Nuovi parroci per Valle di Cadore, Venas, Cibiana, Seren, Rasai, Valle di Seren, Caupo e Tisoi

Nuovi parroci per Valle di Cadore, Venas, Cibiana, Seren, Rasai, Valle di Seren, Caupo e Tisoi

Valle di Cadore, Venas e Cibiana – le tre parrocchie della Valle del Boite, rimaste senza parroco dopo la morte di don Giuseppe Bortolas – vengono affidate a don Alessandro Coletti, (in Foto) finora parroco di Seren, Rasai, Valle di Seren e Caupo. Nella serata di sabato 21 agosto – riferisce a questo proposito il sito della Diocesi di Belluno-Feltre – il Vescovo ha incontrato il Consiglio pastorale parrocchiale unitario delle quattro comunità feltrine, spiegando loro il motivo della sua decisione e chiedendo di comprenderne le ragioni.

Classe 1983, don Alessandro è originario della parrocchia di Tai di Cadore; è stato ordinato prete in Cattedrale a Belluno il 14 giugno 2014; dopo l’ordinazione è stato vicario parrocchiale a Sedico, Bribano e Roe fino a novembre 2018, quando divenne parroco nelle quattro parrocchie del comune di Seren del Grappa. Presso il Marcianum di Venezia ha frequentato i corsi che lo hanno portato a conseguire la licenza in diritto canonico nel febbraio 2021, competenza per la quale è membro dell’Équipe diocesana per la tutela dei minori. Dal 2019 è assistente ecclesiastico dell’Agesci per la zona di Belluno.

Il posto di don Alessandro viene assunto da don Robert Soccal, come parroco “in solido” con don Giuseppe Bernardi. Classe 1968, ordinato in Cattedrale a Belluno il 5 giugno 1993, nei suoi 28 anni di ministero don Robert si è spesso interfacciato con il mondo giovanile: come vicario parrocchiale di Longarone, come vicedirettore del Centro Papa Luciani di Santa Giustina, come assistente degli universitari, come incaricato per la pastorale giovanile e come insegnante di religione. Per un breve periodo don Robert è stato a Gaya in Niger come missionario “fidei donum”.

La comunità parrocchiale di Tisoi, guidata in questi mesi da don Graziano Della Caneva, viene affidata a don Giorgio Soccol, assieme alle parrocchie di Orzes, di cui è parroco dal 1999, e di Bolzano Bellunese, che guida dal 2011. Tutto questo in vista di una collaborazione che comprenderà anche la parrocchia e la fraternità francescana di Mussoi. Nato a Taibon Agordino nel 1953, don Giorgio è stato ordinato presbiterio in Cattedrale a Belluno nel 1977. Per molti anni è stato guida della Caritas diocesana.

logo

Related posts

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

A questa mattina, oltre l’80,2% dei residenti in provincia di Belluno con più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid. Ad oggi, le dosi somministrate in Ulss Dolomiti sono oltre 275.300 mila. L’80,2% ( pari a 146.322 persone ) della popolazione vaccinabile in Ulss...

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

Cencenighe Agordino (BL), 25 - 09 - 21 Ieri sera il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato a seguito della chiamata di un ragazzo, che si trovava da due giorni in gruppo al Bivacco Bedin, poiché un'amica che doveva raggiungerli era in difficoltà. Dalle prime informazioni, difficili da...

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

Taibon Agordino (BL), Attorno alle 15, di ieri, venerdì 24 settembre,  il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un escursionista di lingua tedesca, che si era fatto male a una spalla scivolando lungo il sentiero numero 554, a una ventina di minuti di distanza...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianpietro Ghedina ha convocato il consiglio comunale per giovedì 30 settembre alle ore 11. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l'ordine del giorno.

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 24 - 09 - 21 Ieri sera attorno alle 20.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val di Zoldo, a seguito della chiamata di un escursionista straniero bloccato nella zona della Ferrata Alleghesi, sul Civetta, in un punto in cui non si fidava a...

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

Ieri verso le 20 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Auronzo, per una cordata di alpinisti stranieri in difficoltà sulla Cima Grande di Lavaredo. Arrivati all'undicesimo tiro dello Spigolo Dibona, infatti, i due non erano più in grado di proseguire essendo sprovvisti di...

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Attorno alle 16.20, ieri, mercoledì 22 settembre,  la Centrale del Suem è stata allertata per due emergenze consecutive, la prima per una cordata di alpinisti belgi usciti fuori traccia dalla Via Eotvos-Dimai sulla Tofana di Rozes. I due di 22 e 25 anni, che si trovavano all'altezza...

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

Attorno a mezzogiorno la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista caduto per diversi metri mentre percorreva in compagnia la Ferrata del Paterno, ad Auronzo di Cadore. L'uomo, che si trovava in un tratto non attrezzato del percorso e aveva riportato un sospetto politrauma, è...

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

È stato purtroppo ritrovato senza vita, l'escursionista settantunenne di Tolmezzo (UD), G.A., per il cui mancato rientro ieri nel tardo pomeriggio erano scattate le ricerche nella zona di Forcella Scodavacca, dove era diretto dopo essere partito da Forni di Sopra.  L'allarme era stato  lanciato...