LA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA D’AMPEZZO GUARDA AI GIOVANI ARRIVA A CORTINA IL FIS SNOW KIDZ

LA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA D’AMPEZZO GUARDA AI GIOVANI ARRIVA A CORTINA IL FIS SNOW KIDZ


Cortina d’Ampezzo 24.11.2016 – Il momento si avvicina. Anche quest’anno sulle nevi del monte Faloria andrà in scena la Coppa del Mondo di Snowboard. Si tratta della seconda edizione, sempre in notturna e con la pista tracciata per lo slalom parallelo. Ma diciamo la verità, a tutti noi le edizioni sembrano molte di più. Il motivo è che sin dai primi anni l’organizzazione, guidata da Denis Constantini, ha saputo regalare a Cortina una gara che nel tempo è diventata un vero e proprio evento e questo già dalle prime edizioni di Coppa Europa. Il segreto? Oltre a tanta passione, all’impegno di tutta la squadra e di chi sostiene l’evento, cruciali sono le novità. Non bisogna mai sedersi su ciò che si è fatto, questo il motto del team. Ecco che quindi, dopo tante iniziative consolidate e che troveremo anche quest’anno, come la festa in rifugio dopo la competizione, era il momento di pensare anche ai giovani. Non c’è quindi iniziativa più indicata che il FIS Snow Kidz. La manifestazione, che potremmo chiamare un vero e proprio movimento, è stata creata dalla FIS con l’obiettivo di portare, anzi riportare, bambini e ragazzi sulla neve, per divertirsi e fare sport. Cortina d’Ampezzo non è nuova a questo tipo di eventi. Durante le candidature ai Mondiali di Sci del 2017 e 2019, il Comitato di Candidatura organizzò il FIS World Snow Day, una manifestazione figlia dell’evento Kidz. Lo Snowboard, o meglio i ragazzi che lo portano avanti, non vogliono mai essere secondi a nessuno ed ecco che per la prima volta in assoluto arriva a Cortina questa nuova manifestazione e lo fa con la “tavola”, cosa che rende il tutto ancora più originale. Ma di cosa si tratta? La FIS rilascia sul proprio sito un “Kit” per supportare gli organizzatori, detta quindi delle linee guida e dei temi nei quali le singole località possono specializzarsi. Il team della Coppa del Mondo di Snowboard ha deciso di farlo con “like a pro”, niente di più azzeccato per un evento dove spettacolo e adrenalina sono protagonisti. Ma chi saranno i partecipanti? L’occasione sarà quella di ospitare un appuntamento della Triveneto Cup e verrà organizzata una gara sulla pista Stratondi, il giorno della finale. Questa atmosfera renderà il tutto particolarmente elettrizzante per i ragazzi e questo li farà sentire proprio come i “pro” che nella pista vicina saranno protagonisti delle Coppa del Mondo. Un ricco programma collaterale farà da cornice al tutto, permettendo loro di vivere al meglio l’esperienza di un grande evento e dando loro la carica giusta per diventare dei futuri campioni. Questa iniziativa non è solo il frutto dell’ambizione del Comitato, ma ha anche uno scopo ben preciso, ovvero quello di portare la Coppa del Mondo di Snowboard ad essere sempre più un evento per il turismo di Cortina. Questo obiettivo è stato chiaro sin dal primo giorno, quando si decise di candidarsi per ottenere la gara nel mese di dicembre, un periodo dove sappiamo essere elevato il rischio di mancanza neve. Questo evento collaterale porta ancora qualcosa in più e non solo in termini di comunicazione, ma anche di presenze. Sono infatti stati preparati appositi pacchetti ospitalità per i partecipanti.
La stagione dello snowboard si apre quindi con grandi novità e presto ulteriori ne saranno comunicate.
Tutti sono quindi invitati a seguire la pagina Facebook dell’evento: @snowboardworldcup.

photo credit Giacomo Pompanin

 

logo

Related posts

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Attorno alle 18.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla Croda Marcora, dove due escursionisti australiani di 22 e 53 anni, padre e figlio, erano bloccati in mezzo ai mughi, sopra salti di roccia, distanti da qualsiasi sentiero. Partiti dal Passo Tre Croci, dovevano essere...

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

Questa mattina verso le 8 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Auronzo e Cortina è intervenuta lungo il Sentiero attrezzato Alberto Bonacossa, che conduce al Rifugio Fonda Savio, per una turista 68enne statunitense che, messo male un piede, aveva riportato un sospetto...

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 20 - 06 - 22 Ieri sera verso le 21.15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato, per una coppia di escursionisti che aveva perso la traccia del sentiero scendendo dal Civetta. I due, 42 anni lui, 34 lei, di Rovigo, erano saliti in vetta dalla Ferrata degli...

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Alle 13 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Lagazuoi a Cortina d'Ampezzo, dove, 100 metri sotto l'arrivo della funivia, un'escursionista di Brunico (BZ), D.H., 58 anni, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. La donna, che si trovava assieme ad un'amica, ed era...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 11.30 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato per un infortunio accaduto nella forra della Valmaggiore, a Ponte nelle Alpi, dove un escursionista, che stava percorrendo la gola assieme a un gruppo di appassionati, a metà percorso era scivolato sbattendo la testa. In un primo...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per lunedì 27 giugno alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

Atteso per pranzo a casa a mezzogiorno, quando non si è presentato la compagna è uscita a chiamarlo, per poi andarlo a cercare nei dintorni, e lo ha ritrovato a terra esanime, al limitare del bosco, caduto a terra da una scala. Verso le 13.15 la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del...

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

Verso mezzogiorno il 118 è stato attivato per una bambina tedesca di 11 anni, che si era sentita male, mentre con un gruppo di sette persone stava percorrendo il sentiero numero 441, che dal Falzarego porta al Rifugio Nuvolau. Le prime cure alla bimba sono state portate dall'equipe medica e...

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

Attorno alle 14 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul sentiero che conduce al Rifugio Vandelli, dove una turista tedesca aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia, all'altezza delle scalette di metallo. Recuperata dal tecnico di elisoccorso mediante verricello, la donna è...