SINDACO GHEDINA: UN PO’ DI CHIAREZZA SULLO STATO DEI NOSTRI PONTI.

SINDACO GHEDINA: UN PO’ DI CHIAREZZA SULLO STATO DEI NOSTRI PONTI.

“In relazione all’interrogazione del Gruppo di Minoranza sul degrado e sulla presunta pericolosità di alcuni ponti del Comune di Cortina d’Ampezzo e ai successivi articoli comparsi sulla
stampa locale e sui post di alcuni gruppi social desidero far presente che questa amministrazione, fin dall’inizio del suo insediamento nel giugno del 2017, ha posto particolare attenzione allo stato dei ponti presenti nel territorio comunale”  dichiara il Sindaco Gianpietro Ghedina.
“Nel 2011 l’ufficio LLPP aveva svolto un censimento sulle condizioni dei ponti sviluppando una classifica di priorità di intervento.
I ponti ‘rossi’ (quelli sui quali l’intervento era più urgente) risultavano già allora essere: Crignes, Cadin, Ferrovia, Corona, e Zorzi sul Bigontina.
Tra i ponti che presentano criticità quindi, e sui quali diversi procedimenti sono già in corso da mesi, ci sono anche quelli sui quali si è attivato ora il gruppo di minoranza.
In alcuni casi gli interventi sono pronti per la cantierizzazione o addirittura già cantierati, anche se purtroppo con i lavori sospesi per l’emergenza Covid (come è il caso del ponte Zorzi sul Bigontina – quello dopo il Kanguro).
Come è noto, il primo e più urgente intervento riguarda il ponte Crignes (di competenza comunale). Su questa opera nel 2018 siamo riusciti ad attirare l’attenzione delle strutture commissariali per le opere sportive e viarie dei Mondiali 2021, visto che è particolarmente importante per la viabilità di accesso alle gare.
Si è trovato quindi un accordo per la definizione e realizzazione del progetto tra Commissario Sant’Andrea e Anas, anche per le questioni relative al reperimento delle risorse finanziarie.
Oggi finalmente siamo pronti a partire: si è conclusa la fase di progettazione esecutiva, sono state definite le posizioni chiave per dare il via ai lavori, è archiviata la bancabilità dell’intervento, sono state selezionate le ditte esecutrici. L’opera è un ponte in acciaio che di norma si realizza in pochi mesi quindi nel tardo autunno dovremmo finalmente poter percorrere questa nuova importante infrastruttura.
Il Ponte Zorzi sul Bigontina è già cantierato, purtroppo al momento il cantiere è fermo per l’emergenza Covid, ma appena possibile riaprirà e anche in questo caso per l’autunno l’opera sarà consegnata.
Con riferimento al ponte Cadin (gemello del ponte Crignes), con una situazione riguardo agli appoggi meno urgente, ma comunque urgente, esiste un progetto di recupero funzionale che risale addirittura al 2011.
Abbiamo inserito lo scorso autunno l’intervento nel Piano OOPP con circa 900 mila euro nell’annualità 2020 a testimonianza dell’immediatezza con cui questa amministrazione intende
intervenire. Il ponte Corona è inserito nel progetto di adeguamento della nuova viabilità comunale in capo al Commissario Sant’Andrea, ma l’intervento, che doveva avvenire contemporaneamente a quello del ponte Crignes, è stato rimandato al prossimo anno”.

il gruppo “Cortina Presente e Futuro” sabato ha interrogato in virtù dell’articolo 45 comma 2 del regolamento degli Organi Collegiali il Sindaco Gianpietro Ghedina e nello specifico:

1) Sono stati fatti sopralluoghi per verificare lo stato del ponte di Cadin? Se sì vogliamo copia dei verbali.

2) Che misure d’intervento pensa di mettere in atto per tutelare l’incolumità pubblica?

