CONCLUSI I MONDIALI DI PARAPENDIO MONTEAVENA2017: LA FRANCIA DOMINA,ECCO I NUOVI CAMPIONI DEL MONDO

CONCLUSI I MONDIALI DI PARAPENDIO MONTEAVENA2017: LA FRANCIA DOMINA,ECCO I NUOVI CAMPIONI DEL MONDO

Mondiali di parapendio MonteAvena2017_ La Francia domina indiscussa.

PIERRE REMY (FRA) É IL NUOVO CAMPIONE DEL MONDO. LA FRANCESE SEIKO FUKUOKA NAVILLE MANTIENE IL TITOLO PER LA CATEGORIA DONNE E ANCHE LA CATEGORIA SQUADRE VEDE NEL GRADINO PIÚ ALTO I FRANCESI

Il parapendio ha i suoi nuovi campioni del mondo: a dominare in ogni classifica la Francia. Nella categoria Overall l’oro va al francese Pierre Remy che raccoglie il testimone dal connazionale Honorin Hamard. Argento al britannico Guy Anderson e doppia medaglia di bronzo per Honorin Hamard (FRA e a questo punto ex campione del mondo) e per Jurij Vidic (SLO). Nella categoria donne resta regina indiscussa la già campionessa in carica Seiko Fukuoka Naville (FRA) che ha difeso il titolo in solitaria. Argento per Kari Ellis, l’australiana rivelazione di questo campionato, bronzo per l’italiana Silvia Buzzi Ferraris.
Ancora Francia anche per l’oro a squadre. Argento alla Slovenia e bronzo alla Svizzera.

Si chiude quindi con la task di oggi il MonteAvena2017, 15° Mondiale di Parapendio, che per la prima volta è stato ospitato in Italia e che con le 48 Nazioni in gara, ha segnato il record assoluto nella storia di questa disciplina.

Più di 30.000 gli appassionati che negli 11 giorni di gara si sono mossi per seguire da vicino i 150 piloti in lizza per il titolo. 150 vele che si sono mosse in un’area di 5.000 kmq, regalando uno spettacolo mozzafiato che ha coinvolto i cieli di tutto il triveneto.
Un risultato straordinario per gli organizzatori di casa nostra che hanno raccolto il plauso e il consenso non solo delle Istituzioni italiane, ma anche quello delle Federazioni internazionali di disciplina: “Un risultato che fa onore al nostro Paese. Abbiamo senza dubbio alzato l’asticella degli standard in questo sport. Siamo soddisfatti e orgogliosi del lavoro svolto” dichiarano gli organizzatori.

CATEGORIA OVERALL_ Pierre Remy (FRA), Guy Anderson (GBR), Jurij Vidic (SLO)
DONNE_Seiko Fukuoka Neville (FRA), Kari Ellis (AUS), Silvia Buzzi Ferraris (ITA)
SQUADRE_ France, Slovenia, Svizzera

Related posts

Gli interventi di oggi sabato 18 agosto del Soccorso Alpino

Gli interventi di oggi sabato 18 agosto del Soccorso Alpino

Alpago (BL), 18 - 08 - 18 Sono gravi le condizioni di un ciclista che, perso il controllo della propria mountain bike, è caduto ed è ruzzolato per circa 200 metri in una scarpata, fermandosi sui tronchi a terra degli alberi. A lanciare l'allarme questa mattina poco prima delle 11 l'amico che si...

Comunicato Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: PERDE LA VITA SULLE TRE CIME

Comunicato Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: PERDE LA VITA SULLE TRE CIME

Belluno, 17 - 08 - 18 Questa mattina passate le 11 la centrale del Suem 118 ha ricevuto diverse chiamate di testimoni che avevano assistito alla caduta di una persona sulle Tre Cime di Lavaredo. Quando, dopo aver imbarcato due agenti di Sagf di Auronzo di Cadore, l'elicottero dell'Aiut...

INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO

INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO, MALORE MORTALE SULLE DOLOMITI DI SESTO

Belluno, 12 - 08 - 18 Questa mattina passate le 8 è arrivato l'allarme al 118 per un alpinista infortunatosi a una gamba, dopo essere caduto all'altezza del 7° - 8° tiro dello Spigolo nord dell'Agner. Mentre una squadra del Soccorso alpino di Agordo si portava in Valle di San Lucano, dal...

Diversi interventi del Soccorso Alpino oggi 10 agosto 2018

Diversi interventi del Soccorso Alpino oggi 10 agosto 2018

Tambre (BL), 10 - 08 - 18 Attorno alle 11.30 il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per un escursionista infortunatosi. Salendo assieme al cugino il sentiero numero 923 in direzione del Rifugio Semenza, poco prima di raggiungerlo un diciassettenne di Milano ha messo male il piede...

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

NUMEROSI INTERVENTI IN MONTAGNA

Belluno, 09 - 08 - 18 Questa mattina alle 8 l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è intervenuto sui ghiaioni alla base della parete del Civetta, all'attacco della via Philipp - Flamm, in comune di Alleghe, dove aiutato dal compagno si era calato un alpinista colpito da una scarica...

Interventi del Soccorso Alpino del 6 agosto 18 – Colata detritica Rio Rudan Peaio di Vodo di Cadore

Interventi del Soccorso Alpino del 6 agosto 18 - Colata detritica Rio Rudan Peaio di Vodo di Cadore

Poco prima di mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulle Tre Cime di Lavaredo, sugli ultimi tiri dello Spigolo Dibona, dove due alpinisti austriaci, B.K., 58 anni, e D.K., 35 anni, erano in difficoltà poiché non trovavano l'uscita della via. I due rocciatori sono...

Olimpiadi 2026: il Coni propone una candidatura unitaria italiana. Zaia: “Siamo in linea con Malagò”.

Olimpiadi 2026: il Coni propone una candidatura unitaria italiana. Zaia: “Siamo in linea con Malagò".

“Siamo in linea con la proposta di candidatura unitaria avanzata dal Coni e dal Presidente Malagò. Chiediamo di fare presto e che ci siano precise garanzie per tutti coloro che vogliono essere della partita”. Lo dichiara il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, commentando l’annuncio...

Interventi del Soccorso Alpino a Cortina ed Auronzo

Interventi del Soccorso Alpino a Cortina ed Auronzo

Belluno, 29 - 07 - 18 Questa mattina il 118 è stato allertato per due alpinisti in difficoltà sulla Tofana di Rozes. I due, un uomo, A.L., 48 anni, di Quinto (TV), e una donna, S.B., 39 anni, di Casier (TV), avevano attaccato già ieri la via Eötvös - Dimai, ma arrivati a circa metà progressione...

Molti gli interventi del Soccorso Alpino di oggi 28 luglio 2018

Molti gli interventi del Soccorso Alpino di oggi 28 luglio 2018

Verso le 11 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sasso Bianco, nel comune di Canale d'Agordo, per un escursionista che si era fatto male già ieri. L'uomo, A.S., 50 anni, di Monte San Pietro (BO) ieri era scivolato dal sentiero, ruzzolando per una ventina di metri e...