Top runners in cerca del record alla Lavaredo Ultra Trail.

Top runners in cerca del record alla Lavaredo Ultra Trail.

In gara anche i vincitori dell’Ultra Trail World Tour 2016, François D’Haene e Caroline Chaverot.
Spazio anche ai giovanissimi con la Cortina Kids Race.

Si preannuncia un’edizione 2017 della Lavaredo Ultra Trail veloce e combattuta. Sono infatti tantissimi anche quest’anno gli atleti élite che saranno al via venerdì 23 giugno alle 23 in Corso Italia a Cortina, a partire dai due francesi del Team Salomon vincitori dell’Ultra-Trail World Tour 2016: Caroline Chaverot, trionfatrice con record del percorso alla LUT 2015, e François D’Haene, al suo esordio a Cortina.
Tra gli uomini grande battaglia con il lituano Gediminas Grinius (Team Vibram), terzo alla LUT 2014 e secondo alla LUT 2016; il catalano Pau Capell (Team The North Face), quest’anno primo alla Transgrancanaria e secondo a Madeira proprio dietro a D’Haene; il norvegese Didrik Hermansen (Team Asics), primo alla LUT 2015; l’americano Seth Swanson (Team The North Face), che torna alle gare dopo un lungo infortunio.
Presenti anche gli italiani più forti sulle lunghe distanze: l’altoatesino Dani Jung (Team Gore), dopo aver assaggiato i sentieri dolomitici lo scorso anno con la vittoria alla Cortina Skyrace, ha iniziato il 2017 con ottimi risultati in campo internazionale; il portacolori del Team Salomon Giulio Ornati, nella top ten all’UTMB 2016; Fulvio Dapit (Team Crazy Idea La Sportiva), l’unico a tenere il passo di Anton Krupicka alla LUT 2014, prima che un problema fisico lo costringesse al ritiro.
Con questo parterre di atleti c’è da pensare che si possa arrivare al record del percorso, stabilito lo scorso anno da Andy Simonds (12h 15′ 06”), e che addirittura si possa sfondare il muro delle 12 ore, ovvero i 10 km/h di media. Sui social sta già girando l’hashtag #breaking12, che riprende il #breaking2 lanciato in occasione del tentativo di sfondare il muro delle 2 ore in maratona.
Tra le donne, oltre alla super favorita Chaverot, ci sarà la neozelandese trapiantata ad Hong Kong Ruth Croft, che dopo la vittoria alla CCC 2015 e un 2016 eccezionale con il secondo posto al Trofeo Kima, un terzo posto alla Transvulcania e alla TNF 50 San Francisco, si cimenta nella sua gara più lunga.
Da tenere d’occhio anche le due atlete The North Face Fernanda Maciel e Lizzy Hawker, la spagnola Emma Roca, la veloce soldatessa britannica Jo Meek e la francese Maud Gobert, già campionessa del mondo di trail nel 2011.
Speranze italiane affidate alle venete Lisa Borzani e Cristiana Follador, quest’ultima quarta alla LUT 2016.
Dodici ore prima della partenza della Lavaredo Ultra Trail, sempre da Corso Italia prenderà il via la prima edizione della Cortina Kids Race, corsa per bambini e ragazzi da 0 a 13 anni. A soli due giorni dall’apertura delle iscrizioni sul sito www.ultratrail.it, i piccoli registrati erano già oltre 100, a fronte di un numero chiuso di 200 posti. Si andrà quindi sicuramente al sold out, così come è successo per la Lavaredo Ultra Trail di 120 km, per la Cortina Trail di 48 km e per la Cortina Skyrace di 20 km, per un totale di 3.500 iscritti che popoleranno la Regina delle Dolomiti dal 22 al 25 giugno.

Related posts

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

ANCORA SENZA ESITO RICERCA SEREN DEL GRAPPA

Seren del Grappa (BL), 16 - 07 - 18 Nemmeno la giornata di ricerche odierna ha portato qualche novità in merito alla scomparsa di Attilio Beghetto, allontanatosi dalla propria abitazione venerdì scorso senza dare più notizie di sé. Sette squadre a partire dalle 8 di questa mattina si sono...

Incendio abitazione Loc. Corlo

Incendio abitazione Loc. Corlo

COMUNICATO STAMPA VIGILI DEL FUOCO - Personale di questo comando del Distaccamento permanente di Feltre è intervenuto questa mattina alle 6:50 circa per l'incendio di un'abitazione in loc. Corlo sopra il lago omonimo. L'abitazione per cause ancora da accertare (pare si sia trattato del...

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha personalmente presentato stamane a Roma, prima al sottosegretario allo sport, Giancarlo Giorgetti e successivamente al presidente del CONI, Giovanni Malagò, lo studio di fattibilità, ufficialmente già inviato ieri, che accompagna la...

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia si trova a Roma per due significativi incontri istituzionali, con al centro la candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Alle ore 10, Zaia incontrerà a Palazzo Chigi il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo...

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

Dalle ore 10.30 di oggi Cortina è ufficialmente in corsa per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. A quell’ora, infatti, è stato notificato via PEC dall’amministrazione comunale cortinese al Coni il dossier che accompagna la candidatura della “Perla delle Dolomiti” a essere designata sede...

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

Cortina d'Ampezzo (BL), 02 - 07 - 18 Poco prima di mezzogiorno il 118 è stato allertato per un escursionista colto da malore sul sentiero nella zona delle Cascate di Fanes, a circa 1.480 metri di quota. Alcuni passanti erano stati richiamati dalle grida della compagna e, accorsi, avevano subito...

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Livinallongo del Col di Lana (BL), 01 - 06 - 18 Questa mattina attorno alle 10.40 è scattato l'allarme per uno dei partecipanti alla gara di corsa in montagna Marmolada Historic Trail che si era sentito male all'altezza del muro di Porta Vescovo. L'uomo, partito con gli altri atleti da Passo...

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Domegge di Cadore (BL), 30 - 06 - 18 Alle 15.30 circa il 118 è stato allertato per un alpinista infortunatosi sulle doppie di rientro da una via sul Campanil di Toro. Il rocciatore, che faceva parte di una cordata di tre, sulla penultima calata, a 2.100 metri di quota circa, aveva sbattuto un...

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

San Vito di Cadore (BL), 28 - 06 - 18 Ieri attorno alle 22 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato allertato dal 118, poiché un'auto era stata rinvenuta fuori strada e non si trovava il conducente, un trentaquattrenne originario di Venezia. Il mezzo era caduto per una decina di metri...