ALLA PROTEZIONE CIVILE REGIONALE 6000 MASCHERINE SEQUESTRATE DA FINANZA

ALLA PROTEZIONE CIVILE REGIONALE 6000 MASCHERINE SEQUESTRATE DA FINANZA

“È incredibile che mentre c’è chi ogni giorno sta contrastando il Coronavirus a rischio della propria vita come in una guerra, ci sia chi per i più bassi istinti di profitto cerchi di violare le normative che assicurano le armi per combattere. Per fortuna i tutori della legalità sono sempre all’opera, confermandosi un presidio della legalità a tutela, in questo caso, della salute del cittadino e di tutta la collettività veneta”.

Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, accoglie la consegna alla Protezione Civile regionale di 6000 mascherine, da parte della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che le hanno sequestrate mentre erano stoccate al Porto di Venezia, già pronte all’esportazione in violazione all’Ordinanza del Capo Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

“Come è giusto che sia – prosegue il Governatore – ora questi presidi verranno distribuiti e utilizzati come è previsto dalla normativa vigente. Con questa operazione, non solo si è contrastata un’attività illegale, si è anche ribadito che non c’è sotterfugio che tenga di fronte ad una lotta contro il Covid 19 che ci vede uniti. Trasmetto il mio plauso e ringrazio tutto il personale della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle Dogane che, ancora una volta, in un momento non facile neanche per la loro attività, hanno difeso il Veneto ed i suoi cittadini dai profittatori senza scrupoli”.

logo

Related posts

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 29 a 37 casi (+8). Le persone in quarantena...

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

Grande opportunità per i cittadini grazie al nuovo bando, approvato oggi dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin, con cui si promuovono importanti incentivi per chi vorrà rottamare la propria vecchia auto e sostituirla con un veicolo a basso impatto...

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questo fine settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 14 a 29 casi (+15). Le persone in quarantena...

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

CORTINA D’AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

CORTINA D'AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l’auto

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l'auto

Oggi “Nona Neta”, 96 anni, prima donna cadorina a guidare, è stata vaccinata a domicilio, da un medico del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1924, Antonietta Da Prà, meglio conosciuta come "Nona Neta" è stata la prima donna del Cadore ad avere auto e patente. Questa...

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

San Vito di Cadore (BL), 13 - 04 - 21 Attorno alle 14, il Pelikan di Bressanone è intervenuto su richiesta della Centrale del Suem, per un uomo che si era fatto male alla base della seggiovia che porta alla Cappellina di Tambres, a San Vito di Cadore. Risalito alle coordinate del luogo...

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

Nella mattinata di ieri gli uomini della Questura di Belluno hanno eseguito un’ordinanza cautelare di custodia in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Belluno su richiesta della Procura della Repubblica a carico di Roberto Dal Borgo, gestore del “Bar Sport” di Sois. Dal Borgo è...

Don Giuseppe, riposa in pace!

Don Giuseppe, riposa in pace!

Alle ore 8.53 di oggi, venerdì 9 aprile, don Giuseppe Bortolas ci ha lasciati. Era stato trovato incosciente dal Vescovo nella serata di mercoledì scorso; era stato ricoverato a Pieve di Cadore e poi a Belluno. Era nato a Cesiomaggiore il giorno 11 settembre 1953, figlio di Bruno e Susanna...