Spopolamento della montagna, la Provincia di Belluno a colloquio con il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini

Spopolamento della montagna, la Provincia di Belluno a colloquio con il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi a Roma il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, per presentare il problema dello spopolamento della montagna e illustrare il protocollo con Sondrio e Verbano Cusio Ossola che sarà sottoscritto all’Upi domani mattina (14 luglio). Presenti il presidente Roberto Padrin, e i consiglieri delegati Massimo Bortoluzzi, Franco De Bon e Danilo De Toni.
Sul tavolo i dati demografici del Bellunese e un’analisi dei problemi del territorio, in particolare le difficoltà di personale intercorse dopo la riforma Delrio, e la carenza di infrastrutture stradali e digitali.
«Le criticità del nostro territorio sono rimaste le stesse che c’erano prima della riforma Delrio, ma nel frattempo sono stati tolti personale e risorse economiche. La riforma Delrio però garantisce forme differenziate di gestione del territorio alle Province interamente montane ed è per questo che è stato predisposto l’accordo con Verbano Cusio Ossola e Sondrio – sottolinea il presidente Padrin -. Abbiamo la necessità di rendere operativa proprio questa specificità e sul tema abbiamo raccolto la disponibilità del Ministero a integrare le proposte all’interno della legge quadro sulla montagna in costruzione in questi mesi. Nelle prossime settimane – su invito del ministro Gelmini, che ha riconosciuto l’importanza del riconoscimento delle “terre alte” all’interno dell’architettura dello Stato – invieremo le nostre idee progettuali».
Durante l’incontro è stata condivisa la necessità di riqualificare i borghi storici oggi scarsamente abitati, anche superando i vincoli. E sono state illustrate le possibilità di un percorso per preparare la transizione ecologica, grazie all’agricoltura di montagna, anche approfittando della prossima scadenza delle grandi concessioni idroelettriche.
«Abbiamo parlato anche dell’utilizzo di area vasta delle risorse speciali che la ministra ha confermato, Fondi Comuni confinanti e Fondo Letta – conclude il presidente Padrin -. In questo modo è più semplice mettere in connessione le capacità finanziarie con le esigenze del territorio».

logo

Related posts

Milano Cortina 2026: nuovo sopralluogo del ministro Abodi a Cortina. Pieno rispetto del cronoprogramma

Milano Cortina 2026: nuovo sopralluogo del ministro Abodi a Cortina. Pieno rispetto del cronoprogramma

Nuovo sopralluogo ieri al cantiere del Cortina Sliding Centre per il ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, dopo la visita del 2 giugno scorso: a conferma dell’impegno assunto in quella occasione, il Ministro ha verificato lo stato di avanzamento lavori. Ad accompagnare il ministro...

Olimpiadi e Paralimpiadi: Cortina d’Ampezzo si prepara a una svolta nell’accoglienza.

Olimpiadi e Paralimpiadi: Cortina d'Ampezzo si prepara a una svolta nell’accoglienza.

Si è svolto ieri pomeriggio presso l’Alexander Girardi Hall l’incontro dal titolo “La svolta dell’accoglienza a Cortina: come e quando”, organizzato dal Comune di Cortina d’Ampezzo. Obiettivo dell’incontro era trasmettere alle realtà del territorio gli strumenti operativi necessari per preparare...

MODIFICHE ALLE FERMATE DI DOLOMITIBUS A CORTINA D’AMPEZZO

MODIFICHE ALLE FERMATE DI DOLOMITIBUS A CORTINA D'AMPEZZO

Dolomiti Bus informa i propri clienti che a seguito dei lavori di riqualificazione che interessano l’area dell’ex stazione ferroviaria di Cortina d’Ampezzo, la Provincia di Belluno ha autorizzato da sabato 22 giugno 2024 alcune modifiche. Di seguito alleghiamo le modifiche e le nuove fermate...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Questa mattina verso le 9.50 la Centrale del 118 è stata contattata dal collega di un boscaiolo che, durante il taglio nei boschi di Danta di Cadore, era stato travolto da una pianta. Raggiunto dall'equipe sanitaria dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore atterrato nelle vicinanze, il 29enne...

INAUGURATO IAT A CORTINA D’AMPEZZO

INAUGURATO IAT A CORTINA D’AMPEZZO

“Voglio sottolineare che questo IAT è stato rinnovato con il format del progetto "Le porte dell'Accoglienza" e rientra anche come azione specifica della strategia regionale ‘Veneto in action verso le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026’. È inutile dire quanto l’inaugurazione di questo...

Milano Cortina 2026: sopralluogo SIMICO al cantiere dello Stadio del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo

Milano Cortina 2026: sopralluogo SIMICO al cantiere dello Stadio del Ghiaccio di Cortina d'Ampezzo

“Oggi siamo qui a Cortina, al cantiere dello Stadio del Ghiaccio. Abbiamo effettuato un sopralluogo, anche con i referenti del CIO e della Federazione Internazionale Curling. Il cantiere è in netto anticipo sui tempi” ha detto il Commissario e Amministratore Delegato di Società Infrastrutture...

La Finanza confisca immobili per 115 mila euro a un cittadino residente a Vodo

La Finanza confisca immobili per 115 mila euro a un cittadino residente a Vodo

La Guardia di Finanza di Belluno ha eseguito un provvedimento di confisca su disposizione della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Venezia. Il provvedimento riguarda due fabbricati di civile abitazione e cinque terreni, per un valore complessivo di 115.713,47 euro...

Milano Cortina 2026: Protocollo d’intesa tra Guardia di Finanza e SIMICO per rafforzare prevenzione a truffe e frodi su realizzazione opere del Piano Olimpico

Milano Cortina 2026: Protocollo d’intesa tra Guardia di Finanza e SIMICO per rafforzare prevenzione a truffe e frodi su realizzazione opere del Piano Olimpico

Attivare una collaborazione “al fine di assicurare il rafforzamento del sistema di prevenzione e contrasto delle condotte di malversazione, truffa, frode e ogni altra attività illecita connessa all’esecuzione di lavori, servizi e forniture per la realizzazione del Piano complessivo delle opere...

SOCCORSI ESCURSIONISTI IMPEGNATI NELLA TRAVERSATA CARNICA

SOCCORSI ESCURSIONISTI IMPEGNATI NELLA TRAVERSATA CARNICA

Si sono concluse verso le 23, di lunedì 17 giuhno, le operazioni di recupero di due escursionisti tedeschi impegnati nella traversata carnica. Verso le 16.30 di ieri il Soccorso alpino della Val Comelico era stato allertato a seguito della chiamata dei due che, percorrendo il sentiero numero...