PRECIPITA DALLA FERRATA E PERDE LA VITA A LIVINALLONGO DEL COL DI LANA

PRECIPITA DALLA FERRATA E PERDE LA VITA A LIVINALLONGO DEL COL DI LANA

Belluno, 12 – 08 – 17
Probabilmente ha perso l’equilibrio mentre cercava di mettersi la giacca l’escursionista fassano che ha perso la vita oggi a Livinallongo del Col di Lana. Dalle prime informazioni dei soccorritori, appena completata la Ferrata Piazzetta poco sotto la cima del Piz Boè, G.S., 58 anni, di Campitello di Fassa (TN), ha aperto lo zaino per prendere qualcosa da indossare, è scivolato ed è caduto per una decina di metri sbattendo la testa. L’allarme è stato lanciato attorno a mezzogiorno da una persona che lo ha visto e il 118 ha inviato il Pelikan di Bressanone che ha sbarcato il tecnico di elisoccorso e il personale medico, che ha potuto solamente constatarne il decesso. Recuperata, la salma è stata trasportata in piazzola dove attendeva il Soccorso alpino di Livinallongo. Alle 10.30 circa il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Valle di Zoldo per una turista di Ferrara, F.N., 58 anni, che, mentre scendeva dalla strada sterrata tra Rifugio Pian dei Crep e Rifugio Sun Paradise è ruzzolata per una trentina di metri in una scarpata. Una volta sul posto i soccorritori assieme al personale della Croce Verde le hanno prestato le prime cure, la hanno imbarellata, mentre sopraggiungeva l’eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore. Imbarcata, l’infortunata, con probabile trauma alla spalla e al volto, è stata accompagnata a Belluno. Alle 11.40 il Soccorso alpino di Sappada è invece intervenuto nei boschi sopra Borgata Lerpa, per una cercatrice di funghi che si era procurata un probabile trauma alla gamba. Raggiunta da sette soccorritori la donna, M.C., 74, di Udine, è stata stabilizzata e imbarellata. La squara la ha quindi trasportata alla jeep e da lì alla casa di villeggiatura da dove l’infortunata, rifiutata l’ambulanza, si è recata autonomamente al pronto soccorso. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato poi inviato al parcheggio delle Tre Cime di Lavaredo, per una ragazza colta da malore. C.F., 21 anni, di Selvazzano Dentro (PD), è stata accompagnata all’ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso. Il Soccorso alpino di Agordo si è invece recato con il fuoristrada al Rifugio Vazzoler. Un alpinista volato su una via era riuscito infatti con il compagno di cordata a calarsi e raggiungere la struttura da solo. D.S., 34 anni, di Bene Vagienna (CN), con possibili traumi al torace e alla caviglia è stato quindi portato al pronto soccorso di Agordo.

Related posts

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INTERVENTO NELLA NOTTE A CORTINA

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INTERVENTO NELLA NOTTE A CORTINA

INTERVENTO NELLA NOTTE A CORTINA Cortina d'Ampezzo (BL), 17 - 07 - 19 Ieri sera attorno alle 22 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina per quattro escursionisti in difficoltà al rientro da Ra Valles lungo il sentiero attrezzato Olivieri. In contatto telefonico con il gruppo, due...

Nuovi fondi dalla Regione veneto per il Turismo.

Nuovi fondi dalla Regione veneto per il Turismo.

Nuovi fondi da parte della Regione del Veneto a disposizione delle imprese in ambito turistico della montagna. Con due specifiche delibere, presentate dall’Assessore al Turismo Federico Caner, è stato incrementato di ulteriori 10 milioni di euro (dal 2016 ad oggi sono già stati erogati oltre 20...

ASCOLTA “LA LANTERNA MAGICA!” IN STUDIO, GIOIA DE BIGONTINA: OGNI LUNEDI’ SI PARLA DI CINEMA.

ASCOLTA “LA LANTERNA MAGICA!” IN STUDIO, GIOIA DE BIGONTINA: OGNI LUNEDI’ SI PARLA DI CINEMA.

Una nuova rubrica nel programma pomeridiano di Radio Cortina “Internavigando tra il topo e l’elefante.” “La Lanterna Magica” di Gioia de Bigontina vi accompagnera’ in un viaggio straordinario nel meraviglioso mondo del Cinema! Un’attenzione speciale alle grandi premiére...

Recuperato alpinista sul Pomagagnon a Cortina

Recuperato alpinista sul Pomagagnon a Cortina

Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 07 - 19 È stato recuperato questa mattina alle 6.30 l'alpinista rimasto in parete sul Pomagagnon dopo l'infortunio della compagna. La coppia era salita ieri per la diretta, ma, al momento di rientrare dalla quinta cengia verso il ghiaione, un sasso caduto dall'alto...

CORTINA, SERGIO MATTARELLA CONFERISCE A UNA MONTAGNA DI LIBRI LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

CORTINA, SERGIO MATTARELLA CONFERISCE A UNA MONTAGNA DI LIBRI LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Cortina d’Ampezzo SERGIO MATTARELLA CONFERISCE A UNA MONTAGNA DI LIBRI LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Alla XX Edizione di Una Montagna di Libri nel decennale (2009-2019) che si apre sabato 13 luglio il riconoscimento del Presidente della Repubblica...

Lagazuoi Expo Dolomiti:aperta la mostra di Stefano Zardini – “Oltre”

Lagazuoi Expo Dolomiti:aperta la mostra di Stefano Zardini - “Oltre”

Lagazuoi Expo Dolomiti: aperta la mostra di Stefano Zardini - “Oltre” Una mostra interamente dedicata al celebre fotografo ampezzano recentemente scomparso trova spazio nel cuore delle Dolomiti. I visitatori che saliranno con la funivia del Lagazuoi a quota 2.778 metri potranno ammirare...

SCIVOLA SUL SENTIERO ATTREZZATO

SCIVOLA SUL SENTIERO ATTREZZATO

Cortina d'Ampezzo (BL), 09 - 07 - 19 Attorno alle 11 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Lagazuoi dove, percorrendo il Sentiero attrezzato dei Kaiserjager, un'escursionista era scivolata riportando un probabile trauma alla caviglia. Una volta individuata a...

SOCCORSI PADRE E FIGLIA INGLESI A CORTINA E ALTRI DUE TURISTI AL RIFUGIO GIUSSANI

SOCCORSI PADRE E FIGLIA INGLESI A CORTINA E ALTRI DUE TURISTI AL RIFUGIO GIUSSANI

Cortina d'Ampezzo (BL), 04 - 07 - 19 Pochi minuti prima delle 13 padre e figlia inglesi, di 71 e 47 anni, hanno allertato il 118 perché si erano persi tra le rocce. Partiti da Fiames per Ra Stua con l'intenzione di proseguire verso la Croda del Becco e poi pernottare al Rifugio Biella, i due...

Cortina d’Ampezzo aderisce a BIKEBEE.

Cortina d’Ampezzo aderisce a BIKEBEE.

E' Cortina d’Ampezzo il primo Comune del Veneto, tra i primi in Italia, ad aderire a BIKEBEE: il progetto che, attraverso il Registro digitale e una piattaforma on-line, vuole favorire l’utilizzo delle biciclette, grazie a un sistema integrato per l’identificazione su larga scala e la...