LA MOSTRA “DINOSAURI IN CARNE E OSSA. VAL FIORENTINA – DOLOMITI ‘LE ORIGINI’” CHIUDE TOTALIZZANDO 15MILA VISITATORI

LA MOSTRA “DINOSAURI IN CARNE E OSSA. VAL FIORENTINA – DOLOMITI ‘LE ORIGINI’” CHIUDE TOTALIZZANDO 15MILA VISITATORI

Si è conclusa domenica 11 settembre al Museo Vittorino Cazzetta e nella sezione all’aperto di Santa Fosca la fortunata esposizione che ha riportato i giganteschi rettili in Val Fiorentina, dove furono scoperte quarant’anni fa le prime impronte in Italia.

La mostra ha rappresentato il traino di una stagione estiva senza precedenti, che si è conclusa con il partecipatissimo ritorno, dopo due anni, della tradizionale Festa della Desmontegada.

Selva di Cadore, Belluno, è una località che, nonostante gli eventi globali degli ultimi anni, ha conosciuto, estate dopo estate, una costante crescita turistica: quest’anno, tuttavia, per il piccolo centro della Val Fiorentina è un anno da record, grazie anche alla felice intuizione di proporre una mostra davvero fuori dal comune, “Dinosauri in carne e ossa. Val Fiorentina – Dolomiti ‘Le origini’”, allestita al Museo Vittorino Cazzetta e all’aperto nella frazione di Santa Fosca dal 9 luglio all’11 settembre, che ha registrato ben 15mila visitatori.

Oltre all’”effetto wow” determinato dal potersi trovare faccia a faccia con dinosauri iperrealistici, a premiare è stato il collegamento dell’esposizione, promossa dal Comune di Selva di Cadore in collaborazione con Trame di Storia Impresa Sociale (che gestisce il Museo Civico Vittorino Cazzetta) e Pro loco Val Fiorentina – con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Belluno e della Fondazione Dolomiti Unesco – con il territorio e con le sue attrazioni storiche e naturalistiche: proprio sul Monte Pelmetto, infatti, furono rinvenute le prime impronte di dinosauri in Italia. Quest’anno si celebra anche il 40esimo anniversario del Museo Vittorino Cazzetta, polo di primaria importanza paleontologica e archeologica nonché uno dei musei più visitati in ambito dolomitico, e la ricorrenza ha contribuito naturalmente al successo dell’iniziativa.

L’esposizione, infine, è stata accompagnata da un ricco programma di iniziative di approfondimento, intensificatesi in particolare nelle ultime due settimane, le Dinoweek.

La conclusione della mostra ha coinciso con un altro tradizionale e attesissimo appuntamento per Selva di Cadore, la Festa della Desmontagada, che sabato 10 e domenica 11 settembre ha richiamato migliaia di persone. La manifestazione si è svolta, dopo due anni di assenza, ai campi sportivi di Santa Fosca e ha celebrato il ritorno del bestiame dalle malghe e dai pascoli della Val Fiorentina con intrattenimenti musicali, esibizioni dei gruppi folk, mercatino dell’artigianato e dei prodotti locali, stand gastronomico con i piatti della tradizione e l’immancabile sfilata delle mucche, dei cavalli e delle capre, addobbati a festa ed accompagnati dai malgari.

La mostra “Dinosauri in carne e ossa. Val Fiorentina – Dolomiti ‘Le origini’ – commenta Luca Lorenzini, sindaco del Comune di Selva di Cadoreoltre ad essere stata un’iniziativa che ha generato molta curiosità e una grande attrazione, ha rappresentato il fil rouge dell’estate a Selva di Cadore: grazie ad essa abbiamo potuto rilanciare bellezze e attività del territorio proponendo un’offerta turistica sempre più incentrata sugli aspetti culturali, sulle unicità che ci contraddistinguono da altre località vicine e sull’autenticità dei luoghi e degli abitanti della Val Fiorentina. A chiusura della stagione estiva, la Festa della Desmontegada, appuntamento caratteristico e sempre tanto atteso, organizzato in maniera impeccabile dal comitato organizzativo.

Credo che quest’anno, vista anche la soddisfazione di esercenti, albergatori e ristoratori, abbiamo trovato la ricetta perfetta per proporre Selva di Cadore come meta ideale per un turismo estivo adatto sia alle famiglie, sia a chi cerca una montagna coinvolgente e capace di offrire una vasta gamma di attrattive. Il nostro sforzo è ora quello di formulare una proposta ugualmente allettante e completa per il 2023”.

logo

Related posts

INCIDENTE A LONGARONE. UN FERITO.

INCIDENTE A LONGARONE. UN FERITO.

