Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina:  la Provincia in prima linea.

Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina: la Provincia in prima linea.

La Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile dello scorso weekend ha rappresentato un enorme successo per Cortina e non solo. Un grande evento sportivo che ha attirato migliaia di persone (15.000 spettatori, più di 300 giornalisti accreditati) grazie al coinvolgimento di tutto il territorio, che ha saputo dare un contributo unico alla piena realizzazione della tre giorni di gare, ma anche allazione di promozione che è operata da Fondazione Cortina 2021 sullintero territorio provinciale a partire già dalla scorsa estate.

La collaborazione di Fondazione Cortina 2021 con le istituzioni è stata essenziale, a partire dalla Provincia di Belluno:Questa tre giorni di Coppa del Mondo, che ho seguito in prima persona, ha dimostrato, ancora una volta, la capacità di fare squadra del nostro territorio. ha dichiarato Roberto Padrin, Presidente della Provincia di Belluno Ed è quando tutti gli attori coinvolti collaborano tra di loro che si riesce a dare vita a importanti momenti sportivi come questo. Un banco di prova che ci conferma il fatto che siamo pronti per i Campionati del Mondo, unoccasione di rilancio per la montagna, unopportunità che siamo pronti a cogliere.

In vista dei Campionati del Mondo del 2021 è sempre più evidente il lavoro di raccordo che Fondazione Cortina 2021 svolge con gli stakeholder dellintero bellunese:

Mobilità

Per gestire lintera mobilità, sono stati impiegati per la kermesse 15 vigili urbani e addetti ANAS, 30 volontari ANAS, 26 autisti volontari per le navette, oltre alle 15 persone assunte per la gestione.

Attraverso la partnership con Dolomiti Bus, l’“Autobus del Tifosoha garantito i collegamenti con le aree limitrofe da Feltre e Belluno, mentre sono stati messi in campo più di 30 autobus dall’intera Provincia per portare gli studenti sulle piste, permettendo così a tutto il sistema di funzionare al meglio.

Scuole e Sci Club sulle piste

Molte le iniziative ideate per coinvolgere lintera provincia di Belluno, tra cui diverse dedicate ai più giovani: grazie anche alla Regione Veneto e attraverso lintervento dellAssessore all’istruzione, alla formazione, al lavoro e pari opportunità Elena Donazzan, sono stati circa 1500 i bambini e ragazzistudenti della Provincia che hanno potuto vivere lemozione di essere in prima fila ad uno degli appuntamenti sportivi più attesi dellinverno.

Doppia iniziativa per gli Sci Club di tutto il Veneto, che hanno avuto sia la possibilità di assistere alla ricognizione in pista delle atlete (iniziativa cui hanno aderito 380 atleti e 70 tecnici), sia la possibilità di allenarsi per primi sulla Druscié B, con più di 120 atleti presenti tra sabato e domenica sui due tracciati allestiti a cura dello Sci Club Cortina.

Il tessuto economico

La piena sinergia con tutto il territorio è stata inoltre resa possibile grazie al contributo dellAssociazione Albergatori di Cortina e degli hotel dei territori limitrofi, delle attività commerciali dellassociazione Cortina for Us, del Consorzio Impianti a Fune, degli Chef di Cortina (guidati da Fabio Pompanin e Alessandra Bocus, responsabili della parte food), delle Scuole Sci.

La pista

Sulle piste hanno lavorato 86 persone, tra responsabili, operai, squadra colore, gattisti e alpini, oltre a quasi 100 lisciatori che hanno reso possibile una perfetta gestione dellevento nonostante la nevicata di giovedì notte.

Tra il personale impiegato in pista, prezioso lavoro svolto dalla squadra di soccorso, coordinata da Andrea Apollonio, per un totale di 70 persone coinvolte tra forze armate (Polizia, Finanza, Carabinieri), 118, croce bianca, dottori e infermieri, tecnici e piloti dellelisoccorso.

