SETTE NUOVI OPERATORI PER IL SOCCORSO IN FORRA

SETTE NUOVI OPERATORI PER IL SOCCORSO IN FORRA

Sette nuovi operatori per il Gruppo forre del Soccorso alpino e speleologico Veneto.
Dopo due intensi giorni di verifiche in Val del Mus a Sedico e in Cajada a Longarone, questo fine settimana sette soccorritori, provenienti dalle Stazioni di tutta la regione, hanno superato l’esame ciascuno per il proprio livello formativo, permettendo da oggi al servizio regionale di poter contare su un tecnico di soccorso in forra, un operatore soccorso in forra e 5 operatori forra, secondo le qualifiche operative previste.
L’iter di formazione contempla un addestramento sia nella gestione sanitaria, con approccio in base alle condizioni del ferito, che in quella tecnica, viste le peculiarità del luogo in cui le squadre sono chiamate ad operare, ovvero le strette e acquatiche gole scavate dai torrenti di montagna, in cui sempre più viene praticata la disciplina del canyoning. Di seguito, raggiungimento dell’infortunato, stabilizzazione e trasporto con la barella Canyon, galleggiante e stagna. Un presidio appositamente studiato dal Cnsas per la movimentazione in forra, al cui interno viene alloggiato e assicurato il paziente. Fase successiva: il trasporto dell’infortunato lungo la gola fino all’uscita, assecondando con calate le cascate e i salti presenti al suo interno.
La giornata di sabato è stata anche occasione di approfondimento riguardo alle procedure da mettere in atto in periodo Covid, che sono state osservate durante i momenti formativi, come in quelli conviviali. Ieri si è svolto un vero e proprio simulato di un reale intervento. Una volta avute le informazioni sulle persone coinvolte, il gruppo di soccorritori ha organizzato il recupero, individuando il ferito, cui hanno prestato le prime cure per un politrauma da caduta, e il suo compagno. Imbarellato l’infortunato, le squadre hanno quindi trasportato entrambi fino all’uscita della forra. Si è dimostrata fondamentale la continua attività addestrativa dei volontari, che permette un alto livello tecnico per intervenire con la massima professionalità quando chiamati. Erano presenti due istruttori regionali forra e due istruttori nazionali della Scuola di soccorso in forra del Cnsas.
logo

Related posts

CORTINA VERTICAL: UNA RASSEGNA TUTTA DA SCALARE

CORTINA VERTICAL: UNA RASSEGNA TUTTA DA SCALARE

“Il salire alti monti per cagione di studio ed anche di diletto è usanza antica.” Cortina celebra la sua eredità alpinistica con un'installazione di luci che racconta le imprese del passato: dal 7 al 31 agosto la via classica Dimai sulla Punta Fiames del maestoso Pomagagnon si illuminerà per...

GREEN PASS DAL 6 AGOSTO: ECCO DOVE è RICHIESTO

GREEN PASS DAL 6 AGOSTO: ECCO DOVE è RICHIESTO

La Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID certificate nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19. È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un...

Milano Cortina 2026 e Parigi 2024 firmano un Protocollo d’Intesa

Milano Cortina 2026 e Parigi 2024 firmano un Protocollo d’Intesa

Milano Cortina 2026 e Parigi 2024 percorreranno insieme la strada verso i Giochi. I due Comitati Organizzatori delle prossime Olimpiadi e Paralimpiadi europee hanno firmato un Protocollo d’Intesa che definisce la cornice della collaborazione tra i due OCOG. L’intesa tra i Giochi Estivi 2024 e...

“TRENO DELLE DOLOMITI”: APPROVATA L’INTESA TRA REGIONE DEL VENETO, RFI E PROVINCIA DI BELLUNO PER UN MODELLO DI MOBILITA’ SOSTENIBILE

“TRENO DELLE DOLOMITI”: APPROVATA L’INTESA TRA REGIONE DEL VENETO, RFI E PROVINCIA DI BELLUNO PER UN MODELLO DI MOBILITA’ SOSTENIBILE

La Regione del Veneto ha stilato un protocollo d’intesa con Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (RFI) e la Provincia di Belluno, con cui è stato costituito un tavolo tecnico per la realizzazione del “Treno delle Dolomiti”. “Il mese scorso, a Villa Patt di Sedico (BL), durante il confronto col...

INFORTUNIO AL GINOCCHIO IN AGORDINO

INFORTUNIO AL GINOCCHIO IN AGORDINO

Verso le 11.20 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Agordo, per un'escursionista tedesca di 31 anni, arrivata al Rifugio Vazzoler con probabile trauma al ginocchio dovuto a una caduta. Una squadra ha raggiunto in fuoristrada l'infortunata e la ha accompagnata all'ospedale...

SCOOP! LA FESTA DELLE COOPERATIVE TORNA A CORTINA D’AMPEZZO

SCOOP! LA FESTA DELLE COOPERATIVE TORNA A CORTINA D’AMPEZZO

Scoop!, evento promosso e realizzato da Confcooperative Belluno e Treviso, rinnova la collaborazione con i partner ampezzani e raddoppia la presenza a Cortina d’Ampezzo: venerdì 3 e sabato 4 settembre proporrà un assaggio delle eccellenze delle cooperative del territorio. Un appuntamento...

VERIFICATE DUE FRANE SUL CIVETTA

VERIFICATE DUE FRANE SUL CIVETTA

Attorno alle 11 la Centrale del 118 ha ricevuto due segnalazioni per quelle che, alla verifica, si sono dimostrate altrettante frane alla base del Civetta. Poiché non si conosceva l'esatta ubicazione degli eventi e per controllare non vi fossero coinvolti, si è alzato in volo l'elicottero del...

LO SPETTACOLARE CONCERTO THE ROYAL FIREWORKS MARTEDÌ 3 AGOSTO SULLE CINQUE TORRI

LO SPETTACOLARE CONCERTO THE ROYAL FIREWORKS MARTEDÌ 3 AGOSTO SULLE CINQUE TORRI

CortinAteatro, la stagione concertistica e teatrale ampezzana coorganizzata dal Comune di Cortina d’Ampezzo e dall’associazione Musincantus con la collaborazione del Teatro Stabile del Veneto, domani martedì 3 agosto porterà la musica a 2 mila metri per un evento senza precedenti, realizzato...

COVID 19: SALGONO A 18 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID 19: SALGONO A 18 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questa settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 17 a 18 casi (+1). Le persone in quarantena...