INAUGURATO A CORTINA IL NUOVO PARCO GIOCHI

INAUGURATO A CORTINA IL NUOVO PARCO GIOCHI

Si sono conclusi i lavori per la realizzazione dello spazio giochi nell’area di Sopiazes, un intervento programmato da molti anni e portato a termine dall’Amministrazione Ghedina, grazie anche ad un finanziamento dei Fondi per i Comuni di Confine.

Il progetto, nato nel 2010 a firma dell’architetto ampezzano Ambra Piccin, è stato seguito nella fase conclusiva direttamente dall’Ufficio tecnico del Comune dal geometra Roland Garramone ed è stato inaugurato questa mattina alle ore 11.00 alla presenza del sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina.

“Esprimo soddisfazione a nome di tutta l’Amministrazione comunale per aver portato a termine, superando molteplici difficoltà, un progetto rivolto alle famiglie di Cortina e che sono certo sarà molto apprezzato da ospiti e visitatori di tutte le età – dichiara il Sindaco dott. Gianpietro Ghedina – Il parco giochi è stato realizzato nel segno dell’inclusività, per essere uno spazio attrezzato all’aria aperta accessibile a tutti, dedicato al tempo libero e allo svago per i bambini e le famiglie. Un’opportunità in più per trascorrere ore liete di tranquillità e di divertimento in una zona vicina al centro.”

Il parco si inserisce nel polo sportivo dell’area Sopiazes, che guarda ai giochi olimpici del 2026 con l’obiettivo di diventare vero punto di riferimento sportivo multidisciplinare della conca, e che ad oggi include la palestra di roccia, i campi da tennis e il Parco Avventura.

Il progetto è stato pensato e realizzato come uno spazio dedicato al divertimento dei più piccoli, ma non solo: composto da 22 aree, il parco si costruisce di strutture dedicate alle varie fasce di età, tra cui torri, palafitte, un labirinto, una zona dedicata ai folletti, una galleria, scivoli, ponti e anche un’area allestita per divertirsi a scoprire “i giochi di una volta”.

Per i genitori il parco ospita diversi angoli a disposizione per pic nic, allestiti con barbecue e gazebi, ideali per trascorrere una giornata in compagnia di tutta la famiglia in un contesto verde e protetto.

Non manca uno spazio dedicato agli incontri: è stata realizzata un’arena all’aperto, con una capienza di circa 50 posti, dove è possibile mettere in scena rappresentazioni di teatro, concerti e eventi dedicati a bambini e ragazzi.

Grande attenzione è stata posta all’accessibilità all’area di passeggini e carrozzine per disabili: dal parcheggio adiacente al Bob Bar partono, infatti, percorsi pavimentati con i relativi collegamenti alla palestra e agli spazi circostanti.

Il progetto, eseguito da Costruzioni srl di Pieve di Soligo e Tecnoimpresa srl di Belluno, segna un risultato importante nell’implementazione dei servizi a dedicati a residenti e turisti.

logo

Related posts

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

A questa mattina, oltre l’80,2% dei residenti in provincia di Belluno con più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid. Ad oggi, le dosi somministrate in Ulss Dolomiti sono oltre 275.300 mila. L’80,2% ( pari a 146.322 persone ) della popolazione vaccinabile in Ulss...

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

Cencenighe Agordino (BL), 25 - 09 - 21 Ieri sera il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato a seguito della chiamata di un ragazzo, che si trovava da due giorni in gruppo al Bivacco Bedin, poiché un'amica che doveva raggiungerli era in difficoltà. Dalle prime informazioni, difficili da...

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

Taibon Agordino (BL), Attorno alle 15, di ieri, venerdì 24 settembre,  il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un escursionista di lingua tedesca, che si era fatto male a una spalla scivolando lungo il sentiero numero 554, a una ventina di minuti di distanza...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianpietro Ghedina ha convocato il consiglio comunale per giovedì 30 settembre alle ore 11. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l'ordine del giorno.

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 24 - 09 - 21 Ieri sera attorno alle 20.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val di Zoldo, a seguito della chiamata di un escursionista straniero bloccato nella zona della Ferrata Alleghesi, sul Civetta, in un punto in cui non si fidava a...

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

Ieri verso le 20 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Auronzo, per una cordata di alpinisti stranieri in difficoltà sulla Cima Grande di Lavaredo. Arrivati all'undicesimo tiro dello Spigolo Dibona, infatti, i due non erano più in grado di proseguire essendo sprovvisti di...

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Attorno alle 16.20, ieri, mercoledì 22 settembre,  la Centrale del Suem è stata allertata per due emergenze consecutive, la prima per una cordata di alpinisti belgi usciti fuori traccia dalla Via Eotvos-Dimai sulla Tofana di Rozes. I due di 22 e 25 anni, che si trovavano all'altezza...

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

Attorno a mezzogiorno la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista caduto per diversi metri mentre percorreva in compagnia la Ferrata del Paterno, ad Auronzo di Cadore. L'uomo, che si trovava in un tratto non attrezzato del percorso e aveva riportato un sospetto politrauma, è...

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

È stato purtroppo ritrovato senza vita, l'escursionista settantunenne di Tolmezzo (UD), G.A., per il cui mancato rientro ieri nel tardo pomeriggio erano scattate le ricerche nella zona di Forcella Scodavacca, dove era diretto dopo essere partito da Forni di Sopra.  L'allarme era stato  lanciato...