WINTER POLO E SLEDDOG: UN WEEKEND DI GRANDE SPORT A CORTINA

WINTER POLO E SLEDDOG: UN WEEKEND DI GRANDE SPORT A CORTINA

COMUNICATO STAMPA CORTINA MARKETING

Due discipline dalla lunga storia e tradizione – il polo e lo sleddog – vanno in scena questo fine settimana
ai piedi delle Dolomiti ampezzane, con due appuntamenti di rilievo internazionale.
Cani e cavalli scenderanno in pista insieme all’uomo,
regalando tutta l’emozione messa in campo dalla loro sinergia e collaborazione, che dura da secoli.

Cortina d’Ampezzo, 25 febbraio 2021_Continuano gli appuntamenti con il grande sport a Cortina. Due discipline storiche saranno protagoniste di questo weekend, sabato 27 e domenica 28 febbraio: il winter polo con l’Italia Polo Challenge 2021 e lo sleddog, con la prima edizione del Cortina International Trial.

Sabato 27 febbraio il “polo on snow” andrà in scena al Centro Sportivo Antonella De Rigo di Fiames che ospiterà, alle ore 18.00, il test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team. Un evento che nasce dalla collaborazione tra Federazione Italiana Sport Equestri, Comune di Cortina d’Ampezzo e Italia Polo Challenge, per promuovere una disciplina storica strettamente legata alla Regina delle Dolomiti: il polo ha fatto il suo esordio nella località nel 1989 e Italia Polo Challenge, che ha debuttato nel 2020, è il primo match in assoluto su neve in notturna giocato con la formula dell’Arena Polo, con squadre formate da tre giocatori ciascuna e in un campo di dimensioni ridotte. Una formula che si è dimostrata il format ideale per un progetto a lungo termine che allarga gli orizzonti della disciplina al sogno olimpico: il progetto partito dalla FISE e già da tempo sposato dalla Federazione Internazionale Polo è quello di inserire la disciplina nel programma dei Giochi Olimpici invernali del 2026.
La giornata si aprirà con la sfilata a cavallo delle due squadre lungo Corso Italia, alle ore 11.30, con sosta alla Conchiglia in Piazza Angelo Dibona per la presentazione dei due polo team e il saluto del sindaco Gianpietro Ghedina. La partita si giocherà a porte chiuse ma sarà possibile seguirla via streaming dai siti web della FISE, di Italia Polo Challenge, del Corriere dello Sport, di Cavallo Magazine e di Globalpolo.com. Il match sarà inoltre trasmesso sul maxischermo posizionato in Corso Italia, utilizzato anche per trasmettere le immagini dei Mondiali di sci appena conclusi.

Ma il weekend ha in programma anche un altro importante appuntamento sportivo, dedicato allo sleddog: altra disciplina storica, che affonda le sue radici addirittura nel 1.000 d.C., e che a Cortina è possibile praticare grazie a istruttori di fama ed esperienza internazionale. Sabato 27 e domenica 28 febbraio si terrà infatti, al Fiames Sport Nordic Center, la prima edizione del Cortina International Trial, la più importante manifestazione di sleddog del 2021. L’iniziativa, resa possibile grazie all’impegno della FIDASC – Federazione Italiana Armi Sportive Da Caccia (riconosciuta dal CONI e deputata allo sviluppo e la crescita di questo sport) e il Comune di Cortina d’Ampezzo, segna il ritorno di questa disciplina sulle nevi di Cortina dopo oltre dieci anni di assenza. Ѐ previsto l’arrivo di 120 fra i maggiori esponenti italiani ed europei dello sleddog, entusiasti di poter solcare, con le loro slitte e mute di cani, tracciati dal grande valore storico e sportivo. Tante le specialità previste: dallo skijoring, in cui il concorrente sugli sci da fondo viene coadiuvato da uno o due cani che lo trainano, fino alle classiche slitte con mute che possono arrivare perfino a 12 cani.
In occasione della manifestazione, inoltre, un’équipe di veterinari svolgerà uno studio scientifico sull’attivazione muscolare dei cani coinvolti in questa attività sportiva. Grazie all’ausilio di termocamere che effettueranno misurazioni sui cani prima e dopo la performance, sarà possibile raccogliere dati utili per garantire le migliori condizioni di salute a questi veri e propri atleti a quattro zampe. L’organizzazione tecnica della manifestazione è stata affidata a tre società storiche di sleddog italiane: Associazione Italiana Mushers, Antartica Italia e Lucky Sleddog South Tyrol.

Credits: © Equi-Equipe per IPC Cortina 2021 – Photo E. Mainetti ©

logo

Related posts

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

Superato l’80% dei Bellunesi vaccinati con almeno una dose

A questa mattina, oltre l’80,2% dei residenti in provincia di Belluno con più di 12 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid. Ad oggi, le dosi somministrate in Ulss Dolomiti sono oltre 275.300 mila. L’80,2% ( pari a 146.322 persone ) della popolazione vaccinabile in Ulss...

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

SBAGLIA SENTIERO: INTERVENTO DEL SOCCORSO ALPINO DI AGORDO NELLA NOTTE

Cencenighe Agordino (BL), 25 - 09 - 21 Ieri sera il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato a seguito della chiamata di un ragazzo, che si trovava da due giorni in gruppo al Bivacco Bedin, poiché un'amica che doveva raggiungerli era in difficoltà. Dalle prime informazioni, difficili da...

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

INTERVENTI A TAIBON E COLLE SANTA LUCIA

Taibon Agordino (BL), Attorno alle 15, di ieri, venerdì 24 settembre,  il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un escursionista di lingua tedesca, che si era fatto male a una spalla scivolando lungo il sentiero numero 554, a una ventina di minuti di distanza...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianpietro Ghedina ha convocato il consiglio comunale per giovedì 30 settembre alle ore 11. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l'ordine del giorno.

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

RECUPERATO NELLA NOTTE ESCURSIONISTA IN CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 24 - 09 - 21 Ieri sera attorno alle 20.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val di Zoldo, a seguito della chiamata di un escursionista straniero bloccato nella zona della Ferrata Alleghesi, sul Civetta, in un punto in cui non si fidava a...

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

RECUPERATA CORDATA IN DIFFICOLTÀ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

Ieri verso le 20 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Auronzo, per una cordata di alpinisti stranieri in difficoltà sulla Cima Grande di Lavaredo. Arrivati all'undicesimo tiro dello Spigolo Dibona, infatti, i due non erano più in grado di proseguire essendo sprovvisti di...

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

DUE INTERVENTI IN MONTAGNA

Attorno alle 16.20, ieri, mercoledì 22 settembre,  la Centrale del Suem è stata allertata per due emergenze consecutive, la prima per una cordata di alpinisti belgi usciti fuori traccia dalla Via Eotvos-Dimai sulla Tofana di Rozes. I due di 22 e 25 anni, che si trovavano all'altezza...

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

INCIDENTE SULLA FERRATA DEL PATERNO

Attorno a mezzogiorno la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista caduto per diversi metri mentre percorreva in compagnia la Ferrata del Paterno, ad Auronzo di Cadore. L'uomo, che si trovava in un tratto non attrezzato del percorso e aveva riportato un sospetto politrauma, è...

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA DI TOLMEZZO

È stato purtroppo ritrovato senza vita, l'escursionista settantunenne di Tolmezzo (UD), G.A., per il cui mancato rientro ieri nel tardo pomeriggio erano scattate le ricerche nella zona di Forcella Scodavacca, dove era diretto dopo essere partito da Forni di Sopra.  L'allarme era stato  lanciato...