Svelato il logo ufficiale dei Giochi Olimpici e Paralimpici Milano-Cortina 2026

Svelato il logo ufficiale dei Giochi Olimpici e Paralimpici Milano-Cortina 2026

È ‘Futura’ il logo prescelto per rappresentare le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026. L’annuncio è stato dato nel corso di una conferenza stampa in modalità digitale su Facebook, alla pagina di Milano Cortina 2026, al Salone d’onore del Coni in collegamento con la sede lombarda di Milano-Cortina. L’evoluzione tricolore del logo ‘Futura’ sarà il simbolo delle Paralimpiadi di Milano-Cortina 2026, con i due numeri 2 e 6 sfumati nei tre colori rosso, azzurro e verde del Comitato italiano paralimpico.

‘Futura’, simbolo composto dai numeri 2 e 6 di color ghiaccio, ha prevalso su ‘Dado’, raffigurante appunto un dado con i numeri 2 e 6 di colore rosso e verde sormontato da un fiocco di neve azzurro stilizzato. A deciderlo è stata una votazione popolare online, per la prima volta nella storia, che ha raccolto più di 850mila voti.

“Oggi è più di un’inaugurazione, questo è un momento storico: quello che ieri non c’era oggi è realtà. Quello he sarà svelato a breve sarà un eterno simbolo, per un’Olimpiade che sono certa sarà memorabile ed epica e soprattutto italiana. Sono certa che andrà tutto bene e che sarà una delle tante sfide che Milano e Cortina porteranno avanti e vinceranno”. Lo dice la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, in occasione della presentazione (che avverrà a breve) del logo vincitore a rappresentare dei giochi invernali di Milano-Cortina 2026, in diretta in contemporanea dal salone d’Onore del Coni e dalla sede lombarda di Milano-Cortina. “Da membro del governo – ha aggiunto Vezzali – confermo la partecipazione attiva dell’Esecutivo. Questi saranno i Giochi olimpici di tutta Italia che riusciranno a rialzare il nostro Paese”. “Essere qui ogni volta un’emozione – ha aggiunto – il Salone d’Onore è la casa dello sport italiano. Entrarvi oggi da sottosegretaria allo Sport è emozionante”.

Colori ispirati anche dall’aurora boreale del 2003 a Cortina e dalla volontà di trasmettere il carattere dell’inclusione, come spiegato dal numero uno del Cip Luca Pancalli: “Saranno le più belle olimpiadi della storia e nelle quali ci identificheremo tutti. Non parliamo della diversità di un logo ma la variazione – ha detto Pancalli alla presentazione al salone d’Onore del Coni – È bella la chiave narrativa, non essendo percepibile il bianco dagli atleti ipovedenti si è voluta rispettare la possibilità anche per loro di riconoscersi in un logo che li accompagnerà nella loro memoria”.

“Pensiamo che quella del 2026 sarà una tappa fondamentale per la nostra Regione e il nostro Paese, sarà una tappa in cui presenteremo la faccia rinnovata della Lombardia, del Veneto e di tutta l’Italia dopo questa situazione difficile”. Lo ha detto il governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in occasione della presentazione del logo vincitore a rappresentare i giochi invernali di Milano-Cortina 2026, in diretta in contemporanea dal salone d’Onore del Coni e dalla sede lombarda di Milano-Cortina. “La candidatura è stata una esperienza esaltante, siamo partiti con un po’ di preoccupazione e dubbi ma gradualmente siamo stati rassicurati. Non vi nascondo che il giorno in cui venne detto il nome Milano-Cortina è stata una delle emozioni più belle degli ultimi anni – ha proseguito -. Ritrovarvi mi ridà entusiasmo e convinzione che iniziamo a guardare al futuro, che siamo in prossimità del superamento di questo drammatico ultimo anno. Parlare di Olimpiadi mi dà la possibilità di guardare a questo grandissimo evento. Stiamo lavorando, ci stiamo attrezzando per creare infrastrutture necessarie a rendere più agevoli e attrattivi i nostri territori”.

La sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali “avrà un compito estremamente importante per le infrastrutture. Siamo ancora in attesa per l’agenzia delle infrastrutture che avrà in carico questo gravoso compito e i tempi sono abbastanza stretti. Dobbiamo correre per fare tutto quello che ci aspetta in questi prossimi anni”. È l’appello che l’amministratore delegato del Comitato organizzatore di Milano-Cortina 2026 Vincenzo Novari in occasione della presentazione del logo dei giochi olimpici invernali.

Il logo di Milano-Cortina 2026 ‘Futura’ sarà “qualcosa non solo da sostenere ma anche da indossare e può fare anche da apripista come formato grafico in futuro”. È il commento a caldo del presidente del Coni Giovanni Malagò riguardo il logo ufficiale dei Giochi invernali del 2026 svelato oggi. “Logo e simbolo emozionanti – ha aggiunto la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali – sono stata felice di vedere coinvolta (nel video di presentazione, ndr) un’altra grande atleta italiana come Deborah Compagnoni. Il logo è bello e ci potrà raccontare tante emozioni. Faccio tanti in bocca al lupo”.

