ANAS: AL VIA LA SPERIMENTAZIONE DI PRIMA FASE DI UN “SEMAFORO SMART” LUNGO LA SS 51 “DI ALEMAGNA” A LONGARONE

ANAS: AL VIA LA SPERIMENTAZIONE DI PRIMA FASE DI UN “SEMAFORO SMART” LUNGO LA SS 51 “DI ALEMAGNA” A LONGARONE

Anas (Gruppo FS Italiane) ha programmato per mercoledì 8 dicembre l’avvio della sperimentazione di prima fase per la messa in funzione di un sistema di semafori automatizzati per la gestione delle code lungo la strada statale 51 “di Alemagna”, la prima strada Anas a essere stata dotata di impianti Smart Road tra il comune di Ponte nelle Alpi e il passo Cimabanche.

I primi test dal vero, che riguarderanno i flussi di traffico in direzione Longarone e saranno accompagnati da un presidio Anas sul posto per le verifiche del caso, monitoreranno il corretto dialogo tra le telecamere ad alta definizione della Smart Road, dotate di sofisticati software di individuazione delle condizioni di traffico, con i pannelli a messaggio variabile, i semafori ed i pannelli ‘freccia/croce’ della galleria ‘Termine’.

Il progetto di Anas, possibile grazie alla tecnologia Smart Road, mira a sostituire il presidio fisso delle gallerie durante i periodi di intenso traffico con un sistema di monitoraggio automatico e ‘intelligente’ il cui scopo è limitare la congestione della SS 51 ed evitare la formazione di code all’interno delle gallerie, diminuendo l’emissione di CO2 e aumentando i livelli di sicurezza stradale.

Sulla base degli studi di traffico e delle esperienze maturate in questi anni di sempre crescente intensità della circolazione, si è infatti determinato che l’eliminazione delle correnti veicolari alternative alla SS 51 che si attivano in momenti di congestione potrà avere un effetto benefico sui tempi di percorrenza: pertanto, in questa prima fase di test, l’individuazione del formarsi di una coda a valle della galleria ‘Termine’ comporterà, in via automatica, la chiusura al traffico della ex SS 51 in località Termine di Cadore (eccetto residenti) eliminando i flussi perturbanti che si generano in condizioni di circolazione stradale sostenuta.

L’utenza stradale sarà avvertita mediante l’attivazione di semafori e di pannelli a messaggio variabile (PMV), che indicheranno l’entrata in vigore dell’obbligo di rimanere sulla SS 51 per mantenere la fluidità del traffico al contempo regolamentando l’ingresso in galleria in caso di congestione.

I criteri di funzionamento del sistema ed il programma dei test sono stati condivisi con le Forze dell’Ordine, il Servizio di Urgenza ed Emergenza Medica, i Vigili del Fuoco e le Amministrazioni locali nell’ambito di un incontro tecnico tenutosi il 30 novembre presso la Prefettura di Belluno, sotto l’egida del Prefetto.

Al riguardo il Prefetto di Belluno, Mariano Savastano, ha dichiarato: “Chiediamo la collaborazione dell’utenza per riuscire, insieme, ad apportare benefici e miglioramenti sia in termini di scorrevolezza sia per quanto concerne le condizioni di sicurezza dell’Alemagna”.

“All’approssimarsi dell’avvio della stagione turistica invernale – ha affermato il presidente della Provincia di Belluno e sindaco di Longarone Roberto Padrin – abbiamo l’obbligo di evitare i disservizi visti anche di recente sulla Alemagna. Mi auguro dunque che questa sperimentazione possa dimostrarsi efficace nello smaltimento del traffico. Una gestione diversa dei picchi di traffico sulla Statale 51 è doverosa prima di tutto per la comunità locale di Longarone, e poi anche per i turisti e gli altri utenti della strada. In questo senso, l’introduzione del primo semaforo intelligente non potrà prescindere dall’ausilio delle forze dell’ordine, che colgo l’occasione per ringraziare vivamente per il grande lavoro svolto negli ultimi anni sulla Alemagna, a supporto dei presidi Anas. Da presidente della Provincia mi guardo con grande interesse a tutti i lavori effettuati e programmati sulla Alemagna, nella consapevolezza che risolvere i problemi annosi della viabilità da e per Cortina può costituire un valore aggiunto per il nostro territorio, sia in chiave di viabilità quotidiana sia per lo sviluppo turistico, imprescindibile alla vigilia delle Olimpiadi 2026”.

