La lunga estate di Cortina d’Ampezzo

La lunga estate di Cortina d’Ampezzo

Gambe in spalla per escursioni panoramiche, arrampicate adrenaliniche, bici in quota, ma anche yoga, enogastronomia e musica. Il 30 maggio, con l’apertura della funivia Lagazuoi, ha segnato ufficialmente la ripartenza di Cortina e della stagione estiva 2020. Sono tante le proposte firmate Cortina Skipass per muoversi all’interno del comprensorio, tra cui le diverse soluzioni del Dolomiti SuperSummer.

CORTINA VERTICAL PASS: NUOVO TICKET, ANCORA PIU’ LIBERTA’
Novità 2020 è il Cortina Vertical Pass, un biglietto da 3, 5, o 7 giorni da usare liberamente, durante tutta l’estate, fino ad esaurimento dei giorni acquistati. Con il nuovo pass è possibile accedere agli impianti a piedi o con la bici, senza alcuna differenza di prezzo. Questo assicura una grande flessibilità e la possibilità di scegliere la propria avventura giornaliera, in sella alle due ruote, a piedi lungo 400 km di sentieri, oppure a mani nude sulle crode, lungo le ferrate e nelle tante palestre di arrampicata open air. Perché queste sono le Dolomiti: un posto unico dove potere fare ed essere, quello si preferisce.

IMPIANTI IN SICUREZZA
Questa estate la sicurezza sarà ancora di più all’ordine del giorno. Alcune regole, tanto semplici quanto necessarie, consentiranno di fruire degli impianti in modalità completamente sicura. Sarà necessario indossare la mascherina, mantenere le distanze, seguire le istruzioni per accedere agli impianti. Dispositivi igienizzanti per le mani saranno messi a disposizione delle stazioni di arrivo e di partenza. In funivia e in cabinovia si viaggerà con finestrini aperti per consentire l’areazione e la ventilazione, e saranno garantite l’igienizzazione e la sanificazione per tutti gli impianti di risalita.
Tra i prossimi impianti ad aprire per estate anche 5 Torri e gli impianti di Auronzo e Misurina (20 giugno), Pié Tofana-Duca d’AostaDuca D’Aosta/PomedesRio Gere/Son Forca (27 giugno) Fedare, Gilardon/Roncato (4 luglio), Cortina-Colfiere-Col Druscié (15 luglio), Faloria (25 luglo).

Contemporaneamente sono ripartiti anche tutti i cantieri che hanno innescato un vero e proprio processo di innovazione infrastrutturale e tecnologica, e dell’offerta complessiva della località ampezzana. Tra questi anche l’attuazione del progetto che vedrà finalmente il collegamento tra le 5 Torri e le Tofane, con la cabinovia Son dei Padre – Bai de Dones, la cui apertura è prevista per gennaio 2021.

I RIFUGI
Tutti i rifugi si sono attrezzati per un’estate in sicurezza. Oltre ai dispositivi sanitari obbligatori e la presenza di gel igienizzanti, i tavoli sono stati rigorosamente distanziati, sia nelle terrazze esterne che nelle sale interne. In molti casi, grazie alla possibilità di spostare i tavoli all’aperto negli ampi prati che circondano i rifugi, il numero dei posti non ha subito riduzioni, e ne ha beneficiato la vista sul panorama per gli ospiti.

La prenotazione, per quanto riguarda la ristorazione, non sempre è necessaria, ma è altamente consigliata. Obbligatoria, invece, la compilazione di un foglio con i propri dati (nome, cognome, numero di telefono): i gestori dei rifugi sono tenuti a conservare il documento per 14 giorni e, in caso di sospetto di contagio, avvertire tutti coloro che quel giorno erano presenti nel rifugio. Per quanto riguarda i pernotti, la maggior parte dei rifugi ha ridotto i posti nelle camerate per consentire il giusto distanziamento, altri – come il rifugio Averau – hanno introdotto dei separé tra i letti che, oltre alla sicurezza, contribuiscono ad un’atmosfera più intima e riservata. Perché alla fine sono sempre i problemi a far nascere delle opportunità. Basta accogliere tutto con la giusta prospettiva, come hanno saputo fare gli operatori di Cortina.
Tante le aperture nel weekend del 13-14 giugno, tra cui il rifugio Averau, Cinque Torri, Croda da Lago, Malga Federa, Nuvolau, Pezié de Parù, Pian de Ra Bigontina, Scoiattoli, Scotoni.

