Cortina Skiworld, un mondo a portata di bici

Cortina Skiworld, un mondo a portata di bici

“Hai voluto la bicicletta? Adesso… divertiti!”  L’estate di Cortina d’Ampezzo è un mondo da scoprire sulle due ruote. Ma per scendere bisogna prima salire! Nella lunga estate ampezzana, dal 1° giugno al 23 ottobre, gli impianti di Cortina Skiworld sono un’occasione unica per innamorarsi delle Dolomiti. Scoprire l’alta quota in bici consente di accorciare le distanze, percorrere discese emozionanti con la brezza sul viso e, all’ora di pranzo gustare un gigantesco piatto di casunzei. Che siano biciclette muscolari, e-bike, gravel, MTB da enduro, downhill o freeride, le due ruote sono perfette per esplorare le Dolomiti ampezzane. E perché non unire due o più esperienze outdoor?

Il Bike & Hike, ad esempio, permette di avvicinarsi in bici alla partenza del sentiero per poi proseguire a piedi, ma anche ricoprire le tappe di un giro di più giorni a piedi o in mtb seconda della meta. Ad esempio, si può raggiungere il rifugio o il bivacco con la bici, per poi proseguire a piedi fino alla vetta. La suddivisione di un’escursione tra bicicletta e trekking è particolarmente utile se una buona parte del sentiero passa su uno stradone (come spesso accade per i sentieri dei rifugi) o quando la bici consente di accorciare notevolmente il tempo di percorrenza, come nei casi in cui non è possibile parcheggiare l’auto nelle immediate vicinanze del punto di partenza. L’utilizzo della bici e degli impianti di risalita, inoltre, è anche un modo per essere più green e scegliere con consapevolezza una mobilità slow. La fomula Bike & Hike può essere poi declinata a seconda delle proprie passioni: gli amanti dell’arrampicata, che troveranno il loro posto del cuore alle 5 torri, possono sperimentare la formula Bike & Climb salendo con la bici sulla seggiovia 5 torri, esplorando l’area e raggiungendo la base della palestra di roccia in bici, e poi arrampicando sulle meravigliose crode.

NOVITA’ 2022 

Il mondo della bici diventa un universo! Grazie alla realizzazione di nuovi bike trails, l’area riservata agli itinerari mtb del Bike Park di Cortina Dolomiti che si estende ora da Socrepes ai piedi delle Tofane, tanto che il vecchio nome Bike Park Socrepes è stato sostituito con l’attuale Cortina Bike Park Dolomiti.
Ai bike trails già esistenti si sono infatti aggiunti, nell’estate 2022, tre nuovi itinerari, per un totale di ben 16 km. Il punto più alto raggiungibile è a Pomedes a quota 2305 mt, mentre il punto più basso è sempre Socrepes a 1322 mt., con un dislivello di quasi 1000 metri. Il percorso più lungo, con partenza al Duca d’Aosta a mt 2100, si snoda in parte lungo la pista da sci Tofanina, un vero e proprio percorso adatto a tutti, anche ai meno esperti, per prendere confidenza con la discesa e il piacere di “scendere” con il vento in faccia.

Altra grande novità è il Krampus Trail, il sentiero downhill per esperti, un tracciato (naturale a zero impatto ambientale) per gli appassionati di downhill ed enduro tutto da provare al Bike Park. È lungo 3 km, con partenza dal Duca d’Aosta a 2100 metri, e arrivo a Piè Tofana. Il tracciato si snoda in parte lungo le piste Olimpia delle Tofane, Labirinti e Vertigine, che hanno ospitato i Mondiali Cortina 2021 e saranno il palcoscenico delle Olimpiadi Milano Cortina 2026. Tutti i trail della zona, inoltre, da questa estate sono ancora più facilmente raggiungibile grazie alla nuova seggiovia 6 posti Tofana Express.

