Il 4 giugno 2020 riapre  il Museo Mario Rimoldi di Cortina d’Ampezzo

Il 4 giugno 2020 riapre il Museo Mario Rimoldi di Cortina d’Ampezzo

Il 4 giugno 2020 riapre

il Museo Mario Rimoldi di Cortina d’Ampezzo

Prorogata fino al 16 agosto 2020

la mostra “I Mille di Sgarbi. Lo stato dell’arte contemporanea in Italia”

a cura di Vittorio Sgarbi

Il 4 giugno prossimo, con un anticipo di 3 settimane rispetto agli anni scorsi, riaprirà il Museo Mario Rimoldi di Cortina d’Ampezzo che, a poche settimane dall’inaugurazione della mostra “I Mille di Sgarbi. Lo stato dell’arte contemporanea in Italia”, aveva chiuso i battenti adempiendo alle disposizioni ministeriali in materia di Coronavirus.

Scrive il responsabile del Museo Rimoldi, Sig. Gianfrancesco Demenego, nel numero di maggio del notiziario “Ciasa de ra Regoles”: “In questi mesi, in considerazione del non indifferente lavoro svolto per la realizzazione della mostra, sia gli organizzatori della stessa, che il Museo, si sono impegnati nell’intento di prorogarne l’apertura oltre il termine previsto, a suo tempo fissato per il 13 aprile 2020. Con grande soddisfazione di entrambe le parti, l’obiettivo è stato raggiunto. Le creazioni degli oltre sessanta artisti, provenienti da tutta Italia, che il prof. Vittorio Sgarbi aveva personalmente selezionato, rimarranno dunque a Cortina d’Ampezzo ancora fino al 16 agosto, continuando così il loro speciale dialogo con le importanti opere della Collezione Rimoldi. Un percorso espositivo costituito da originali accostamenti tra le opere dei grandi artisti dell’arte moderna e la fotografia, la pittura e la scultura contemporanee. Si è inoltre creato un simpatico gemellaggio tra il Museo Rimoldi e Cervia, dove eterogenei artisti esporranno a luglio altre opere, sempre scelte dal prof. Sgarbi.

Dopo Ferragosto, il Museo Rimoldi presenterà poi due nuove mostre, alle quali si sta lavorando. “Rimane infatti la convinzione, scrive ancora Demenego – che la cultura, di qualsiasi genere essa sia, non rappresenti un bene accessorio, ma vitale linfa, capace di rinvigorire spirito e mente, spingendoci avanti, oltre la sfiducia e la paura. Alla stregua di tutte le attività che, rimettendosi in marcia con vigore e fantasia, contribuiscono ad offrire un’immagine vitale del paese, il Museo Rimoldi, attraverso le sue proposte culturali, desidera dare un segnale positivo. Naturalmente, sempre nel rispetto delle modalità di sicurezza sanitaria e in piena osservanza delle regole di distanziamento fisico.

Gli orari di apertura del Museo saranno i seguenti:

dal 4 al 25 giugno: 15.30-19.30

dal 26 giugno in poi : 10.30-12.30/16.00-20.00

giorno di chiusura è il lunedì, tranne ad agosto, quando il Museo rimarrà aperto tutti i giorni. Ingresso a pagamento

logo

Related posts

OPERAIO SI INFORTUNA LUNGO UN SENTIERO

OPERAIO SI INFORTUNA LUNGO UN SENTIERO

Sedico (BL) Attorno a mezzogiorno il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato in seguito dall'infortunio di un operaio dell'Enel nella zona della Stanga. M.F., 35 anni, di Santa Giustina (BL), si era procurato un probabile trauma alla caviglia lungo uno dei sentieri di servizio a destra...

COVID-19: SALGONO A 53 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 53 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 49 a 53 casi (+4). Le persone in quarantena...

MONDIALI DI SCI ALPINO: FOCUS SU SICUREZZA E DIGITALE

MONDIALI DI SCI ALPINO: FOCUS SU SICUREZZA E DIGITALE

I Mondiali di Cortina 2021 sono ormai alle porte e tutto è pronto per andare in scena con quello che sarà il primo grande evento degli sport invernali in era pandemica. Fondazione Cortina 2021 è, infatti, al lavoro da mesi sulla possibilità di un evento senza pubblico, anche per assicurare i più...

COVID-19: SCENDONO A 49 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 49 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 62 a 49 casi (-13). Le persone in quarantena (isolamento...

CORTINA 2021: MILLA È AMBASSADOR DELL’INCLUSIVITÀ DEI MONDIALI

CORTINA 2021: MILLA È AMBASSADOR DELL’INCLUSIVITÀ DEI MONDIALI

I Campionati del mondo di sci alpino, in programma a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio, saranno un appuntamento di grande sport, ma anche attento al tema dell’inclusività. Un commitment forte, quello di Cortina 2021, come testimonia la collaborazione con Sportfund fondazione per lo sport...

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIO CORTINA.

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIO CORTINA.

PROSEGUONO LE PILLOLE UNIVERSITARIE A RADIOCORTINA!! Da mercoledì 13 gennaio riprendono le Pillole Universitarie su Radio Cortina, alle ore 10.30.   Il persistere dell’emergenza sanitaria non premette ai corsisti dell’Università degli Adulti/Anziani di Belluno di incontrarsi fisicamente...

VIABILITA’ PER I MONDIALI DI SCI A CORTINA: I PASS VANNO PRENOTATI ENTRO IL 25 GENNAIO.

VIABILITA' PER I MONDIALI DI SCI A CORTINA: I PASS VANNO PRENOTATI ENTRO IL 25 GENNAIO.

Da lunedì 8 febbraio a domenica 21 febbraio 2021, nell’area di Cortina d’Ampezzo, si svolgeranno i Campionati del Mondo di sci alpino. Durante questo periodo sarà attivo un piano di mobilità urbana finalizzato a garantire la sicurezza e l’accesso all’area di gara: un sistema studiato...

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 68 a 62 casi (-6). Le persone in quarantena...

Infortunio per un giovane scialpinista sugli Spalti di Toro

Infortunio per un giovane scialpinista sugli Spalti di Toro

Attorno alle 15.40 la Centrale del Suem è stata allertata per l'infortunio di un giovane scialpinista, avvenuto sotto la Cima Cadin di Vedorcia, sugli Spalti di Toro, non distante dal Rifugio Tita Barba. Scendendo con il padre e altre persone infatti un tredicenne di Pieve di Cadore (BL), aveva...