INAUGURATA A PIEVE DI CADORE LA NUOVA BASE HEMS PER GLI ELICOTTERI DEL SUEM 118.

INAUGURATA A PIEVE DI CADORE LA NUOVA BASE HEMS PER GLI ELICOTTERI DEL SUEM 118.

Si chiama “HEMS” (Helicopter Emergency Medical Service) una delle basi elicotteristiche più avanzate d’Italia per il servizio in emergenza urgenza con il decollo e atterraggio degli elicotteri del Suem 118 del Veneto, realizzata con un investimento di 3 milioni 123 mila euro.

La struttura ha sede presso l’ospedale di Pieve di Cadore, nel cuore delle Dolomiti bellunesi, ed è stata inaugurata oggi dal Presidente della Regione del Veneto, accompagnato dal direttore generale dell’Ulss Dolomiti, Maria Grazia Carraro e dal Sindaco di Pieve di Cadore, assieme a numerose autorità civili, religiose e militari.

La base è stata dedicata ad Angelo Costola, storico primario del Suem 118 a Belluno, scomparso nel 2015 e ancora oggi ricordato come tenace sostenitore del servizio di elisoccorso, che contribuì ad avviare nel bellunese nel 1998.

Adesso si decolla. È una base praticamente unica nel suo genere perché l’abbiamo realizzata nell’ottica di un Hub di riferimento, con la possibile operatività di 2 elicotteri. Una base di questo genere non si trova facilmente in giro per l’Italia – lo ha detto il Presidente della Regione del Veneto in occasione del taglio del nastro -. Ora, riusciremo a partire con l’addestramento degli equipaggi per il volo notturno e a volare di notte entro 4 o 5 mesi. Siamo riusciti a realizzare un’opera tra mille difficoltà a cominciare dalla burocrazia. L’eliporto è giustamente dedicato ad Angelo Costola, una figura iconica dell’urgenza emergenza, che fu tra i primi a intuire che bisognava portare le cure dall’infortunato e non viceversa”.

I lavori per questa imponente struttura sono iniziati a fine agosto 2020 e sono stati ultimati in meno di due anni, nonostante sospensioni legate a eventi climatici, al Covid e alle difficoltà di approvvigionamento delle materie prime.

La nuova base HEMS di Pieve di Cadore per l’elisoccorso rappresenta un’importante evoluzione rispetto alla piazzola utilizzata in precedenza. La struttura, particolare e funzionale, è composta da una superficie sopraelevata che accoglie una FATO (Final Approach and Take Off) e una piazzola di sosta. Questo consente la presenza in contemporanea di due aeromobili e permette l’approdo di un elisoccorso anche se l’elicottero Falco è presente in base.

FATO, piazzola e rampa di accesso sono riscaldate per essere utilizzabili anche nella stagione invernale. La piazzola costruita in terrazza è omologata per elicotteri fino alle 9 tonnellate di peso massimo al decollo. Consente, quindi, l’atterraggio anche di elisoccorsi che operano con aeromobili diversi da Falco. La nuova base HEMS, omologata ora come eliporto, consente la piena operatività e prevede 2 distinti sentieri di avvicinamento studiati in modo da garantire la massima sicurezza nelle operazioni di volo. Essa dispone anche di un nuovo hangar, sempre in sopraelevazione e in continuità con la piattaforma, di dimensioni tali da poter accogliere in caso di necessità due elicotteri per ricovero o manutenzione.

La struttura sopraelevata consente di conservare gli spazi e la viabilità precedenti, con una ridistribuzione e razionalizzazione dei percorsi interni e degli stalli del parcheggio dedicati sia ai mezzi SUEM e ULSS1, sia all’utenza. Si tratta di un Eliporto certificato come Base HEMS con FATO con l’Hangar allo stesso livello che permette il ricovero dell’elicottero senza messa in moto dello stesso. La sua ampiezza consente il ricovero contemporaneo anche di due mezzi. Il sistema antincendio è integrato e telecomandato. Il nuovo serbatoio per il carburante ha una capienza di diecimila litri.

logo

Related posts

Tre arresti e due denunce tra Primiero e Bellunese. Avevano ucciso anche un’aquila reale

Tre arresti e due denunce tra Primiero e Bellunese. Avevano ucciso anche un’aquila reale

Impiegavano armi clandestine e modificate per abbattimenti illegali: organizzazione fermata dal Corpo forestale del Trentino È stata posta a termine dal Corpo forestale del Trentino l’attività di bracconaggio di un gruppo organizzato che operava - anche con l’impiego di armi illegali - nei...

