Corpo Musicale di Cortina: comunicato stampa esclusione contributi comunali e risposta del Sindaco Andrea Franceschi

Corpo Musicale di Cortina: comunicato stampa esclusione contributi comunali e risposta del Sindaco Andrea Franceschi

COMUNICATO STAMPA

Cortina d’Ampezzo, 7 dicembre 2015

Gentili tutti,
in seguito alla pubblicazione della graduatoria del bando per l’assegnazione dei contributi comunali per le associazioni non sportive operanti in Cortina per il periodo invernale e la conseguente presa d’atto dell’esclusione della Banda per incompletezza della documentazione inoltrata, per una mancanza più o meno discutibile nella presentazione della domanda, il consiglio direttivo del Corpo Musicale, suo malgrado, si vede costretto a sospendere l’attività musicale, quanto meno fino a nuovo bando, per mancanza di fondi, La sofferta ma meditata decisione giunge dopo attente valutazioni. Le crescenti difficoltà create dal nuovo e “spietato” regolamento adottato con delibera del consiglio comunale ci mettono in ginocchio e ci impediscono il regolare svolgimento della nostra attività. La gestione economica di un sodalizio, composto esclusivamente di volontari, è elemento fondamentale per la sopravvivenza di un’associazione come la nostra che opera dodici mesi all’anno ed è sempre disponibile a collaborare con altre realtà operanti sul territorio. Per decenni il Corpo Musicale, per sua volontà, ha rinunciato ad inviti fuori comune in concomitanza con manifestazioni organizzate in paese a cui moralmente, e senza nessun altro obbligo, si sentiva in dovere di presenziare perché parte integrante della vita Ampezzana. Ci rattrista immensamente non poter svolgere la nostra attività, la nostra passione, con serenità e la certezza di essere sostenuti da chi pubblicamente più volte ci ha lodato per il nostro operato.
Il Corpo Musicale è sostenuto economicamente anche da molti generosi privati, ma il contributo Comunale è fondamentale per poter svolgere la sua attività, tra cui l’organizzazione della “Festa de ra Bandes”.
Ci dispiace enormemente constatare come 154 anni di storia della nostra compagine, così come tante altre realtà storiche di questo paese, possano essere distrutte con 36 pagine di regolamento. L’anno scorso durante i nostri colloqui con i rappresentanti della giunta e i tecnici comunali abbiamo più volte dimostrato la nostra immensa perplessità all’adozione del succitato regolamento e abbiamo portato alla luce come in altre realtà ben più grosse di Cortina bandi simili fossero più semplici e gestibili e che questi non fossero più lunghi di 5-6 pagine.
Il bando estivo prevedeva l’assegnazione di contributi per le attività svolte fino a fine settembre e quello invernale è cominciato a novembre lasciando scoperto tutto ottobre, creandoci già delle difficoltà finanziarie perché in quel periodo abbiamo dovuto sostenere delle spese non posticipabili. I risultati poi sono stati resi pubblici il 27 novembre creando un ulteriore problema visto che avevamo programmato degli eventi e delle spese, ci chiediamo quindi: perché i progetti dei bandi non seguano una continuità temporale? Perché i risultati del bando non vengono pubblicati prima dell’inizio dell’attività? Perché se le domande sono incomplete o errate non sia prevista la possibilità di integrare la documentazione?
Il Corpo Musicale anche a nome di tante altre associazioni, consapevole che un regolamento sia necessario e senza volerne entrare nel merito giuridico, confida in una presa di coscienza da parte dell’Amministrazione Comunale sulle conseguenze da esso provocate e ne auspica una revisione quanto prima. Magari ascoltando anche le idee altrui.
Abbiamo deciso di portare a termine comunque il concerto di Natale per non vanificare il lavoro svolto dai musicisti negli ultimi due mesi e per ottemperare agli impegni presi con i cantanti solisti e il coro polifonico del Friuli Venezia Giulia nostri partner in questo progetto.
La nostra assenza il giorno di Natale, alla Coppa del Mondo di Sci, alla Dobbiaco-Cortina e al Palio dei Sestieri sarà il preludio di un silenzio a cui dovremo tutti forse fare l’abitudine.
Augurando un Buon Natale invitiamo tutti i concittadini al nostro concerto natalizio il 27 dicembre 2015 alle 21.00 nella Basilica Minore.

Corpo Musicale di Cortina
Il Presidente
(Matteo Colli)

 

8 dicembre 2015

RISPOSTA DEL SINDACO DI CORTINA ANDREA FRANCESCHI:

«Ci dispiace che il Corpo Musicale abbia deciso di sospendere la propria attività a seguito di un errore commesso nella presentazione della domanda che per la prima volta non gli ha consentito di ottenere il contributo del Comune. Ci auguriamo che il direttivo possa ripensarci, considerando anche che solo negli ultimi cinque anni la Banda ha potuto beneficiare di oltre 500.000 Euro di risorse pubbliche tra spazi gratuiti, contributi ordinari e contributi straordinari. Cifre queste che non hanno uguali in nessun altro Comune.