3) Per quanto riguarda il ponte lungo la circonvallazione di Cortina d’Ampezzo, nello specifico quello sulla curva dopo il supermercato kanguro, che si trova anch’esso in una incuria e precarietà evidente ad occhio nudo, cosa pensa di fare per garantire la sicurezza dei mezzi che vi transitano?

logo

Related posts

SOCCORSO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ

SOCCORSO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ

Impegnato lungo l'Alta Via degli Eroi dopo essere partito lunedì da Porcen e aver pernottato a Malga Paoda, martedì mattina un 28enne di Bari ha deciso di raggiungere la Val Dumela percorrendo la Cengia di Prada, un sentiero esposto con alcuni tratti attrezzati. Dopo aver oltrepassato una...

CORTINA D’AMPEZZO: CADE IN FALESIA E SI FA MALE A UNA CAVIGLIA

CORTINA D'AMPEZZO: CADE IN FALESIA E SI FA MALE A UNA CAVIGLIA

Verso le 15 una squadra del Soccorso alpino di Cortina d'Ampezzo ha raggiunto con il fuoristrada la falesia del Piccolo Lagazuoi, dove una freeclimber, messo male un piede, aveva riportato la probabile slogatura della caviglia. La 31enne di Spinea (VE) è stata quindi accompagnata all'ospedale di...

RECUPERATO ESCURSIONISTA SULLA FERRATA DEGLI ALLEGHESI

RECUPERATO ESCURSIONISTA SULLA FERRATA DEGLI ALLEGHESI

Attorno alle 14 la Centrale del Suem è stata allertata per un escursionista che, messo male un braccio risalendo con tre amici la Ferrata degli Alleghesi in Civetta, aveva riportato la probabile lussazione di una spalla. Individuato a 2.700 metri di altitudine il punto in cui si trovava il...

PosTalk 2022: novità ed ospiti della terza edizione

PosTalk 2022: novità ed ospiti della terza edizione

La terza edizione di PosTalk “parla” con tante voci: tutte di donna. Le protagoniste della rassegna organizzata dall’Hotel de la Poste sono artiste, giornaliste, imprenditrici, personalità capaci di raccontare il presente da angolazioni diverse. Il più antico salotto di Cortina, casa tra le...

NUMEROSI INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO

NUMEROSI INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO

  Attorno alle 16, lunedì 15 agosto, il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per una coppia di escursionisti in difficoltà. I due, 47 anni di Venezia lui, 40 anni di Campagna Lupia (VE) lei, al bivio per rientrare verso Pian Grant da località Sass Martin avevano sbagliato...

SOCCORSA UNA SPAGNOLA A CORTINA D’AMPEZZO

SOCCORSA UNA SPAGNOLA A CORTINA D'AMPEZZO

Attorno alle 14.30 una squadra del Soccorso alpino di Cortina è stata inviata dalla Centrale del Suem, lungo il tratto di sentiero tra il Rifugio Scoiattoli e il Bai de Dones, sotto la linea della seggiovia, per un'escursionista che si era fatta male a un piede. La 57enne spagnola, che aveva...

RECUPERATO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ A BORCA DI CADORE

RECUPERATO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ A BORCA DI CADORE

Attorno alle 11 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Val Fiorentina per un escursionista in difficoltà. Il 28enne cinese si era infatti incamminato dal Rifugio Città di Fiume per arrivare al Venezia. Lungo il sentiero 480 era però uscito dal tracciato finendo bloccato sotto...

RECUPERATO ALPINISTA VOLATO SULLA SOLLEDER – LETTENBAUER

RECUPERATO ALPINISTA VOLATO SULLA SOLLEDER - LETTENBAUER

Questa mattina alle 8.40 la Centrale del 118 è stata allertata da un alpinista volato sul penultimo tiro della Via Solleder - Lettenbauer in Civetta. Fuori da ieri, dopo aver bivaccato in parete, il 30enne di Rimini e il compagno si trovavano ormai quasi alla fine della via quando lui, primo...

ESCURSIONISTE BLOCCATE DALLA PAURA IN DISCESA DAL FALORIA

ESCURSIONISTE BLOCCATE DALLA PAURA IN DISCESA DAL FALORIA

Verso le 14.30, ieri, una squadra del Soccorso alpino di Cortina e del Soccorso alpino della Guardia di finanza è stata inviata nella zona dove il sentiero 214 in discesa dal Faloria attraversa i ghiaioni, per due escursioniste 34enni di Hong Kong bloccate dalla paura in direzione di Baita...