“La Smart Road già installata lungo la SS 51 – ha dichiarato Matteo Castiglioni, Direttore Operation e Coordinamento Territoriale di Anas – oltre ad avere l’obiettivo di arricchire l’offerta informativa a disposizione dell’utenza, migliorando la sicurezza della circolazione, renderà più efficace il modello di esercizio e manutenzione delle strade da parte del gestore. L’avvio della prima fase di sperimentazione del ‘semaforo intelligente’ sulla SS 51 è un passo importante in questa direzione che ci proietta verso un futuro di innovazione tecnologica al servizio della sicurezza e del comfort di guida degli utenti. Con infrastrutture sempre più complete, responsive e connesse stiamo infatti preparando la nostra rete ad accogliere una progressiva automazione non solo per la guida degli utenti ma anche per importanti operazioni di gestione della strada come ad esempio i mezzi spargi sale e spazza neve”.

logo

Related posts

E’ mancata Vera Splepoj: Il grande lutto di Una Montagna di Libri e della Regione Veneto

E' mancata Vera Splepoj: Il grande lutto di Una Montagna di Libri e della Regione Veneto

Il comitato organizzatore di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della letteratura di Cortina d’Ampezzo, insieme agli amici del Festival e a tutti i collaboratori che ne aiutano la realizzazione, è sconvolto e profondamente addolorato per la improvvisa, lancinante scomparsa di Vera...

A CORTINA D’AMPEZZO RECUPERATI ESCURSIONISTI ALL’USCITA DELLA FERRATA

A CORTINA D'AMPEZZO RECUPERATI ESCURSIONISTI ALL'USCITA DELLA FERRATA

Ieri sera attorno alle 22.50 il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per due escursionisti in difficoltà in Val Pra de Vecia. Usciti tardi dalla Ferrata Renè de Pol sul Forame, nel Gruppo del Cristallo, i due ventenni inglesi, ben attrezzati, ormai buio avevano perso la traccia del...

Festa dello sport del Corriere delle Alpi. Sabato alle 18 al Palaghiaccio di Feltre: 57 premiati singoli e 33 squadre

Festa dello sport del Corriere delle Alpi. Sabato alle 18 al Palaghiaccio di Feltre: 57 premiati singoli e 33 squadre

Trentasei sport rappresentati, cinquantasette premiati singoli e trentatrè squadre. E oltre a loro anche una serie di ospiti speciali, su tutti l’allenatore dell’Italia dello sci alpino Giovanni Feltrin e il campione europeo di pattinaggio artistico Nicolò Macii. Bastano solo questi numeri...

Milano Cortina 2026: nuovo sopralluogo del ministro Abodi a Cortina. Pieno rispetto del cronoprogramma

Milano Cortina 2026: nuovo sopralluogo del ministro Abodi a Cortina. Pieno rispetto del cronoprogramma

Nuovo sopralluogo ieri al cantiere del Cortina Sliding Centre per il ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, dopo la visita del 2 giugno scorso: a conferma dell’impegno assunto in quella occasione, il Ministro ha verificato lo stato di avanzamento lavori. Ad accompagnare il ministro...

Olimpiadi e Paralimpiadi: Cortina d’Ampezzo si prepara a una svolta nell’accoglienza.

Olimpiadi e Paralimpiadi: Cortina d'Ampezzo si prepara a una svolta nell’accoglienza.

Si è svolto ieri pomeriggio presso l’Alexander Girardi Hall l’incontro dal titolo “La svolta dell’accoglienza a Cortina: come e quando”, organizzato dal Comune di Cortina d’Ampezzo. Obiettivo dell’incontro era trasmettere alle realtà del territorio gli strumenti operativi necessari per preparare...

MODIFICHE ALLE FERMATE DI DOLOMITIBUS A CORTINA D’AMPEZZO

MODIFICHE ALLE FERMATE DI DOLOMITIBUS A CORTINA D'AMPEZZO

Dolomiti Bus informa i propri clienti che a seguito dei lavori di riqualificazione che interessano l’area dell’ex stazione ferroviaria di Cortina d’Ampezzo, la Provincia di Belluno ha autorizzato da sabato 22 giugno 2024 alcune modifiche. Di seguito alleghiamo le modifiche e le nuove fermate...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Questa mattina verso le 9.50 la Centrale del 118 è stata contattata dal collega di un boscaiolo che, durante il taglio nei boschi di Danta di Cadore, era stato travolto da una pianta. Raggiunto dall'equipe sanitaria dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore atterrato nelle vicinanze, il 29enne...

INAUGURATO IAT A CORTINA D’AMPEZZO

INAUGURATO IAT A CORTINA D’AMPEZZO

“Voglio sottolineare che questo IAT è stato rinnovato con il format del progetto "Le porte dell'Accoglienza" e rientra anche come azione specifica della strategia regionale ‘Veneto in action verso le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026’. È inutile dire quanto l’inaugurazione di questo...

Milano Cortina 2026: sopralluogo SIMICO al cantiere dello Stadio del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo

Milano Cortina 2026: sopralluogo SIMICO al cantiere dello Stadio del Ghiaccio di Cortina d'Ampezzo

“Oggi siamo qui a Cortina, al cantiere dello Stadio del Ghiaccio. Abbiamo effettuato un sopralluogo, anche con i referenti del CIO e della Federazione Internazionale Curling. Il cantiere è in netto anticipo sui tempi” ha detto il Commissario e Amministratore Delegato di Società Infrastrutture...