CORTINA AL FIANCO DI DOLOMITI SUPERSKI IN UN PERCORSO CHE RACCONTA LA MONTAGNA NEL CUORE DI MILANO

CORTINA AL FIANCO DI DOLOMITI SUPERSKI IN UN PERCORSO CHE RACCONTA LA MONTAGNA NEL CUORE DI MILANO

Dolomiti SuperSki sceglie spazio PHYD, nel cuore del quartiere più creativo di Milano, come teatro interattivo per immergersi nella bellezza delle Dolomiti Patrimonio Unesco dell’umanità.

“Mancano solo 16 giorni alla grande riapertura” dà il benvenuto il Presidente di Dolomiti SuperSki Andy Varallo, che apre l’incontro con le grandi novità della tanto attesa prossima stagione sciistica. “Torniamo dunque in pista e affrontiamo a testa alta la sfida più grande di questa stagione invernale, per noi la sicurezza dell’utente.”

Dolomiti SuperSki presenta all’evento il nuovissimo sistema digitale con il quale i comprensori daranno il bentornato agli sciatori: un servizio automatizzato di controllo dei green pass, ideato a quattro mani con il Garante della privacy, che permetterà all’utente di validare la propria documentazione direttamente dall’app My Dolomiti.

Tantissime le novità stagionali: 14 inaugurazioni di nuovi impianti, di cui 11 riammodernamenti, tante le garanzie commerciali per utenti e impiantisti, e le nuove proposte di skipass per permettere agli amanti della montagna di vivere le piste con maggiore libertà.

“Questo difficile anno di pandemia ci ha permesso di approfondire alcune riflessioni” interviene Marco Pappalardo, Direttore Marketing del comprensorio, “L’obiettivo primo dei nostri comprensori è la Sostenibilità, quella vera, credibile e consapevole.

I 14 nuovi impianti che andremo a inaugurare rappresentano per le nostre montagne una grande opportunità di riduzione del traffico sulle strade dolomitiche. Sappiamo bene che fare impresa significhi prevedere un impatto ambientale, ma ci impegniamo a farlo nella più totale misura e consapevolezza.

Parliamo di una sostenibilità oggi ambientale, ma anche sociale ed economica, fondamentale per i nostri territori, perché restino popolati e guardino ai grandi eventi futuri.

Eventi, come i giochi Olimpici Milano – Cortina del 2026, che raccolgono quotidianamente consensi e polemiche: dobbiamo vivere queste grandi occasioni per ripensare al nostro territorio in termini di infrastrutture, e tenere gli occhi ben aperti perché il rispetto del nostro ambiente sia protagonista.

Siamo qua oggi, in questo hub di creatività nel cuore di Milano, per dare il bentornato alle Dolomiti come Patrimonio Unesco, come destinazione classica alpina e modo di vivere la montagna.”

Apre poi il talk Luca Ubaldeschi, direttore del quotidiano Il Secolo XIX, che vede protagonisti il Sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina e Martina Riva, nuova assessora allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Milano, in un racconto che guarda le Olimpiadi Invernali Milano Cortina 2026.

“La macchina organizzativa è partita già da tempo, in un grande equilibrio tra le parti e i territori coinvolti”, spiega il Sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina, “Il progetto olimpico  vincitore dell’assegnazione parla a tutti i territori e parla soprattutto di sostenibilità.

Si tratta di un “progetto diffuso”, che vedrà coinvolte varie realtà con le loro risorse, per poter utilizzare per l’80% strutture e infrastrutture già esistenti. Viviamo invece un’esigenza di accelerazione sul cronoprogramma di alcuni importanti progetti infrastrutturali; per questo saremo a Roma la prossima settimana, in un incontro con il Vice Ministro Morelli e il Ministro Giovannini, per richiedere l’intervento di poteri straordinari: speriamo che una maggiore presa di coscienza possa trasformarsi in strumenti concreti e efficienti al servizio dei territori. Ci tengo a sottolineare che le Olimpiadi Milano Cortina 2026 non sono un progetto di colori politici, bensì un sogno italiano condiviso e sentito da tutto il paese”

“Saranno le Olimpiadi ad adattarsi ai territori, e non viceversa” aggiunge Martina Riva, nuova assessora allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Milano.