SUPER PANORAMA TOUR

Uno dei bike trail più belli per scoprire Cortina è il percorso super panoramico che consente di utilizzare gli impianti per le salite e pedalare quasi unicamente in discesa, effettuando così l’intero giro della conca ampezzana. Partendo dal centro di Cortina, si sale con la funivia Faloria fino in cima al monte. Da qui si scende in parte lungo la pista da sci e in parte su un sentiero, arrivando così a Rio Gere. Si attraversa la strada che porta a Passo Tre Croci e si risale in seggiovia fino a Son Forca, ai piedi del Cristallo. Parte da qui una lunga e divertente discesa che incrocia la ciclabile Dobbiaco-Cortina in località Ospitale. Si prosegue pedalando lungo la ciclabile in direzione Cortina fino alla cabinovia Freccia nel Cielo, con cui si sale fino a Col Druscié. E finalmente ritorna la discesa, lungo la pista da sci. Giunti a Pié Tofana si sale nuovamente in seggiovia fino al rifugio Duca d’Aosta, e da qui si scende lungo quella che d’inverno è la pista Tofanina. Arrivati alle malghe di Fedarola si scende ancora fino all’incrocio con la strada che porta al Falzarego, e da qui si raggiunge Bai de Dones. A questo punto si sale con la seggiovia fino al rifugio Scoiattoli, al rifugio 5 Torri e poi fino a Cianzopé, dove si percorre un breve tratto sulla statale per poi immettersi sulla strada fino a Pezié de Parù. Attraversata la strada del Passo Giau si prende la sterrata che conduce fino al lago d’Ajal e a Mortisa, per poi proseguire fino al centro di Cortina. (Il tragitto dura in totale 5-6 ore ed è consigliato a bikers esperti).

BIGLIETTI ESTATE 2022

Novità dell’estate 2022 è il Cortina Bike Pass, una tessera da 1 o 3 giornate (a scelta) utilizzabile su tutti gli impianti di risalita di Cortina Skiworld (uniche eccezioni le funivie del Lagazuoi, Col Druscié – Ra Valles, Ra Valles – Cima Tofana). Anche questo pass può essere acquistato online sul sito di Cortina Skiworld (www.skipasscortina.com) e presso le casse degli impianti che consentono il trasporto di bici (Seggiovia 5 Torri, Funivia Faloria, Seggiovia Rio Gere – Son Forca, Funivia Freccia nel Cielo, Seggiovia Socrepes, Pie Tofana – Duca d’Aosta, Tofana Express, Seggiovia Taiarezze – Malon in Auronzo). In prossimità di tutte le stazioni di valle sono presenti numerosi punti noleggio di biciclette.

Credito Foto: Franz Perini

logo

Related posts

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Attorno alle 18.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla Croda Marcora, dove due escursionisti australiani di 22 e 53 anni, padre e figlio, erano bloccati in mezzo ai mughi, sopra salti di roccia, distanti da qualsiasi sentiero. Partiti dal Passo Tre Croci, dovevano essere...

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

Questa mattina verso le 8 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Auronzo e Cortina è intervenuta lungo il Sentiero attrezzato Alberto Bonacossa, che conduce al Rifugio Fonda Savio, per una turista 68enne statunitense che, messo male un piede, aveva riportato un sospetto...

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 20 - 06 - 22 Ieri sera verso le 21.15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato, per una coppia di escursionisti che aveva perso la traccia del sentiero scendendo dal Civetta. I due, 42 anni lui, 34 lei, di Rovigo, erano saliti in vetta dalla Ferrata degli...

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Alle 13 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Lagazuoi a Cortina d'Ampezzo, dove, 100 metri sotto l'arrivo della funivia, un'escursionista di Brunico (BZ), D.H., 58 anni, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. La donna, che si trovava assieme ad un'amica, ed era...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 11.30 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato per un infortunio accaduto nella forra della Valmaggiore, a Ponte nelle Alpi, dove un escursionista, che stava percorrendo la gola assieme a un gruppo di appassionati, a metà percorso era scivolato sbattendo la testa. In un primo...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per lunedì 27 giugno alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

Atteso per pranzo a casa a mezzogiorno, quando non si è presentato la compagna è uscita a chiamarlo, per poi andarlo a cercare nei dintorni, e lo ha ritrovato a terra esanime, al limitare del bosco, caduto a terra da una scala. Verso le 13.15 la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del...

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

Verso mezzogiorno il 118 è stato attivato per una bambina tedesca di 11 anni, che si era sentita male, mentre con un gruppo di sette persone stava percorrendo il sentiero numero 441, che dal Falzarego porta al Rifugio Nuvolau. Le prime cure alla bimba sono state portate dall'equipe medica e...

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

Attorno alle 14 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul sentiero che conduce al Rifugio Vandelli, dove una turista tedesca aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia, all'altezza delle scalette di metallo. Recuperata dal tecnico di elisoccorso mediante verricello, la donna è...