NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

Domenica di intenso lavoro per il personale del Suem e del Soccorso alpino.

Attorno alle 15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato allertato per un escursionista romano che era scivolato sul greto del Rio Canedo, in località Mareson, e aveva sbattuto la testa. Raggiunto da una squadra, l’uomo, M.F., 77 anni, di Fiumicino, che si trovava con la moglie è stato medicato e imbarellato a seguito della ferita riportata e del probabile trauma cranico dovuto all’urto con i sassi. Trasportato fino alla strada, è stato poi affidato ai sanitari dell’ambulanza per le prime cure urgenti e poi trasferito sull’elicottero del Suem di Pieve di Cadore atterrato a Pecol, che è decollato in direzione di Belluno.

Sempre attorno alle 15 l’elicottero di Treviso emergenza è intervenuto non distante dal Rifugio Forcelletto, per un ciclista uscito di strada con la bicicletta. Atterrati nelle vicinanze, tecnico di elisoccorso e personale medico hanno prestato le prime cure all’uomo, A.S., 42 anni, di Candiana (PD), a seguito di un possibile trauma alla spalla. Caricato a bordo, l’infortunato è stato trasportato all’ospedale di Feltre. Sul posto anche il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa.

Alle 17.50 la Centrale del 118 è stata allertata da due escursionisti che avevano perso il sentiero rientrando verso i Piani di Pezzè, ad Alleghe. La coppia (R.P., 55 anni, di Russi (RA), lui e F.Q., 52 anni, di Ravenna, lei) era partita dai Piani di Pezzè, era arrivata al Col dei Baldi e poi al Belvedere, ma al momento di scendere lungo il sentiero numero 566 verso Fernazza e rientrare si erano smarriti. Una volta geolocalizzati, una squadra del Soccorso alpino di Alleghe è andata incontro ai due che nel frattempo avevano ritrovato il sentiero e lì ha riaccompagnati alla macchina.

Alle 18.10 il 118 è stato contattato dal gestore di un albergo di Auronzo di Cadore, avvertito da una comitiva di 10 persone bloccate dalla pioggia al Casone di Valsalega. Messi in contatto con il Soccorso alpino di Auronzo, gli escursionisti hanno fatto sapere che 3 sarebbero scesi autonomamente e 7 avrebbero pernottato nella casera, vedendo eventualmente domattina se continueranno ad essere in difficoltà.

Attorno alle 18.50 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato infine attivato per un gruppo di persone ferme per la pioggia al Rifugio Venezia, che dovevano rientrare al Rifugio Talamini dove avevano la macchina, delle quali una lamentava dolori alla schiena. Una squadra si è messa a disposizione per andarli a prendere. Appena la pioggia si è fermata, i sei hanno avvertito che si sarebbero mossi senza bisogno di aiuto.

logo

Related posts

Marmolada: 11 dispersi sono italiani, otto stranieri.

Marmolada: 11 dispersi sono italiani, otto stranieri.

Si aggrava di ora in ora il bilancio della tragedia della Marmolada. Sono diciannove i dispersi e otto i feriti, di cui due in gravi condizioni, mentre quattro dei sei morti per ora accertati sono stati identificati. Si tratta di tre italiani, tra cui due guide alpine della provincia di...

“Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” a SANTO STEFANO E SAN VITO DI CADORE nel week-end del 9 e 10 luglio

"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” a SANTO STEFANO E SAN VITO DI CADORE nel week-end del 9 e 10 luglio

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi: le bancarelle del mercato di qualità più famoso d’Italia tornano finalmente dopo una lunga attesa nel CADORE, a grandissima richiesta, con tutto il meglio del Made in Italy artigianale e le ultime tendenze della moda. Le ormai mitiche “boutique a cielo aperto”...

CORTINA D’AMPEZZO: INCONTRO CON I VERTICI ANAS SULLE OPERE IN CORSO

CORTINA D'AMPEZZO: INCONTRO CON I VERTICI ANAS SULLE OPERE IN CORSO

Valanga in Marmolada: 8 persone ferite e 5 senza vita

Valanga in Marmolada: 8 persone ferite e 5 senza vita

Rocca Pietore (BL), 03 - 07 - 22 È purtroppo ancora provvisorio il bilancio delle vittime e dei feriti, a seguito del distacco del seracco dalla calotta sommitale del ghiacciaio della Marmolada, sotto Punta Rocca. Una valanga di neve, ghiaccio e roccia che nel suo passaggio ha coinvolto anche...

Molti interventi del Soccorso Alpino oggi sabato 02 luglio 22

Molti interventi del Soccorso Alpino oggi sabato 02 luglio 22

Verso le 9.20 la Centrale del Suem è stata allertata da un escursionista che, partito dal Rifugio Giussani per raggiungere la cima della Tofana di Rozes, lungo la normale aveva perso la traccia spostandosi sempre più verso sinistra, fino a rimanere incrodato, impossibilitato a tornare sui propri...

SOCCORSO INFORTUNIO A MALGA OMBRETTA

SOCCORSO INFORTUNIO A MALGA OMBRETTA

Primo intervento per l'elicottero di Dolomiti Emergency a Fiames, a seguito della richiesta di aiuto per la gestrice di Malga Ombretta, 65 anni, di Rocca Pietore (BL), che a seguito di una caduta lamentava dolori alla schiena. Atterrati a Pian Ombretta, personale medico e tecnico di elisoccorso...

PARTITO IL SECONDO ELICOTTERO A SERVIZIO DELLA CENTRALE SUEM 118 PER LUGLIO E AGOSTO

PARTITO IL SECONDO ELICOTTERO A SERVIZIO DELLA CENTRALE SUEM 118 PER LUGLIO E AGOSTO

È decollato questa mattina, dall'elisuperficie di Fiames a #Cortina, il secondo #elicottero a servizio della Centrale SUEM 118 per i mesi di luglio e agosto per interventi di Emergenza-Urgenza in ulss Dolomiti. Un servizio in più per i residenti e i turisti, nei mesi di maggior afflusso in...

Intervento al Rifugio Giussani a Cortina

Intervento al Rifugio Giussani a Cortina

Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 06 - 22 Attorno alle 16 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di finanza Cortina è intervenuta lungo il sentiero numero 403, che porta al Rifugio Giussani, a seguito dell'infortunio di un'escursionista 38enne tedesca, scivolata poco sotto la struttura...

Oggi ben due interventi a Cortina del Soccorso Alpino

Oggi ben due interventi a Cortina del Soccorso Alpino

Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 06 - 22 Alle 11.50 circa una squadra del Soccorso alpino di Cortina è stata attivata, per recarsi al Rifugio Fanes poiché un'escursionista era stata colta da malore. La 48enne di San Vito di Cadore (BL) è stata raggiunta in fuoristrada, caricata a bordo e...