I Volontari

Sono stati oltre 200 i volontari presenti divisi nelle diverse aree, dallaccoglienza, alla mobilità, dagli accrediti, al soccorso in pista. Di questi 200, provenienti da tutta Italia, oltre il 70% risiede in provincia di Belluno; un contributo fondamentale per la riuscita dellevento, ma anche il segno che la realizzazione di un grande appuntamento quale i Campionati del Mondo di Sci del 2021 sarà possibile grazie allimpegno e al coinvolgimento di tutto il territorio.

Foto Credito Diego Gaspari Bandion.

logo

Related posts

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Verso le 14.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in territorio di San Vito di Cadore, tra Forcella Giau e Forcella Col Piombin, dove, percorrendo il sentiero numero 436, un escursionista statunitense di 33 anni lamentava un principio di congelamento. Lungo un tratto innevato...

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

Attorno alle 12.20 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un'escursionista che non era più in grado di progredire lungo la Ferrata della memoria, colta da malessere e paura. S.P., 24 anni, di Trieste, che si trovava assieme al compagno poco sopra la...

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB – A Cortina è sold out.

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB - A Cortina è sold out.

È sold out per l’edizione 2022 di La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB®, manifestazione di riferimento assoluto nel calendario degli eventi dedicati alla corsa in natura. Dopo lo stop del 2020 e dopo essere ripartito nel 2021 con oltre 4mila iscritti, quest’anno l’evento che si svolge...

In City Golf a Cortina d’Ampezzo

In City Golf a Cortina d'Ampezzo

Cortina d’Ampezzo, dal 29 al 30 luglio 2022, è pronta a trasformarsi in un vero e proprio campo da golf diffuso, a 18 buche. La località diventa tappa di In City Golf, il tour sportivo che porta ogni anno il golf nel cuore delle capitali europee e delle città d’arte e turistiche più...

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 È stato ritrovato nella gola del Maè, 150 metri circa a valle della passerella di Igne, il corpo senza vita di R.R., 47 anni, di Belluno, le cui ricerche erano partite ieri, a seguito del rinvenimento della sua auto parcheggiata nei pressi del ponticello sospeso. Al...

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 Ieri attorno alle 18 è scattato l'allarme per avviare la ricerca di un uomo, R.R., 47 anni, di Belluno, uscito da lavoro attorno alle 13 e non rientrato, la cui auto è stata ritrovata parcheggiata nei della passerella di Igne. Le perlustrazioni da parte del...

MARIA DE FILIPPI AMBASSADOR DI MILANO CORTINA 2026

MARIA DE FILIPPI AMBASSADOR DI MILANO CORTINA 2026

Nel corso della finalissima della 21esima edizione di Amici, Maria De Filippi è stata nominata Ambassador dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026. L’investitura è il naturale riconoscimento per una grande appassionata di sport invernali che ha immediatamente accettato di...

AURONZO: RITROVATO SENZA VITA L’UOMO DISPERSO DA IERI

AURONZO: RITROVATO SENZA VITA L'UOMO DISPERSO DA IERI

È stato purtroppo ritrovato senza vita G.D.S., 78 anni, di Auronzo di Cadore (BL), che ieri mattina era uscito di casa per una consueta camminata senza più fare ritorno. Questa mattina una cinquantina di persone hanno proseguito le ricerche avviate una volta scattato l'allarme è una squadra...

RESTA INCRODATO PER FOTOGRAFARE LE TRE CIME DI LAVAREDO

RESTA INCRODATO PER FOTOGRAFARE LE TRE CIME DI LAVAREDO

Alle 16.15 di ieri, domenica 15 maggio, la Centrale del Suem è stata allertata da un escursionista in difficoltà sul Paterno. Partito dal Rifugio Auronzo con l'intenzione di fotografare le pareti nord delle Tre Cime di Lavaredo attraverso uno dei fori delle gallerie del Paterno, l'uomo diceva...