ABBRACCIA LA NATURA
Cortina è così: una corona di Dolomiti che sembra abbracciare la conca. E, mai come ora, l’abbraccio delle Dolomiti deve tornare essere disponibile a tutti coloro che le amano: solo dalla loro cima è possibile guardare il mondo e i mesi appena trascorsi con una diversa prospettiva, e con una rinnovata energia. Il desiderio degli impiantisti non è di ripartire da dove ci eravamo lasciati, ma ripartire da un impegno concreto sul fronte delle scelte sostenibili e compatibili con stili di vita in linea con la natura stessa. Abbracciare la natura è proprio questo: una risposta alla necessità di cambiamento.

NOVITA’ DELL’ESTATE
Per consentire la possibilità di lavorare in modalità smart working anche in vacanza, Cortina ha migliorato la sua connettività. Sono tante, infatti, le strutture che hanno potenziato, e in altri casi attivato, un’efficace rete wi-fi.

E oltre al lavoro, il relax. Gli ampi spazi del territorio sono perfetti per ricaricarsi e svolgere all’aperto le tante attività per adulti e per bambini, grazie ad un “naturale” distanziamento sociale che solo gli spazi sconfinati della conca sono in grado di offrire.

EVENTI
Anche in questa estate particolare, Cortina non smette di stupire. Sono tante, e varie, le attività da giugno a settembre, con proposte che spaziano dagli sport outdoor, all’enogastronomia di qualità, alla ricarica interiore attraverso la pratica dello yoga, alle avventure sulle due ruote.

CLIMB & RIDE
Il Gruppo Guide Alpine di Cortina e Cortina Delicious propongono 4 giorni “multisport”, una combinazione originale tra bicicletta elettrica, ferrate e scalate che permette di raggiungere le cime più famose della conca ampezzana spostandosi in maniera autonoma e soprattutto ecosostenibile. E’ possibile scegliere tra varie date: dal 2 al 5 luglio, dal 16 al 19 luglio, dal 6 al 9 agosto, dal 27 al 30 agosto, dal 10 al 13 settembre. (Per info e prenotazioni: www.guidecortina.cominfo@guidecortina.com, +39 0436 868505)

HORIZONS OF YOUR SOUL
“Horizons of your soul” è la nuova attività delle Guide Alpine e Team Cortina Delicious: esercizio fisico abbinato all’antica pratica dello yoga. I partecipanti saranno accompagnati lungo i circuiti, tra i parchi naturali delle Regole d’Ampezzo e di Sennes e Braies nel cuore delle Dolomiti, da una guida alpine e dall’istruttrice Adima Bernardi (wellness coach e hata yoga). Escursioni ogni giorno dal 22 giugno per tutti i mesi estivi fino alla fine di settembre. (Per informazioni e prenotazioni: info@guidecortina.com +39 0436 868505)

DELICIOUS SLOW TREKKING
Un trekking lento, per scoprire l’area Cortina Delicious tra i passi Giau e Falzarego in 24 ore assieme alle Guide Alpine di Cortina e in collaborazione con il Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. Giunto alla sua quarta edizione, quest’anno si terrà la notte tra sabato 25 e domenica 26 luglio.

