TRE CIME DI LAVAREDO, INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE

TRE CIME DI LAVAREDO, INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE

Auronzo di Cadore (BL), 22 – 08 – 17
Intervento impegnativo nella notte sulle Tre Cime di Lavaredo, portato a termine dalle squadre del Soccorso alpino di Auronzo e dall’elicottero del IV Reggimento Altair di Bolzano abilitato per il volo notturno. Ieri sera attorno alle 21.30 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Auronzo per un incidente in parete lungo la normale alla Cima Grande di Lavaredo, dove, dalle prime notizie, un’alpinista francese si era fatta male a una gamba e non riusciva a proseguire. Il gestore del Rifugio Lavaredo, componente del Soccorso alpino, è salito per una prima verifica e le condizioni della donna, 35 anni di Lione, sono apparse subito più serie, come confermato dall’infermiera di Stazione arrivata assieme al resto della squadra. Partita con il compagno alle 10 dal Rifugio Auronzo, la coppia era arrivata in vetta verso le 17. Nel ridiscendere, durante le doppie lei aveva perso aderenza, facendo un pendolo e sbattendo con violenza sulla parete. Il compagno l’aveva quindi assicurata su una piccola cengia a circa 2.550 metri di altitudine per poi dare l’allarme. Prestate le prime cure, dopo averla coperta e riscaldata, si è infatti constatato che l’infortunata presentava ematomi sulla schiena e non riusciva a muovere le gambe. Non potendo fare una precisa diagnosi sul posto, temendo possibili gravi lesioni interne, con le temperature prossime alle zero e diverse ore di calate davanti, di concerto con il primario del Suem 118 di Pieve di Cadore è stato deciso di chiedere il supporto dell’elicottero dell’aviazione dell’esercito IV Reggimento Altair di Bolzano, con cui il Soccorso alpino si sta in questo periodo addestrando per la cooperazione in interventi notturni. Giunto al Rifugio Lavaredo l’elicottero, AB 205, ha imbarcato un soccorritore per una prima ricognizione. Poiché lo stretto terrazzino dove si trovava l’infortunata, che era già stata imbarellata, era troppo attaccato alla parete e impediva la riuscita in sicurezza delle operazioni, la barella è stata calata una ventina di metri più in basso su una cengia più ampia. In una seconda rotazione, l’elicottero la ha recuperata con uno dei tecnici di elisoccorso della Stazione salito con gli altri soccorritori. L’alpinista è stata quindi accompagnata all’ospedale di Cortina, dove è arrivata pochi minuti prima delle 3. Il compagno è sceso assieme ai soccorritori, giunti sul ghiaione alla base della parete alle 4. Un intervento delicato e impegnativo, sia dal punto di vista tecnico che umano, per il quale il capostazione del Soccorso alpino di Auronzo, Giuseppe Zandegiacomo Sampogna, vuole ringraziare i suoi 14 soccorritori che lo hanno portato a termine.



Soccorso Alpino e Speleologico Veneto

Related posts

TED X CORTINA: LA PAROLA AL FUTURO. VENERDI’ 23 AGOSTO DALLE 14 ALL’ALEXANDER GIRARDI HALL A CORTINA

TED X CORTINA: LA PAROLA AL FUTURO. VENERDI' 23 AGOSTO DALLE 14 ALL'ALEXANDER GIRARDI HALL A CORTINA

TEDxCortina, la parola al futuro Incontri e dibattiti ad alta quota sul tema della nostra origine, del cambiamento e della sostenibilità. Questa mattina la presentazione del panel del TEDx più alto d’Italia. Fra i relatori del 23 agosto ricercatori, manager, innovatori, ma anche un rapper...

Aperti i bandi per i contributi alle Associazioni.

Aperti i bandi per i contributi alle Associazioni.

L’Amministrazione comunale con delibere di giunta nn. 131, 132, 133 e 134 del 29 luglio 2019, pubblicate il 01 agosto 2019, ha approvato le modalità applicative del regolamento per la concessione di contributi e di altri benefici di natura economica ad associazioni per le seguenti tipologie...

CORTINA IN CRODA:MARTEDI’ 20 AGOSTO SIMONE MORO ALLE 20.45 ALL’ ALEXANDER GIRARDI HALL A CORTINA

CORTINA IN CRODA:MARTEDI' 20 AGOSTO SIMONE MORO ALLE 20.45 ALL' ALEXANDER GIRARDI HALL A CORTINA

Simone Moro attraverso immagini e narrazione racconterà a Cortina InCroda alcune pagine delle sue esplorazioni verticali sulle cime di 8000 metri. Martedì 20 agosto alle 20.45 all'Alexander Girardi. Ingresso gratuito. Ascolta l'intervista con Paolo Tassi,guida alpina e parte del team di...

Gli interventi di oggi 18 agosto 2019 del Soccorso Alpino

Gli interventi di oggi 18 agosto 2019 del Soccorso Alpino

Questa mattina verso le 10 il gestore del Rifugio Giussani, componente del Soccorso alpino di Cortina, ha raggiunto un'escursionista che si era fatta male al ginocchio lungo il sentiero non distante dalla struttura. La donna, E.K., 44 anni, di Bolzano, è stata poi accompagnata alla piazzola e...

COMUNICATO STAMPA DEI VIGILI DEL FUOCO: sasso su auto in transito

COMUNICATO STAMPA DEI VIGILI DEL FUOCO: sasso su auto in transito

COMUNICATO STAMPA DEI VIGILI DEL FUOCO Personale di questo Comando, distaccamento di Agordo, è intervenuto sulla statale SR203 agordina al km 16 circa per una macchina colpita da alcuni sassi caduti dall'alto. Lievi ferite per il conducente.

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto:NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA NELLA GIORNATA DI VENERDI’ 16 AGOSTO

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto:NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA NELLA GIORNATA DI VENERDI' 16 AGOSTO

Belluno, 16 - 08 - 19 Sono numerose le emergenze per Suem e Soccorso alpino che, a partire da questa mattina, si sono succedute senza interruzione sulle montagne bellunesi. Come sempre, invitiamo alla massima prudenza le tante persone che in questi giorni le stanno frequentando. Attorno alle...

INTERVENTI IN MONTAGNA DEL SOCCORSO ALPINO

INTERVENTI IN MONTAGNA DEL SOCCORSO ALPINO

MANCATO RIENTRO, ALLARME CESSATO Domegge di Cadore (BL), 14 - 08 - 19 Attorno alle 19.20 la Centrale del Suem è stata allertata per il mancato rientro di un escursionista dagli Spalti di Toro. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha quindi imbarcato un tecnico del Soccorso alpino del...

BIMBO COLTO DA CRISI DI PANICO

BIMBO COLTO DA CRISI DI PANICO

Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 08 - 19 Alle 11 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Rifugio Vandelli, dove un bimbo di 10 anni di Pordenone si era sentito poco bene a seguito di un attacco di panico. Valutato dall'equipe medica dell'equipaggio, sbarcata in...

MINACCE DI MORTE ALL’ASSESSORE GIANPAOLO BOTTACIN

MINACCE DI MORTE ALL'ASSESSORE GIANPAOLO BOTTACIN

“Sei morto”: è la scritta riportata in un biglietto contenuto in una busta recapitata nei giorni scorsi all’indirizzo di casa dell’assessore regionale all’Ambiente Gianpaolo Bottacin. All’interno della missiva anche una copia di un articolo di stampa, tratto dall’edizione nazionale del “Il...