PERAROLO DI CADORE. PROSEGUONO MONITORAGGI E INVESTIMENTI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL BOITE.

PERAROLO DI CADORE. PROSEGUONO MONITORAGGI E INVESTIMENTI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL BOITE.

Continua a Perarolo di Cadore, nel bellunese, il costante monitoraggio della frana della Busa del Cristo, che durante l’ultimo bimestre (gennaio-febbraio) ha registrato una notevole diminuzione di velocità.

“Il dato, stimabile intorno al 15% rispetto al bimestre precedente – spiega l’Assessore al Dissesto idrogeologico della Regione del Veneto, Gianpaolo Bottacin – è il frutto della scelta che facemmo, un anno fa, di far esplodere una parte del corpo di frana, cosa che fu poi programmata per il mese di giugno. Oggi, a un medio periodo di distanza dalla sua esecuzione, possiamo evidenziare positivamente che l’attività di rimodellazione con esplosivo ha sortito l’effetto voluto di riportare il contour degli spostamenti a un andamento noto e, secondo l’ultimo rapporto bimestrale, con velocità relativamente ridotte”.

Attualmente il versante si muove, infatti, con velocità media di circa 1,9 millimetri giornalieri; significativamente va inoltre evidenziato che ormai da otto mesi la frana ha subito una generale e progressiva diminuzione della velocità fino ai circa 1,5 millimetri giornalieri nel bimestre in oggetto.

“Ovviamente non si può abbassare la guardia – prosegue l’Assessore – e l’andamento della velocità della frana, nei prossimi mesi, andrà ancora monitorato con particolare attenzione in quanto tale periodo è storicamente considerato quello più critico per le condizioni di stabilità del versante”.

Per questo, con cadenza bimestrale, continueranno a venir rilasciati aggiornamenti di medio‐periodo in modo da prendere atto delle evoluzioni del fenomeno, utili a tutti gli altri enti coinvolti nella gestione della criticità, e che potranno essere redatti rapporti straordinari di commento in caso di evenienze o evidenze particolari.

“Come Regione continueremo peraltro con ulteriori interventi – dettaglia Bottacin -. A seguito di un approfondito studio redatto con l’Università di Padova, possiamo dire siano di molto ridimensionati i rischi di fenomeni di dam break in caso di frana, ovvero cedimenti della massa franata con conseguente onda di piena, anche se potrebbero essere ancora possibili scenari di allagamento. Proprio per questo abbiamo in programma, tramite il nostro braccio operativo di Venetostrade, il consolidamento dell’argine in destra Boite a tutela degli abitati e del piede di frana in sinistra con diversi drenaggi, superficiali e non, e consolidamenti ulteriori con tiranti.

“Nel nostro programma dei lavori vi è inoltre, a cura del Genio Civile – conclude l’Assessore -, il consolidamento di tre briglie sifonate sul Boite in confluenza col Piave a monte del paese, di cui è prossima la progettazione, e altresì i lavori di messa in sicurezza della frazione di Sacco”.

logo

Related posts

Domani in Gazzetta Ufficiale, le gare per le Varianti di San Vito di Cadore, Tai di Cadore e Valle di Cadore

Domani in Gazzetta Ufficiale, le gare per le Varianti di San Vito di Cadore, Tai di Cadore e Valle di Cadore

Proseguono le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) previste nell’ambito del piano straordinario di potenziamento della viabilità per Cortina ed interessanti tutta la rete in provincia di Belluno. Ieri mattina il Commissario di Governo per l’attuazione del Piano nonché Presidente di Anas...

CARABINIERI CORTINA: PRENDE IL VIA IL PROGETTO “SULLA BUONA STRADA”

CARABINIERI CORTINA: PRENDE IL VIA IL PROGETTO “SULLA BUONA STRADA”

A partire dalla giornata mondiale delle vittime della strada, che ricorre il 20 novembre di ogni anno, i Carabinieri di Cortina d’Ampezzo insieme all’Istituto Omnicomprensivo Valboite hanno dato avvio al progetto educativo “sulla buona strada”. Si tratta di un programma che mira a creare negli...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per mercoledì 30 novembre alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

CORTINA IN ROSSO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

CORTINA IN ROSSO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Il Comune di Cortina e Soroptimist International uniti a sostegno della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. “Domani, aderendo all’iniziativa lanciata nel 1999 dalle Nazioni Unite, una panchina rossa posta di fronte al municipio testimonierà il nostro...

A COL GALLINA SI SCIA DAL 26 NOVEMBRE

A COL GALLINA SI SCIA DAL 26 NOVEMBRE

Dopo i primi fiocchi neve arriva anche la tanto attesa conferma: sabato 26 novembre riparte la stagione invernale della Regina delle Dolomiti. Il primo ad aprire, come da tradizione, è il Col Gallina con la sua seggiovia che sarà operativa dalle 8.30 alle 16.30 e la pista Ovest. “Siamo felici...

TENTATO FURTO NELL’AGORDINO: ARRESTATO DAI  CARABINIERI

TENTATO FURTO NELL’AGORDINO: ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Compagnia di Belluno sono intervenuti questa notte nel comune di La Valle Agordina per un segnalato tentativo di furto ai danni di un locale supermercato. I militari delle Stazioni di Agordo e Falcade sono giunti sul posto dopo una telefonata al 112 che segnalava la presenza...

METEO. DOMANI TEMPO PERTURBATO CON PRECIPITAZIONI DIFFUSE E NEVICATE SUI MONTI.

METEO. DOMANI TEMPO PERTURBATO CON PRECIPITAZIONI DIFFUSE E NEVICATE SUI MONTI.

Nel pomeriggio e nella serata di oggi si prevede nuvolosità in aumento da ovest fino a cielo ovunque coperto, più probabilmente di sera quando ci saranno modeste precipitazioni sparse sulla pianura e locali sui monti; quota neve sulle Prealpi attorno ai 1100/1400 m e sulle Dolomiti attorno ai...

Giovane lupa investita sulla Sp1, la Polizia Provinciale ha recuperato la carcassa

Giovane lupa investita sulla Sp1, la Polizia Provinciale ha recuperato la carcassa

La Polizia Provinciale di Belluno ha recuperato questa mattina una carcassa di lupo. L’animale è stato investito lungo la Sp1 all’altezza di Sagrogna (a pochi chilometri dal capoluogo) ed è morto in seguito all’impatto. «Si tratta di un esemplare femmina, probabilmente di un anno e mezzo, nato...

CONSEGNATA DA ANAS AL COMUNE DI CORTINA LA CASA CANTONIERA DI ACQUABONA, NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE DOLOMITI UNESCO

CONSEGNATA DA ANAS AL COMUNE DI CORTINA LA CASA CANTONIERA DI ACQUABONA, NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE DOLOMITI UNESCO

Anas (Gruppo FS Italiane) ha consegnato oggi, venerdì 18 novembre, al Comune di Cortina d’Ampezzo le chiavi della Casa Cantoniera di Acquabona. Presenti alla consegna, avvenuta presso le sale del Comune, il Sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianluca Lorenzi e il Responsabile della Struttura...