CHIUSA LA CICLABILE TRA FIAMES E CIMABANCHE

CHIUSA LA CICLABILE TRA FIAMES E CIMABANCHE

"A causa della bomba d’acqua verificatasi venerdì 5 agosto che ha gravemente compromesso parte della nostra ciclabile", scrive il sindaco Gianluca Lorenzi in una nota, "si è reso necessario vietarne l’accesso nel tratto compreso tra Fiames e Cimabanche. Non abbiamo trattato l’argomento con...

A CENCENIGHE LA MOSTRA “PRIMA DELL’ALBA – DOLOMITI BELLUNESI”

A CENCENIGHE LA MOSTRA "PRIMA DELL’ALBA – DOLOMITI BELLUNESI"

La mostra PRIMA DELL’ALBA – DOLOMITI BELLUNESI, che si terrà dal 16 agosto al 4 settembre 2022 presso il circolo culturale Nof Filò di Cencenighe Agordino, è incentrata su un’accurata selezione di opere del lavoro decennale dell’artista Vladek Cwalinski sulle Dolomiti bellunesi, in particolare...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 16.30, ieri, una squadra del Soccorso alpino della Guardia di finanza e intervenuta nei pressi del Rifugio Auronzo, dove si trovava un'escursionista 58enne di Poggibonsi (SI), che aveva riportato un sospetto trauma alla spalla. La donna è stata poi recuperata dall'elicottero di Dolomiti...

INTERVENTI IN MONTAGNA A CORTINA D’AMPEZZO E CESIOMAGGIORE

INTERVENTI IN MONTAGNA A CORTINA D'AMPEZZO E CESIOMAGGIORE

Questa mattina l'elicottero di Dolomiti Emergency è intervenuto nella zona delle Cinque Torri, dove, scalando una via breve nelle vicinanze della Torre Inglese, un diciannovenne di Firenze aveva riportato una sospetta distorsione al ginocchio. Poiché non era possibile per il compagno calarlo...

SCIVOLA NEL BOSCO IN CERCA DI FUNGHI

SCIVOLA NEL BOSCO IN CERCA DI FUNGHI

Verso le 10 la Centrale del Suem è stata allertata per una donna scivolata nei boschi sotto Passo Monte Croce. La 73enne di Treviso era scesa in cerca di funghi con il marito nelle vicinanze della cascata del Pissandol, salvo chiamare al cellulare l'uomo, risalito prima di lei, dicendogli che...

FRANA SUL PELMO: NESSUN COINVOLTO

FRANA SUL PELMO: NESSUN COINVOLTO

Stanno rientrando le squadre del Soccorso alpino della Val Fiorentina e del distaccamento di Selva di Cadore dei Vigili del fuoco volontari, salite per un primo sopralluogo sotto il Monte Pelmo, dalla cui parete nord questa mattina poco prima delle 8 è avvenuto un crollo, ripreso da molte...

SCARICA DI ROCCIA SUL PELMO, SOCCORSO ALPINO SUL POSTO

SCARICA DI ROCCIA SUL PELMO, SOCCORSO ALPINO SUL POSTO

Il Soccorso alpino della Val Fiorentina è impegnato nel sopralluogo dell'area interessata, questa mattina verso le 8, da una scarica di roccia crollata dal Monte Pelmo, per escludere la presenza di persone coinvolte.

Venerdì 12 agosto con CortinAteatro l’opera lirica salirà in quota.

Venerdì 12 agosto con CortinAteatro l’opera lirica salirà in quota.

Venerdì 12 agosto con CortinAteatro l’opera lirica salirà in quota: alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall di Cortina d’Ampezzo, Belluno, “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti, su libretto di Felice Romani, andrà in scena nell’ambito della stagione concertistica e teatrale promossa e sostenuta...