MALTEMPO: DIVIETO DI CIRCOLAZIONE SU ALCUNE STRADE

MALTEMPO: DIVIETO DI CIRCOLAZIONE SU ALCUNE STRADE

Si è riunito ieri, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Provincia, del Comune di Belluno, di ANAS e Veneto Strade, per un aggiornamento della situazione lungo le strade provinciali in previsione del peggioramento delle condizioni meteorologiche atteso dal pomeriggio venerdì 4 dicembre.

L’ARPAV ha infatti emesso un avviso con  il quale viene segnalato, per il fine settimana, in particolare dal pomeriggio di venerdì 4, un episodio prolungato di marcato maltempo, con precipitazioni estese e persistenti sulle zone montane e pedemontane con quantitativi molto abbondanti. Il limite della neve sarà in rialzo, specie sabato, fino a circa 1500-1800 m su Prealpi e 1000-1400 m su Dolomiti.

In considerazione di ciò, e tenuto conto degli avvisi e prescrizioni di protezione civile emessi dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Veneto,  il Prefetto, Adriana Cogode, su proposta del Comitato Operativo Viabilità, ha adottato un provvedimento con il quale si dispone il divieto di circolazione dei mezzi pesanti dalle ore 17.00 del 4 dicembre 2020 alle ore 00.00 del 7 dicembre 2020 lungo i seguenti tratti di strada:

–              SS 51 Alemagna dal km 72+500 al km 118+150;

–              SS 51 Bis dal km 0+000 al km 12+480;

–              SS 52 Carnica dal km 64+137 al km 110+200

                Per quel che concerne, invece, la rete stradale regionale, gestita dalla società Veneto Strade, il predetto ente ha comunicato l’intenzione di chiudere al traffico, a partire dalla serata di domani, i passi dolomitici in quota, atteso il pericolo che potrebbe determinarsi per i consistenti accumuli di neve previsti.

                A partire dal pomeriggio di oggi, lungo la viabilità provinciale interessata da precipitazioni nevose, saranno attivati appositi punti di filtraggio sulla base di quanto previsto dal piano neve provinciale.

logo

Related posts

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 29 a 37 casi (+8). Le persone in quarantena...

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

Grande opportunità per i cittadini grazie al nuovo bando, approvato oggi dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin, con cui si promuovono importanti incentivi per chi vorrà rottamare la propria vecchia auto e sostituirla con un veicolo a basso impatto...

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questo fine settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 14 a 29 casi (+15). Le persone in quarantena...

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

CORTINA D’AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

CORTINA D'AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l’auto

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l'auto

Oggi “Nona Neta”, 96 anni, prima donna cadorina a guidare, è stata vaccinata a domicilio, da un medico del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1924, Antonietta Da Prà, meglio conosciuta come "Nona Neta" è stata la prima donna del Cadore ad avere auto e patente. Questa...

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

San Vito di Cadore (BL), 13 - 04 - 21 Attorno alle 14, il Pelikan di Bressanone è intervenuto su richiesta della Centrale del Suem, per un uomo che si era fatto male alla base della seggiovia che porta alla Cappellina di Tambres, a San Vito di Cadore. Risalito alle coordinate del luogo...

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

Nella mattinata di ieri gli uomini della Questura di Belluno hanno eseguito un’ordinanza cautelare di custodia in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Belluno su richiesta della Procura della Repubblica a carico di Roberto Dal Borgo, gestore del “Bar Sport” di Sois. Dal Borgo è...

Don Giuseppe, riposa in pace!

Don Giuseppe, riposa in pace!

Alle ore 8.53 di oggi, venerdì 9 aprile, don Giuseppe Bortolas ci ha lasciati. Era stato trovato incosciente dal Vescovo nella serata di mercoledì scorso; era stato ricoverato a Pieve di Cadore e poi a Belluno. Era nato a Cesiomaggiore il giorno 11 settembre 1953, figlio di Bruno e Susanna...