RIPARTE IL CANTIERE DI MESSA IN SICUREZZA DI CANCIA

RIPARTE IL CANTIERE DI MESSA IN SICUREZZA DI CANCIA

Nei prossimi giorni riprenderà a pieno regime il cantiere di messa in sicurezza dell’abitato di Cancia (Borca di Cadore). La Provincia infatti sta lavorando per predisporre la logistica e le misure di sicurezza necessarie a portare avanti l’importante opera sotto le pendici dell’Antelao anche durante il periodo di stop alle attività per coronavirus. L’obiettivo è quello di completare le operazioni del primo stralcio (da 4.135.000 euro) entro la fine dell’estate e assicurare così la mitigazione del rischio di colata detritica che interessa il canalone di Cancia e che da anni minaccia le abitazioni sottostanti.
«Le maestranze ci hanno fatto sapere di essere pronte a ripartire, visto che neve e ghiaccio, anche in quota, non ci sono più. I lavori riprenderanno a breve, al più tardi il 4 maggio – spiega il consigliere provinciale delegato alla Difesa del Suolo, Massimo Bortoluzzi -. In questo modo possiamo completare l’operazione prima dei tempi previsti, con la chiusura dei lavori per fine luglio, o al massimo a settembre, in caso di intoppi o problemi legati al meteo. In questi giorni stiamo cercando di agevolare le operazioni dell’impresa per predisporre tutta la logistica del cantiere e consentire agli operai di muoversi secondo gli standard di sicurezza anti-contagio. La situazione non è delle migliori, ma la sicurezza degli abitanti di Cancia e della viabilità sottostante la frana non può certo attendere».
Il consigliere Bortoluzzi insieme agli uffici provinciali ha contattato la direzione lavori del cantiere e diversi sindaci della Valboite, in modo da trovare un posto in cui gli operai possono fermarsi a mangiare e dormire (la ditta che opera sul canalone dell’Antelao, infatti, proviene da fuori provincia). «La questione della logistica è importantissima, perché funzionale a mandare avanti i lavori nel pieno rispetto delle normative anti-Covid – continua Massimo Bortoluzzi -. Allo stesso modo sono importanti le operazioni preliminari alla preparazione del cantiere, che è rimasto fermo nei mesi invernali per la presenza di neve e ghiaccio. Credo che poter riprendere senza problemi questa grande opera, la più importante dal punto di vista economico per il nostro territorio, sia fondamentale: un segnale di ripartenza e insieme una garanzia di sicurezza per gli abitanti della zona».

Foto di repertorio die lavori a Cancia.

logo

Related posts

COVID-19: SCENDONO A 104 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 104 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 107 a 104 casi (-3). Le persone in quarantena...

OLIMPIADI 2026. ZAIA, “LA SQUADRA MILANO-CORTINA AL LAVORO PER APPROVARE IL PIANO DI MKTG. BENVENUTO IN SQUADRA A  KOSTOPOULOS, IL GARANTE DELLE PARALIMPIADI”

OLIMPIADI 2026. ZAIA, “LA SQUADRA MILANO-CORTINA AL LAVORO PER APPROVARE IL PIANO DI MKTG. BENVENUTO IN SQUADRA A KOSTOPOULOS, IL GARANTE DELLE PARALIMPIADI”

“In un periodo tanto drammatico, come quello che stiamo vivendo a causa del Covid, guardiamo al futuro e a quello che sarà un grande evento dello sport mondiale, Milano-Cortina 2026, a dieci anni di distanza dall’edizione di Torino e a 70 da quella di Cortina 1956. Oggi si aggiungono due...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE DI CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE DI CORTINA D'AMPEZZO

Il Consiglio comunale di Cortina d'Ampezzo, il 30 novembre alle ore 14, sarà trasmesso in diretta su Radio Cortina. Di seguito l'ordine del giorno.  

Cortina Fashion Weekend 2020, un’edizione “responsabile”

Cortina Fashion Weekend 2020, un’edizione “responsabile”

Vuole essere un forte segno di fiducia nel futuro e di coraggio, questo Fashion Weekend 2020. Dal 4 all’8 dicembre, a Cortina va in scena la “moda”, ma con un abito differente dal solito. La Regina delle Dolomiti, nota per il glamour dei suoi eventi, cambia abito e, come tutte le dive si...

COVID-19: SCENDONO A 107 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 107 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questo fine settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 114 a 107 casi (-7). Le persone in quarantena...

Grave giovane alpinista precipitato dalla cima Ra Zesta a Cortina

Grave giovane alpinista precipitato dalla cima Ra Zesta a Cortina

Sono molto gravi le condizioni di un giovane alpinista precipitato in un canale durante la scalata di Cima Ra Zesta, tra i Tondi di Faloria e Forcella Marcuoira. G.G., 24 anni, di Cortina d'Ampezzo (BL), stava salendo, primo di cordata, con ramponi e piccozza assieme un amico lungo la parete del...

ULSS 1 Dolomiti: 10 consigli per migliorare il sonno ai tempi del Coronavirus

ULSS 1 Dolomiti: 10 consigli per migliorare il sonno ai tempi del Coronavirus

Nell’ambito del “Progetto di sostegno psicologico” promosso dalla psicologia ospedaliera dell’Ulss Dolomiti e supportato da AIL e Fondo Welfare Dolomiti, per la prevenzione del “contagio emotivo” dell’emergenza Covid19, gli psicologi del team hanno predisposto una scheda con i 10 consigli per...

Gli interventi del Soccorso Alpino a Val di Zoldo, Borca di Cadore, Lozzo di Cadore e Belluno

Gli interventi del Soccorso Alpino a Val di Zoldo, Borca di Cadore, Lozzo di Cadore e Belluno

Val di Zoldo (BL), 15 - 11 - 20 Alle 11.40 circa la Centrale del 118 è stata allertata da alcune persone che avevano visto volare due persone dalla Via Benvegnù alla Pala della Gigia, in Moiazza. Mentre l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore decollava, è arrivata una seconda chiamata, da...

Due gli interventi di oggi del Soccorso Alpino a Cortina e Selva di Cadore

Due gli interventi di oggi del Soccorso Alpino a Cortina e Selva di Cadore

Alle 14.30 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Punta Anna, 2.700 metri di altitudine, a Cortina d'Ampezzo, poiché due escursionisti, che avevano completato la ferrata che porta alla spalla della vetta, una volta usciti si erano trovati in un tratto...