Per gli studenti pendolari, la Provincia studia la riqualificazione di un albergo a Borca di Cadore

Per gli studenti pendolari, la Provincia studia la riqualificazione di un albergo a Borca di Cadore

Continua la ricerca di soluzioni per gli studenti pendolari. La Provincia di Belluno qualche mese fa aveva incontrato i presidi delle scuole superiori per spingere sulla proposta di un convitto nazionale diffuso, in grado di dare ospitalità ai ragazzi che dalle località più periferiche si spostano nei centri in cui sono localizzati gli istituti scolastici, superando il problema dei numeri minimi previsti dalle norme ministeriali. Adesso, su interessamento della consigliera provinciale delegata all’istruzione, Serenella Bogana, il lavoro di costruzione dell’ospitalità scolastica si arricchisce di un’ulteriore elemento: la possibilità di ricavare una trentina di posti letto in valle del Boite, a disposizione sia degli istituti superiori di Cortina (dove ci sono offerte formative di nicchia e di qualità, dall’alberghiero all’istituto per falegnami) sia di Pieve.

«Ci è stato proposto un vecchio albergo, in ottime condizioni, a Borca di Cadore» spiega la consigliera Bogana. «Si tratta del meublé Letizia, delle sorelle Perini, che ci hanno contattato per dare un utilizzo pubblico e di utilità sociale alla struttura di loro proprietà. Ci metterebbero a disposizione un immobile a prezzo di saldo rispetto al valore di mercato. Resterebbero da fare alcuni lavori di adeguamento, in modo da ricavare le stanze per l’ospitalità degli studenti. La Provincia farà le sue valutazioni, partendo dal fatto che oggi a Cortina e Pieve non esiste un convitto e le distanze dalla Valbelluna e dall’Agordino sono tali da precludere agli studenti la scelta di una scuola piuttosto di un’altra».

La consigliera Bogana sta seguendo da vicino la proposta, e nei giorni scorsi anche il presidente Roberto Padrin è stato in sopralluogo all’ex albergo Letizia. «Oggi dobbiamo ragionare di servizi di area vasta e un convitto scolastico a Borca può rappresentare un tassello importante per la vitalità non solo degli istituti superiori di Cortina e di Pieve, ma anche della stessa valle del Boite, in considerazione del fatto che potrebbe ospitare anche personale docente e Ata, non solo studenti» sottolinea Bogana. «I Comuni dell’area sono ben consapevoli del fatto che la carenza di case in affitto e i prezzi elevati richiesti diventano un ostacolo al reperimento di lavoratori in vari settori, comprese la scuola e la pubblica amministrazione. L’idea è solo a uno stadio embrionale, al momento. Ma ci stiamo lavorando».  

logo

Related posts

CORTINA: ENTRO MAGGIO PARTIRÀ IL PROGETTO PER RIQUALIFICAZIONE EX STAZIONE FERROVIARIA

CORTINA: ENTRO MAGGIO PARTIRÀ IL PROGETTO PER RIQUALIFICAZIONE EX STAZIONE FERROVIARIA

Partirà entro fine maggio la riqualificazione dell’ex stazione ferroviaria di Cortina d’Ampezzo. Il progetto, che non parte del dossier Olimpiadi Milano-Cortina 2026,  è frutto di un bando di partenariato pubblico-privato avviato dal Comune e avrà una durata complessiva prevista di 28 mesi...

PRESENTATO A CORTINA IL FILM “CORTINA EXPRESS” CON CHRISTIAN DE SICA, LILLO, ISABELLA FERRARI

PRESENTATO A CORTINA IL FILM "CORTINA EXPRESS" CON CHRISTIAN DE SICA, LILLO, ISABELLA FERRARI

Ciak si gira: si concludono domani a Cortina D’Ampezzo, per poi proseguire a Roma, le riprese di “Cortina Express”, il nuovo film commedia di Eros Puglielli con Christian De Sica, Lillo Petrolo, Isabella Ferrari, prodotto da Be Water Film in associazione con Medusa Film, in collaborazione...

RICERCA VAL FOGARÈ, TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA

RICERCA VAL FOGARÈ, TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA

A mezzanotte e mezza circa il Soccorso alpino di Belluno è stato attivato su richiesta dei Vigili del fuoco, contattati dalla moglie di un escursionista, preoccupata perché la traccia Gps del suo percorso, che stava seguendo da remoto, era ferma nello stesso punto da diverse ore. Il 57enne...

Ancora l’orso, stavolta ha colpito un apiario a Faè (Longarone)

Ancora l’orso, stavolta ha colpito un apiario a Faè (Longarone)

Un altro passaggio dell'orso in provincia di Belluno. Dopo Fornesighe e Solagnot (in Val di Zoldo) stavolta il plantigrado ha lasciato segni della sua presenza Faè (Longarone), dove nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 maggio ha colpito un apiario. Sono quattro le arnie predate e l’animale...

San Tomaso Agordino e Seren del Grappa IN GARA PER IL PREMIO “PICCOLO COMUNE AMICO”. SI VOTA FINO AL 15 GIUGNO

San Tomaso Agordino e Seren del Grappa IN GARA PER IL PREMIO “PICCOLO COMUNE AMICO”. SI VOTA FINO AL 15 GIUGNO

Sei comuni del Veneto si contendono quest’anno il premio “Piccolo comune amico”, progetto realizzato da Codacons in collaborazione con Coldiretti e sostenuto da Aci, Anci, Enac, Intesa Sanpaolo, Fit, Poste Italiane, Touring Club Italiano, Autostrade per l’Italia, Symbola, Uncem, con lo scopo di...

Modifiche del servizio Dolomitibus in occasione del transito del Giro d’Italia il 23 e 24 maggio

Modifiche del servizio Dolomitibus in occasione del transito del Giro d'Italia il 23 e 24 maggio

Si informa che in occasione del transito in provincia di Belluno del Giro d'Italia, il 23 e 24 maggio, ci saranno alcune modifiche sulle linee della Dolomitibus. Di seguito le variazioni per il Cadore il Feltrino.

“FABER SINFONICO” SABATO CHIUDE IL CARTELLONE INVERNALE DI CORTINATEATRO

“FABER SINFONICO” SABATO CHIUDE IL CARTELLONE INVERNALE DI CORTINATEATRO

Il cartellone invernale di CortinAteatro, la stagione concertistica e teatrale promossa e sostenuta dal Comune di Cortina d’Ampezzo, ideata e coordinata dall’associazione Musincantus, si concluderà sabato 25 maggio alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall con il concerto “Faber Sinfonico”, che...

Marco De Zanna vestirà i colori della Nazionale

Marco De Zanna vestirà i colori della Nazionale

Marco De Zanna, ampezzano, classe 2004, dopo una brillante stagione nella quale si è distinto per continuità di risultati nonostante l’infortunio all’ulna del braccio sinistro con necessità di piastra e viti, è ufficialmente entrato a far parte della squadra C della nazionale italiana...

RIAPERTO L’UFFICIO POSTALE DI AURONZO DI CADORE

RIAPERTO L’UFFICIO POSTALE DI AURONZO DI CADORE

È stato riaperto l’Ufficio Postale di Auronzo. Sono infatti terminati, nei giorni scorsi, i lavori di ristrutturazione della sede di via Vecellio, per accogliere, non appena saranno operativi, tutti i principali servizi della Pubblica Amministrazione grazie al progetto “Polis – Casa dei Servizi...