail che si era sentito male all'altezza del muro di Porta Vescovo. L'uomo, partito con gli altri atleti da Passo...

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Domegge di Cadore (BL), 30 - 06 - 18 Alle 15.30 circa il 118 è stato allertato per un alpinista infortunatosi sulle doppie di rientro da una via sul Campanil di Toro. Il rocciatore, che faceva parte di una cordata di tre, sulla penultima calata, a 2.100 metri di quota circa, aveva sbattuto un...

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

San Vito di Cadore (BL), 28 - 06 - 18 Ieri attorno alle 22 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato allertato dal 118, poiché un'auto era stata rinvenuta fuori strada e non si trovava il conducente, un trentaquattrenne originario di Venezia. Il mezzo era caduto per una decina di metri...