Come Amministrazione sappiamo che i criteri per la selezione nell’assegnazione dei contributi sono piuttosto rigorosi, tuttavia la normativa parla chiaro, i regolamenti dei bandi sono stati redatti da specialisti che si occupano esclusivamente di questi temi e le procedure, anche in questo caso, si sono svolte correttamente e in assoluta trasparenza. Noi, come Amministrazione, siamo tenuti a far rispettare ciò che prevede la legge, mettendo in preventivo che chi ottiene i contributi previsti dai bandi non dice nulla, mentre gli esclusi finiscono comprensibilmente per lamentarsi. Tanto per dire, lo stesso Corpo Musicale non aveva avuto nulla da ridire e non aveva considerato “spietati” gli ultimi tre regolamenti comunali, simili in tutto e per tutto all’ultimo, grazie ai quali aveva ottenuto il proprio finanziamento.

La verità è che purtroppo non esistono regolamenti che vadano sempre bene per tutti. Si tratta di un bando dove qualcuno vince e qualcuno perde. Se per esempio fosse stata prevista la possibilità di integrare la documentazione mancante come suggerito, probabilmente il Corpo Musicale avrebbe ottenuto il contributo, ma dalla graduatoria sarebbero stati automaticamente esclusi l’associazione Cortina for Us e l’Unione dei Ladini d’Anpezo.

Da parte nostra, ribadiamo che continueremo a sostenere le associazioni sociali, culturali e sportive del paese destinandovi 1 milione di Euro all’anno in contribuiti e spazi e garantiamo che se, al di là di generiche lamentele come quelle della minoranza, dovessero pervenire proposte concrete per migliorare i regolamenti nel rispetto della legge, le valuteremo con la massima attenzione».

Related posts

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

Seren del Grappa (BL), 16 - 07 - 18 Nemmeno la giornata di ricerche odierna ha portato qualche novità in merito alla scomparsa di Attilio Beghetto, allontanatosi dalla propria abitazione venerdì scorso senza dare più notizie di sé. Sette squadre a partire dalle 8 di questa mattina si sono...

Incendio abitazione Loc. Corlo

Incendio abitazione Loc. Corlo

COMUNICATO STAMPA VIGILI DEL FUOCO - Personale di questo comando del Distaccamento permanente di Feltre è intervenuto questa mattina alle 6:50 circa per l'incendio di un'abitazione in loc. Corlo sopra il lago omonimo. L'abitazione per cause ancora da accertare (pare si sia trattato del...

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha personalmente presentato stamane a Roma, prima al sottosegretario allo sport, Giancarlo Giorgetti e successivamente al presidente del CONI, Giovanni Malagò, lo studio di fattibilità, ufficialmente già inviato ieri, che accompagna la...

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia si trova a Roma per due significativi incontri istituzionali, con al centro la candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Alle ore 10, Zaia incontrerà a Palazzo Chigi il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo...

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

Dalle ore 10.30 di oggi Cortina è ufficialmente in corsa per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. A quell’ora, infatti, è stato notificato via PEC dall’amministrazione comunale cortinese al Coni il dossier che accompagna la candidatura della “Perla delle Dolomiti” a essere designata sede...

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

Cortina d'Ampezzo (BL), 02 - 07 - 18 Poco prima di mezzogiorno il 118 è stato allertato per un escursionista colto da malore sul sentiero nella zona delle Cascate di Fanes, a circa 1.480 metri di quota. Alcuni passanti erano stati richiamati dalle grida della compagna e, accorsi, avevano subito...

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Livinallongo del Col di Lana (BL), 01 - 06 - 18 Questa mattina attorno alle 10.40 è scattato l'allarme per uno dei partecipanti alla gara di corsa in montagna Marmolada Historic Trail che si era sentito male all'altezza del muro di Porta Vescovo. L'uomo, partito con gli altri atleti da Passo...

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Domegge di Cadore (BL), 30 - 06 - 18 Alle 15.30 circa il 118 è stato allertato per un alpinista infortunatosi sulle doppie di rientro da una via sul Campanil di Toro. Il rocciatore, che faceva parte di una cordata di tre, sulla penultima calata, a 2.100 metri di quota circa, aveva sbattuto un...

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

San Vito di Cadore (BL), 28 - 06 - 18 Ieri attorno alle 22 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato allertato dal 118, poiché un'auto era stata rinvenuta fuori strada e non si trovava il conducente, un trentaquattrenne originario di Venezia. Il mezzo era caduto per una decina di metri...