LAGAZUOI EXPO DOLOMITI
Dal 30 maggio, grazie alla riapertura della funivia del Lagazuoi, la prima a ripartire a Cortina d’Ampezzo e in tutto l’arco alpino, il Lagazuoi EXPO Dolomiti è nuovamente accessibile a visitatori ed escursionisti. Dal 5 luglio al 31 agosto la struttura espositiva – tra le più alte gallerie d’arte in Europa, a 2731 metri – ospiterà la mostra di Olivo Barbieri, uno dei più importanti fotografi contemporanei, vincitore della prima edizione del Lagazuoi Photo Award. La stagione espositiva prosegue fino all’autunno inoltrato: dal 12 settembre al 22 ottobre va in scena un doppio reportage per una grande impresa, la conquista del K2, con la mostra “K2, Sessant’anni dopo”.

TEDX CORTINA
La quinta edizione dell’evento dal respiro internazionale quest’anno si sposta in quota, al Lagazuoi Expo Dolomiti il 21 agosto. L’appuntamento è stato completamente ripensato nel rispetto dell’evoluzione e delle incertezze dettate dal momento particolare. Si assisterà al primo TEDx italiano “ibrido”, ovvero in presenza e virtuale, realizzato in quota e outdoor. Il tema scelto per questa nuova edizione è “Emergenze”. Tra i protagonisti anche Luca Foresti, fisico ed amministratore delegato del Centro Medico Santagostino, tra gli ideatori dell’app “Immuni” e Nicolò Govoni, fondatore della ONG Still I Rise, organizzazione internazionale indipendente nata per offrire istruzione e protezione ai minori rifugiati, e candidato al Premio Nobel per la Pace 2020.

TOFANA
Durante l’estate 2020 gli impianti a Ra Valles sono soggetti a lavori di ammodernamento, pertanto è accessibile solo la nuova cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo, che da Cortina conduce a Col Druscié. I due tronchi di funivia e tutti i sentieri con partenza in corrispondenza delle stazioni di Ra Valles e di Cima Tofana resteranno chiusi, ma tutte le novità si spostano sul primo troncone.

YOGA AD ALTA QUOTA
Quest’anno più che mai abbiamo bisogno di una rinnovata energia per riappropriarci delle nostre libertà. Non c’è modo migliore di iniziare una giornata che eseguendo il saluto al sole di fronte alle più belle e famose vette delle Dolomiti. Le lezioni di yoga si svolgeranno sulla terrazza del Ristorante Col Druscié 1778 e al termine della lezione si potrà gustare una prima colazione naturale.

MASI A TUTTO TONDO
Un viaggio alla scoperta delle diverse sfumature dei vini delle Cantine Masi a Col Druscié con un esperto sommelier, che vi accompagnerà in questo viaggio fra profumi e sapori.

ASTROCENE A COL DRUSCIÈ
Una serata dedicata a Luna, stelle, costellazioni, pianeti… e piatti e vini da degustare. Le Astrocene sono l’occasione giusta per coniugare la curiosità e la gioia di poter ammirare direttamente, con i propri occhi, le meraviglie del cielo stellato e il piacere di assaporare gli abbinamenti di piatti preparati appositamente per la serata con i vini di rinomate cantine. Dopo la cena sarà possibile effettuare una visita guidata all’Osservatorio Astronomico insieme a una guida.

ALLA SCOPERTA DEL SOLE
L’osservatorio astronomico “Helmut Ullrich” apre le sue porte anche di giorno per permettere a tutti i visitatori di Tofana – Freccia nel Cielo di ammirare più da vicino tutte le caratteristiche di questo astro misterioso e affascinante che ci farà scoprire cose nuove utili anche a capire i cambiamenti del nostro mondo.