La montagna nel cuore di Milano” è una vera e propria experience di montagna, ideata con il supporto della start up milanese Uqido: un percorso di 15 tappe, realtà aumentata, video, effetti 3d e installazioni, della durata di 20 minuti ca.

Dolomiti SuperSki accoglie il pubblico su prenotazione fino a domani, domenica 14 novembre, e ci dà appuntamento al prossimo 27 novembre per la grande ripartenza.

logo

Related posts

Motociclista esce di strada con la moto e perde la vita a Vodo di Cadore

Motociclista esce di strada con la moto e perde la vita a Vodo di Cadore

Biker 29enne perde la vita uscendo di strada, dopo un volo di una ventina di metri. Il ragazzo tedesco stava scendendo sulla strada assieme al papà e a un amico dal Rifugio Talamini verso Vodo di Cadore, su tre moto distinte. Quando il padre e l'altro ragazzo, che erano davanti, visto che non li...

CORTINATEATRO, AL VIA LA CAMPAGNA VOLONTARI PER L’ESTATE

CORTINATEATRO, AL VIA LA CAMPAGNA VOLONTARI PER L’ESTATE

CortinAteatro, la stagione estiva concertistica e teatrale ampezzana promossa e sostenuta dal Comune di Cortina d’Ampezzo, ideata e coordinata dall’associazione Musincantus, torna nella Regina delle Dolomiti a partire dal 15 luglio con la quarta edizione estiva, grandi eventi e artisti di fama...

Cortina Skiworld, un mondo a portata di bici

Cortina Skiworld, un mondo a portata di bici

“Hai voluto la bicicletta? Adesso… divertiti!”  L’estate di Cortina d’Ampezzo è un mondo da scoprire sulle due ruote. Ma per scendere bisogna prima salire! Nella lunga estate ampezzana, dal 1° giugno al 23 ottobre, gli impianti di Cortina Skiworld sono un’occasione unica per innamorarsi delle...

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Verso le 14.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in territorio di San Vito di Cadore, tra Forcella Giau e Forcella Col Piombin, dove, percorrendo il sentiero numero 436, un escursionista statunitense di 33 anni lamentava un principio di congelamento. Lungo un tratto innevato...

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

Attorno alle 12.20 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un'escursionista che non era più in grado di progredire lungo la Ferrata della memoria, colta da malessere e paura. S.P., 24 anni, di Trieste, che si trovava assieme al compagno poco sopra la...

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB – A Cortina è sold out.

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB - A Cortina è sold out.

È sold out per l’edizione 2022 di La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB®, manifestazione di riferimento assoluto nel calendario degli eventi dedicati alla corsa in natura. Dopo lo stop del 2020 e dopo essere ripartito nel 2021 con oltre 4mila iscritti, quest’anno l’evento che si svolge...

In City Golf a Cortina d’Ampezzo

In City Golf a Cortina d'Ampezzo

Cortina d’Ampezzo, dal 29 al 30 luglio 2022, è pronta a trasformarsi in un vero e proprio campo da golf diffuso, a 18 buche. La località diventa tappa di In City Golf, il tour sportivo che porta ogni anno il golf nel cuore delle capitali europee e delle città d’arte e turistiche più...

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 È stato ritrovato nella gola del Maè, 150 metri circa a valle della passerella di Igne, il corpo senza vita di R.R., 47 anni, di Belluno, le cui ricerche erano partite ieri, a seguito del rinvenimento della sua auto parcheggiata nei pressi del ponticello sospeso. Al...

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 Ieri attorno alle 18 è scattato l'allarme per avviare la ricerca di un uomo, R.R., 47 anni, di Belluno, uscito da lavoro attorno alle 13 e non rientrato, la cui auto è stata ritrovata parcheggiata nei della passerella di Igne. Le perlustrazioni da parte del...