Alle 16:30 circa, di mercoledì 1 febbraio, i Vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SS 51 in località Faè a Longarone per lo scontro tra un’auto e un autoarticolato: ferito l’autista del mezzo leggero. I pompieri accorsi da Belluno e con i volontari del locale distaccamento, hanno messo...

TROVATI OGGETTI DELL’ESCURSIONISTA RECUPERATO QUESTA NOTTE. I CANI SONO TORNATI DA SOLI

TROVATI OGGETTI DELL'ESCURSIONISTA RECUPERATO QUESTA NOTTE. I CANI SONO TORNATI DA SOLI

Sono stati recuperati lo zaino e gli oggetti di proprietà dell'escursionista bloccato nella neve e recuperato nella notte. I suoi due cani, akita americani maschio e femmina, sono tornati da soli alla macchina parcheggiata a Forcella Aurine, dove li ha ritrovati questa mattina il proprietario...

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA BLOCCATO NELLA NEVE

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA BLOCCATO NELLA NEVE

Voltago Agordino (BL), 01 - 02 - 23 È stato recuperato nella notte dall'elicottero di Trento un escursionista bloccato nella neve sopra il Col di Luna. Ieri sera attorno alle 21.50, la moglie di un escursionista ha chiamato preoccupata il 118, poiché il marito, partito dalle sue indicazioni dal...

AUTONOMIA. ZAIA, “GIOVEDI’ GIORNATA STORICA”

AUTONOMIA. ZAIA, “GIOVEDI’ GIORNATA STORICA”

“Giovedì il disegno di legge sull’autonomia differenziata sarà sottoposto al Consiglio dei Ministri: si tratterà di una giornata storica. Non solo si darà risposta a chi, come il Veneto, da anni ha chiesto di avviare questo progetto, sancito nella nostra regione dal referendum concretizzatosi...

LA DOBBIACO-CORTINA ENTRA IN SCENA

LA DOBBIACO-CORTINA ENTRA IN SCENA

La granfondo Dobbiaco-Cortina corre rapida sui binari dell’antica ferrovia e questo weekend i fondisti della storica manifestazione faranno il carico di emozioni. La 46.a edizione porta tante novità riguardanti il percorso, con il nuovo punto di partenza a Landro sotto la spettacolare Vista...

EA7 EMPORIO ARMANI PRESENTA A CORTINA LE TUTE DA GARA CHE LE NAZIONALI ITALIANE DEGLI SPORT INVERNALI INDOSSERANNO AI MONDIALI 2023

EA7 EMPORIO ARMANI PRESENTA A CORTINA LE TUTE DA GARA CHE LE NAZIONALI ITALIANE DEGLI SPORT INVERNALI INDOSSERANNO AI MONDIALI 2023

A Cortina d’Ampezzo si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle divise di gara EA7 Emporio Armani che gli atleti delle Nazionali italiane indosseranno ai Mondiali di bob e skeleton, slittino, sci alpino, biathlon, freestyle e snowboard, sci di fondo, combinata nordica e di salto con...

A CORTINA SI ALLONTANA PER UNA PASSEGGIATA, BLOCCATO DAL FREDDO

A CORTINA SI ALLONTANA PER UNA PASSEGGIATA, BLOCCATO DAL FREDDO

Incamminatosi da Pian da Lago per una passeggiata lungo una strada forestale, un 67enne di Roma ha proseguito pensando di rientrare poi con i mezzi pubblici, ma si è dovuto fermare infreddolito dalla neve all'altezza di Dogana Vecchia e ha chiesto aiuto al 118. Una squadra del Soccorso alpino...

PARIS RITORNA SUL PODIO IN SG A CORTINA: E’ SECONDO DIETRO A ODERMATT

PARIS RITORNA SUL PODIO IN SG A CORTINA: E’ SECONDO DIETRO A ODERMATT

Marco Odermatt ha concesso il bis anche nel secondo supergigante maschile di Coppa del mondo, andato in scena a Cortina d’Ampezzo. Il fortissimo elvetico, nella splendida cornice dell’Olympia delle Tofane, ha fermato il cronometro sull’1’25”13, per conquistare la 19esima vittoria sul massimo...

MATTIA CASSE, TERZO NEL SG MASCHILE DI CORTINA.

MATTIA CASSE, TERZO NEL SG MASCHILE DI CORTINA.

Marco Odermatt ha trionfato nel supergigante maschile di Coppa del mondo di Cortina d’Ampezzo. Il fenomeno elvetico, al rientro dopo aver saltato la seconda discesa di Kitzbuehel e il gigante di Schladming, è stato perfetto da cima a fondo, con una zampata per guadagnare un altro paio di decimi...