PREMIATI IN REGIONE GLI ATLETI VENETI SPECIAL OLYMPICS REDUCI DAI SUCCESSI DEI GIOCHI MONDIALI INVERNALI IN AUSTRIA

PREMIATI IN REGIONE GLI ATLETI VENETI SPECIAL OLYMPICS REDUCI DAI SUCCESSI DEI GIOCHI MONDIALI INVERNALI IN AUSTRIA

PREMIATI IN REGIONE GLI ATLETI VENETI SPECIAL OLYMPICS REDUCI DAI SUCCESSI DEI GIOCHI MONDIALI INVERNALI IN AUSTRIA

(AVN) Venezia, 4 maggio 2017

“La disabilità abbatte i muri che la gente che si crede normale ha alzato”. Con questa frase il genitore di un atleta veneto degli Special Olympics ha descritto lo spirito che ha caratterizzato la grande festa dello sport svoltasi lo scorso marzo in Austria in occasione dei Giochi Mondiali Invernali, che ha avuto per protagonisti anche alcuni atleti veneti, ricevuti e premiati oggi a palazzo Balbi, a Venezia, dall’assessore regionale allo sport.

“Lo sport è un veicolo formidabile di crescita non solo personale ma di un’intera comunità – ha sottolineato l’assessore – ed è attraverso iniziative come quelle promosse da Special Olympics che si esprimono i valori più importanti, dal punto di vista sportivo e umano. Il movimento sportivo nel suo complesso si regge soprattutto grazie al generoso contributo dei volontari che formano una rete vasta e diffusa: solo nel Veneto sono 120 mila e forniscono un’energia insostituibile, capace di produrre risultati meravigliosi anche da situazioni complicate, come nel caso di chi deve misurarsi anche con delle disabilità”.

Nel corso dell’incontro – al quale hanno partecipato, tra gli altri, Elisabetta Pusiol, direttore regionale Special Olympics Italia Team Veneto, Davide Giorgi, delegato provinciale di Venezia del Comitato Paralimpico (CIP) e Maria Maddalena Ferro, responsabile del settore volontari di Special Olympics – sono stati premiati Michael Carollo, di Fara Vicentino (Vi), medaglia d’oro nello slalom, Raffele Boscolo di Padova, 4° nel super G e 8° nello slalom, Mirco Cavalli di Valbrenta (Vi), medaglia di bronzo in tre gare di sci nordico a tecnica libera (2,5 km, 5 km e staffetta).

La presidente Pusiol ha posto l’accento sull’importanza di eventi come il Mondiale svoltosi in Austria “che servono – ha detto – non solo a mettere in mostra le doti atletiche dei partecipanti, ma ancor più a favorire la loro autonomia personale: attraverso lo sport i nostri ragazzi non solo riempiono la loro vita di situazioni belle e gioiose, ma ottengono anche una maggior inclusione nella società”.

Il delegato del CIP, Giorgi, ha ringraziato la Regione per il sostegno che fornisce alle attività del Comitato Paralimpico e di Special Olympics, incrementato in questi ultimi anni, grazie al quale è possibile organizzare appuntamenti come quelli che si svolgeranno in questo mese nel Veneto: i “Play the Games 2017 di Nuoto”, che il 6 e 7 maggio si terranno a Rovigo e il “Meeting di Vela Special Olympics” in programma a Chioggia il 27 e 28 maggio.

Comunicato n. 654 – 2017 (SPORT)

logo

Related posts

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Due interventi del Soccorso Alpino oggi a Forcella Giau e Tre Cime di Lavaredo

Verso le 14.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in territorio di San Vito di Cadore, tra Forcella Giau e Forcella Col Piombin, dove, percorrendo il sentiero numero 436, un escursionista statunitense di 33 anni lamentava un principio di congelamento. Lungo un tratto innevato...

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

MALESSERE E PAURA SULLA FERRATA DELLA MEMORIA

Attorno alle 12.20 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato dalla Centrale del Suem, per un'escursionista che non era più in grado di progredire lungo la Ferrata della memoria, colta da malessere e paura. S.P., 24 anni, di Trieste, che si trovava assieme al compagno poco sopra la...

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB – A Cortina è sold out.

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB - A Cortina è sold out.

È sold out per l’edizione 2022 di La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB®, manifestazione di riferimento assoluto nel calendario degli eventi dedicati alla corsa in natura. Dopo lo stop del 2020 e dopo essere ripartito nel 2021 con oltre 4mila iscritti, quest’anno l’evento che si svolge...

In City Golf a Cortina d’Ampezzo

In City Golf a Cortina d'Ampezzo

Cortina d’Ampezzo, dal 29 al 30 luglio 2022, è pronta a trasformarsi in un vero e proprio campo da golf diffuso, a 18 buche. La località diventa tappa di In City Golf, il tour sportivo che porta ogni anno il golf nel cuore delle capitali europee e delle città d’arte e turistiche più...

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

RICERCA SUL TORRENTE MAÈ, RITROVATO SENZA VITA

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 È stato ritrovato nella gola del Maè, 150 metri circa a valle della passerella di Igne, il corpo senza vita di R.R., 47 anni, di Belluno, le cui ricerche erano partite ieri, a seguito del rinvenimento della sua auto parcheggiata nei pressi del ponticello sospeso. Al...

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

DA IERI SI CERCA UN UOMO LUNGO IL MAÈ

Longarone (BL), 18 - 05 - 22 Ieri attorno alle 18 è scattato l'allarme per avviare la ricerca di un uomo, R.R., 47 anni, di Belluno, uscito da lavoro attorno alle 13 e non rientrato, la cui auto è stata ritrovata parcheggiata nei della passerella di Igne. Le perlustrazioni da parte del...

MARIA DE FILIPPI AMBASSADOR DI MILANO CORTINA 2026

MARIA DE FILIPPI AMBASSADOR DI MILANO CORTINA 2026

Nel corso della finalissima della 21esima edizione di Amici, Maria De Filippi è stata nominata Ambassador dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026. L’investitura è il naturale riconoscimento per una grande appassionata di sport invernali che ha immediatamente accettato di...

AURONZO: RITROVATO SENZA VITA L’UOMO DISPERSO DA IERI

AURONZO: RITROVATO SENZA VITA L'UOMO DISPERSO DA IERI

È stato purtroppo ritrovato senza vita G.D.S., 78 anni, di Auronzo di Cadore (BL), che ieri mattina era uscito di casa per una consueta camminata senza più fare ritorno. Questa mattina una cinquantina di persone hanno proseguito le ricerche avviate una volta scattato l'allarme è una squadra...

RESTA INCRODATO PER FOTOGRAFARE LE TRE CIME DI LAVAREDO

RESTA INCRODATO PER FOTOGRAFARE LE TRE CIME DI LAVAREDO

Alle 16.15 di ieri, domenica 15 maggio, la Centrale del Suem è stata allertata da un escursionista in difficoltà sul Paterno. Partito dal Rifugio Auronzo con l'intenzione di fotografare le pareti nord delle Tre Cime di Lavaredo attraverso uno dei fori delle gallerie del Paterno, l'uomo diceva...