“Dopo 70 anni tornano le Olimpiadi a Cortina d’Ampezzo. È il progetto olimpico più diffuso della storia, che vede coinvolti sei territori, che insieme rappresenteranno l’Italia.” Ha detto il Sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina, fiducioso di vincere l’importante sfida olimpica grazie al gioco di una grande squadra che è già in campo”.

logo

Related posts

COVID 19: SALGONO A 9 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID 19: SALGONO A 9 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo,Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questa settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 3 a 9 casi (+6). Le persone in quarantena...

Gli interventi di oggi domenica 17 ottobre 21 del Soccorso Alpino, ritrovato senza vita Elio Coletti

Gli interventi di oggi domenica 17 ottobre 21 del Soccorso Alpino, ritrovato senza vita Elio Coletti

Attorno alle 14 è scattato l'allarme per un uomo colto da malore, mentre con i familiari si trovava nei pressi del Lago di Fosses, sulle Dolomiti d'Ampezzo. Sul luogo indicato è subito volata l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, che è atterrata nelle vicinanze. Personale medico e tecnico...

A DOMEGGE CERCATRICE DI FUNGHI SI INFORTUNA A UNA GAMBA

A DOMEGGE CERCATRICE DI FUNGHI SI INFORTUNA A UNA GAMBA

Alle 10.40 circa il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato per intervenire in supporto all'ambulanza in aiuto di una cercatrice di funghi scivolata in località Somacros. La donna di Lozzo di Cadore (BL), un'ottantina di anni, aveva infatti riportato una probabile frattura alla...

Aggiornamento Frana Croda dei Ros a San Vito di Cadore

Aggiornamento Frana Croda dei Ros a San Vito di Cadore

Anche nella giornata odierna sono continuati i monitoraggi della parete della Croda dei Ros. Si sono verificati ulteriori crolli, tutti di piccola entità, e in misura minore rispetto a ieri. Dal sorvolo in elicottero di ieri è stato evidenziato che il materiale franato è di circa 50mila metri...

TORNA LA COPPA DEL MONDO DI SCI FEMMINILE A CORTINA D’AMPEZZO, NEL WEEK-END DEL 22 E 23 GENNAIO 2022.

TORNA LA COPPA DEL MONDO DI SCI FEMMINILE A CORTINA D’AMPEZZO, NEL WEEK-END DEL 22 E 23 GENNAIO 2022.

Durante i recenti meeting della FIS, tenutisi on line nell’ultima settimana di settembre, è stato ufficializzato il ritorno della Coppa del Mondo di sci femminile a Cortina d’Ampezzo, dopo il biennio impegnato dalle Finali di Coppa del Mondo 2020 (poi annullate per la pandemia) e il Mondiale di...

SCIVOLA IN UN RUSCELLO

SCIVOLA IN UN RUSCELLO

Sospirolo (BL), 10 - 10 - 21 Attorno alle 18, di ieri, domenica 10 ottobre, il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un escursionista che, mentre stava camminando con le figlie lungo un sentiero in prossimità della cascata della Soffia, era scivolato e caduto in un ruscello. Subito...

Precipita per 400 metri e perde la vita dal Sasso di Toanella

Precipita per 400 metri e perde la vita dal Sasso di Toanella

Un'escursionista vicentina ha perso oggi la vita precipitando per 400 metri dal Sasso di Toanella, 2.430 metri di quota. La donna stava scendendo lungo la normale con il compagno e un'altra coppia quando, poco sotto la cima ha perso l'equilibrio cadendo nel vuoto. Scattato l'allarme attorno alle...

Valle di Cadore, in fase di conclusione i lavori a Borgata Giau

Valle di Cadore, in fase di conclusione i lavori a Borgata Giau

Sono in fase di conclusione gli ultimi lavori di mitigazione del rischio idrogeologico a Borgata Giau (Valle di Cadore). La Provincia ha messo in campo tre somme urgenze negli ultimi mesi, per un investimento complessivo di quasi 500mila euro, con l’obiettivo di ridurre il più...

AD ALESSANDRO BENETTON, L’EDIZIONE 2021 DEL “PREMIO SPORTUR:I PROTAGONISTI D’IMPRESA”

AD ALESSANDRO BENETTON, L’EDIZIONE 2021 DEL “PREMIO SPORTUR:I PROTAGONISTI D'IMPRESA”

Nell’ambito del progetto “PREMIO SPORTUR”, da undici edizioni Sportur assegna lo speciale riconoscimento “I protagonisti d’impresa nel mondo” ad una personalità di assoluta eccellenza del mondo imprenditoriale italiano, che si sia distinto per il proprio operato, raggiungendo importanti...