FOREST BATHING
Abbracciare un albero e cercare di percepirne la linfa vitale, che dalle radici risale verso le foglie: è la pratica del forest bathing, per apprezzare il silenzio e la libertà di rimanere a contatto con la natura dopo mesi di chiusura in casa. Un pomeriggio tinto di verde, che si conclude con una speciale cena a Col Druscié. (Per info e prenotazioni per tutti gli eventi della società Tofana: gastronomia@freccianelcielo.com o Tel 0436 862372 – 340 7750891)

NAVETTE PER FALORIA
E’ stato predisposto un servizio sostitutivo, con Jeep, per il rifugio Faloria, Mandres, Rio Gere, fino all’apertura della funivia Faloria al termine dei lavori, prevista per il 25 luglio. Il servizio effettuato da Cortina a Rio Gere, da Rio Gere al rifugio Faloria e da Cortina a Mandres sarà quotidiano dal 26 giugno, e 4 luglio da Cortina a Rio Gere e/o Rifugio Faloria e/o Mandres. Possibilità, su prenotazione, di prenotare il trasporto per Mandres anche prima delle date sopra esposte per eventuale ferrata Sci Club 18 e/o altre escursioni in Faloria. (Per prenotazioni e informazioni: 346 0825609).

 

Foto: Arrampicata a Croda da Lago di Giacomo Pompanin.

logo

Related posts

Soccorso Alpino oggi sull’Antelao, Agner e Rifugio Vandelli

Soccorso Alpino oggi sull'Antelao, Agner e Rifugio Vandelli

Alle 13.50 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato inviato a metà della via normale all'Antelao, a San Vito di Cadore, per un escursionista di Mogliano Veneto (TV), F.T., 51 anni, che si era slogato una caviglia scendendo. L'uomo, che si trovava con altre persone, aveva tentato di...

ANZIANO SI INFORTUNA IN ALPAGO

ANZIANO SI INFORTUNA IN ALPAGO

Alpago (BL), 19 - 09 - 20 Alle 7.30 il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per un cacciatore di 92 anni, infortunatosi un chilometro circa sopra la casa cantoniera di Santa Croce a Puos d'Alpago, a dare l'allarme il compagno di caccia ottantaseienne che era con lui. L'anziano di Ponte...

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ,  A BORCA, LUNGO L’ALTA VIA NUMERO 1

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ, A BORCA, LUNGO L'ALTA VIA NUMERO 1

Borca di Cadore (BL), 18 - 09 - 20 Alle 10.40 circa la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino della Val Fiorentina per un escursionista che aveva avuto dei problemi nel tratto dell'alta Via numero 1 tra il Rifugio Città di Fiume e il Venezia. Al momento di scendere da Forcella...

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

Benvenuto Autunno. Cortina Marketing saluta la nuova stagione con il secondo numero della rivista Cortina Dolomiti, online da oggi al seguente link: https://indd.adobe.com/view/c4cd2733-2c34-40c2-a795-226c4fb9ae38 Il numero racconta la stagione dei colori attraverso le iniziative del...

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

La manifestazione, ideata e realizzata da Confcooperative Belluno e Treviso per promuovere la ricchezza del mondo cooperativo bellunese e trevigiano in modo esperienziale, torna per il secondo anno consecutivo nella Regina delle Dolomiti con un ricco programma di eventi nati dalla collaborazione...

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 09 - 20 Attorno alle 13.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto lungo il sentiero che sale al Rifugio Nuvolau, per un'escursionista che era scivolata e aveva sbattuto la testa. Raggiunta dal tecnico di elisoccorso e dal medico sbarcati in hovering...

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

Rocca Pietore (BL), 14 - 09 - 20 Il Soccorso alpino della Val Pettorina è intervenuto questa notte sul ghiacciaio della Marmolada in aiuto di una escursionista in difficoltà. Partita alle 3 di notte da Pordenone per percorrere la Via Eterna, L.Z., 43 anni, ha poi raccontato ai soccorritori che...

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Questa mattina alle 9.30 è scattato l'allarme per un cacciatore scivolato e ruzzolato per alcuni metri in un bosco sotto la Fertazza, versante Alleghe. G.D.T., 67 anni, di Alleghe (BL), che pur da solo era riuscito a chiamare il fratello e a far partire l'allerta, è stato individuato in zona...

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Verso le 17.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che dal Rifugio Vandelli scende al Passo Tre Croci, per un'escursionista bolognese di 66 anni impossibilitata a proseguire per la stanchezza. Recuperata dal tecnico di elisoccorso con un verricello di una ventina...