LAGAZUOI CAIRN FESTIVAL   Connubio perfetto tra leggerezza e stabilità dell’opera  vincono la prima edizione del “Festival degli Ometti”

LAGAZUOI CAIRN FESTIVAL Connubio perfetto tra leggerezza e stabilità dell’opera vincono la prima edizione del “Festival degli Ometti”

LAGAZUOI CAIRN FESTIVAL

Connubio perfetto tra leggerezza e stabilità dell’opera vincono la prima edizione del “Festival degli Ometti”, da sempre omaggi a Madre Natura e traccia del passaggio dell’uomo

Di fronte alla bellezza delle Dolomiti, lungo il percorso tra il rifugio Lagazuoi e la vetta del monte Lagazuoi, dal 14 al 16 luglio diversi partecipanti si sono cimentati nella costruzioni di ometti, “cairn” in lingua celtica, utilizzando esclusivamente i sassi raccolti nell’area della competizione.

Singoli o a coppie i concorrenti hanno così potuto esprimere il loro equilibrio emotivo, spirituale e gravitazionale in postazioni delimitate e assegnate per estrazione. Domenica 16 luglio nel corso di una splendida giornata di sole è stata chiamata a giudicare una Giuria eccezionale, composta da esperti di montagna, arte e di turismo:

Prof. Mauro Menardi rappresentante del Parco Naturale e delle Regole d’Ampezzo nonché professore al liceo artistico di Cortina
La Guida Alpina Paolo Tassi rappresentante delle Guide alpine di Cortina
La Guida Alpina Enrico Baccanti rappresentante delle Guide alpine della Badia
Sergio Furlanetto rappresentante ANA Treviso, coordinatore degli Alpini impegnati nel restauro delle postazioni della Grande Guerra sul Lagazuoi
Paola Valle vicepresidente del CAI Sezione di Cortina
Matteo De Sandre, scultore e creatore dei Dolometto, gli ometti di cirmolo.

L’opera della signora Helen Bertozzi nata a Cortina e residente ora in Connecticut, è risultata vincitrice. La Giuria ha ritenuto la sua opera la migliore espressione tra equilibrio e armonia della forma, agilità della creazione, leggerezza della struttura e stabilità dell’opera. Seconda classificata Laura Bobbio di Cortina e terzi classificati Davide Bressan di Martellago e Giacomo Alessandri di Milano.

Il voto della giuria sarà affiancato dalla votazione del pubblico, sia da parte dei visitatori della vetta del Lagazuoi sia online al link bestcairn.lagazuoi.it e da parte dei social media. La valutazione del pubblico permetterà di eleggere l’ometto dell’anno e l’iscrizione degli autori nell’albo d’oro dei creatori di ometti.

Ulteriori aggiornamenti sul sito www.lagazuoi.it

photo credit Stefano Zardini

Related posts

RECUPERATI ALPINISTI SULLA TOFANA

RECUPERATI ALPINISTI SULLA TOFANA

Cortina d'Ampezzo (BL), 21 - 08 - 18 Questa mattina all'alba l'elicottero Pelikan di Bressanone, dopo aver imbarcato due tecnici del Soccorso alpino di Cortina, è intervenuto sulla Tofana di Rozes, per recuperare 4 alpinisti dopo una notte in parete. Ieri sera verso le 22 infatti il 118...

Gli interventi di oggi sabato 18 agosto del Soccorso Alpino

Gli interventi di oggi sabato 18 agosto del Soccorso Alpino

Alpago (BL), 18 - 08 - 18 Sono gravi le condizioni di un ciclista che, perso il controllo della propria mountain bike, è caduto ed è ruzzolato per circa 200 metri in una scarpata, fermandosi sui tronchi a terra degli alberi. A lanciare l'allarme questa mattina poco prima delle 11 l'amico che si...

Comunicato Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: PERDE LA VITA SULLE TRE CIME

Comunicato Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: PERDE LA VITA SULLE TRE CIME

Belluno, 17 - 08 - 18 Questa mattina passate le 11 la centrale del Suem 118 ha ricevuto diverse chiamate di testimoni che avevano assistito alla caduta di una persona sulle Tre Cime di Lavaredo. Quando, dopo aver imbarcato due agenti di Sagf di Auronzo di Cadore, l'elicottero dell'Aiut...

INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO

INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO

Belluno, 12 - 08 - 18 Questa mattina passate le 8 è arrivato l'allarme al 118 per un alpinista infortunatosi a una gamba, dopo essere caduto all'altezza del 7° - 8° tiro dello Spigolo nord dell'Agner. Mentre una squadra del Soccorso alpino di Agordo si portava in Valle di San Lucano, dal...

Diversi interventi del Soccorso Alpino oggi 10 agosto 2018

Diversi interventi del Soccorso Alpino oggi 10 agosto 2018

Tambre (BL), 10 - 08 - 18 Attorno alle 11.30 il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per un escursionista infortunatosi. Salendo assieme al cugino il sentiero numero 923 in direzione del Rifugio Semenza, poco prima di raggiungerlo un diciassettenne di Milano ha messo male il piede...

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 09 - 08 - 18 Questa mattina alle 8 l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è intervenuto sui ghiaioni alla base della parete del Civetta, all'attacco della via Philipp - Flamm, in comune di Alleghe, dove aiutato dal compagno si era calato un alpinista colpito da una scarica...

Interventi del Soccorso Alpino del 6 agosto 18 – Colata detritica Rio Rudan Peaio di Vodo di Cadore

Interventi del Soccorso Alpino del 6 agosto 18 - Colata detritica Rio Rudan Peaio di Vodo di Cadore

Poco prima di mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulle Tre Cime di Lavaredo, sugli ultimi tiri dello Spigolo Dibona, dove due alpinisti austriaci, B.K., 58 anni, e D.K., 35 anni, erano in difficoltà poiché non trovavano l'uscita della via. I due rocciatori sono...

Olimpiadi 2026: il Coni propone una candidatura unitaria italiana. Zaia: “Siamo in linea con Malagò”.

Olimpiadi 2026: il Coni propone una candidatura unitaria italiana. Zaia: “Siamo in linea con Malagò".

“Siamo in linea con la proposta di candidatura unitaria avanzata dal Coni e dal Presidente Malagò. Chiediamo di fare presto e che ci siano precise garanzie per tutti coloro che vogliono essere della partita”. Lo dichiara il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, commentando l’annuncio...

Interventi del Soccorso Alpino a Cortina ed Auronzo

Interventi del Soccorso Alpino a Cortina ed Auronzo

Belluno, 29 - 07 - 18 Questa mattina il 118 è stato allertato per due alpinisti in difficoltà sulla Tofana di Rozes. I due, un uomo, A.L., 48 anni, di Quinto (TV), e una donna, S.B., 39 anni, di Casier (TV), avevano attaccato già ieri la via Eötvös - Dimai, ma arrivati a circa metà progressione...