Delicious Trail Dolomiti: le caratteristiche dei percorsi di 35 km e 19 km – 24 settembre 2016

Delicious Trail Dolomiti: le caratteristiche dei percorsi di 35 km e 19 km – 24 settembre 2016


Delicious Trail Dolomiti: le caratteristiche dei percorsi di 35 km e 19 km

Al via il podio maschile vincitore del Campionato Italiano di Sky Running 2016

 

Gallerie della Prima Guerra Mondiale, alti gradini, oscurità, caschetto e luce frontale per gli atleti che affronteranno il trail lungo. Trincee e maggiore dolcezza per lo short. E due Gran Premi della Montagna: Lagazuoi e Nuvolau. È Nicola Giovanelli, forte trail-runner, a spiegarci le peculiarità delle due gare.

Mancano pochi giorni al Delicious Trail Dolomiti, la “corsa del gusto” di 35 km e 19 km, in programma il prossimo 24 settembre a Pocol di Cortina.

Quali caratteristiche presentano i due trail? Scopriamolo insieme a un esperto della montagna: Nicola Giovanelli.

«Sicuramente – spiega Giovanelli – la gara lunga è per atleti con esperienza perché, al di là della distanza, ha un bel dislivello di 2550 metri. Dal punto di vista tecnico invece non presenta grosse difficoltà; è un trail abbastanza corribile con sentieri piuttosto veloci. Il tratto forse più complicato è quello che inizia dal 5 Torri e arriva al Lagazuoi (si raggiunge al 25° km circa ), che comprende le gallerie che venivano utilizzate durante il Primo Conflitto Mondiale. Richiederà un certo impegno fisico; prima di entrare in galleria, infatti, al runner verrà dato un caschetto con la luce frontale per affrontare i tratti più bassi e bui. Ci saranno però dei punti in cui l’oscurità sarà interrotta da “finestre” da cui si potrà godere di un panorama incredibile. Questa parte di gara presenta seicento metri di dislivello per 1,6 km, quindi è molto ripida ed è composta da gradini irregolari, anche molto alti. I primi atleti dovrebbero terminare la prova attorno alle 3 ore e mezza, l’andatura che manterranno sarà di 10 km all’ora; mentre il corridore “medio” ne impiegherà almeno 6».

Per quanto concerne il percorso corto è più dolce e panoramico, non presenta particolari difficoltà e toccherà, come il lungo, il Gruppo del Nuvolau.

«La gara di 19 km – ha messo in luce Nicola – è per chi ha già un po’ di dimestichezza con la corsa e magari ha già preso parte a una mezza maratona. Si tratta di un circuito semplice composto da salita, discesa e in mezzo un po’ di sali-scendi. Le gallerie non ci saranno, ma si percorreranno dei tratti di trincea. I primi atleti taglieranno il traguardo in due ore circa, gli altri attorno alle 4».

E poi ci saranno i due Gran Premi della Montagna: Lagazuoi, a quota 2572, e Nuvolau, a 2575 metri.

Ci saranno dei top atleti? Eccome, ai nastri di partenza della gara lunga ci sarà tutto il podio maschile del Campionato Italiano di Sky Running: Nicolò Francescatto, Nicola Giovanelli e Tiziano Moia. E poi Paolo Longo che nel suo palmarès conta una partecipazione ai Giochi Olimpici invernali del 2006 nella disciplina del biathlon.

Tutte le informazioni: Delicious Trail Dolomiti

photo credit Pierluigi Benini

Related posts

Incendio abitazione Loc. Corlo

Incendio abitazione Loc. Corlo

COMUNICATO STAMPA VIGILI DEL FUOCO - Personale di questo comando del Distaccamento permanente di Feltre è intervenuto questa mattina alle 6:50 circa per l'incendio di un'abitazione in loc. Corlo sopra il lago omonimo. L'abitazione per cause ancora da accertare (pare si sia trattato del...

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

CORTINA 2026. ZAIA A ROMA DA GIORGETTI E MALAGÒ

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha personalmente presentato stamane a Roma, prima al sottosegretario allo sport, Giancarlo Giorgetti e successivamente al presidente del CONI, Giovanni Malagò, lo studio di fattibilità, ufficialmente già inviato ieri, che accompagna la...

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

ZAIA A ROMA CONSEGNA DOSSIER CORTINA 2026 Al SOTTOSEGRETARIO GIORGETTI E AL PRESIDENTE CONI MALAGO’

Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia si trova a Roma per due significativi incontri istituzionali, con al centro la candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026. Alle ore 10, Zaia incontrerà a Palazzo Chigi il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo...

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

CORTINA 2026: IL COMUNE DOLOMITICO HA UFFICIALMENTE PRESENTATO IL DOSSIER PER CANDIDARSI A SEDE DEI GIOCHI OLIMPICI E PARALIMPICI

Dalle ore 10.30 di oggi Cortina è ufficialmente in corsa per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. A quell’ora, infatti, è stato notificato via PEC dall’amministrazione comunale cortinese al Coni il dossier che accompagna la candidatura della “Perla delle Dolomiti” a essere designata sede...

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

MALORE MORTALE ALLE CASCATE DI FANES

Cortina d'Ampezzo (BL), 02 - 07 - 18 Poco prima di mezzogiorno il 118 è stato allertato per un escursionista colto da malore sul sentiero nella zona delle Cascate di Fanes, a circa 1.480 metri di quota. Alcuni passanti erano stati richiamati dalle grida della compagna e, accorsi, avevano subito...

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Muore colto da malore a gara di corsa in montagna

Livinallongo del Col di Lana (BL), 01 - 06 - 18 Questa mattina attorno alle 10.40 è scattato l'allarme per uno dei partecipanti alla gara di corsa in montagna Marmolada Historic Trail che si era sentito male all'altezza del muro di Porta Vescovo. L'uomo, partito con gli altri atleti da Passo...

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Soccorso alpinista sul Campanil di Toro a Domegge di Cadore

Domegge di Cadore (BL), 30 - 06 - 18 Alle 15.30 circa il 118 è stato allertato per un alpinista infortunatosi sulle doppie di rientro da una via sul Campanil di Toro. Il rocciatore, che faceva parte di una cordata di tre, sulla penultima calata, a 2.100 metri di quota circa, aveva sbattuto un...

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

RICERCA IERI SERA, ALLARME RIENTRATO

San Vito di Cadore (BL), 28 - 06 - 18 Ieri attorno alle 22 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è stato allertato dal 118, poiché un'auto era stata rinvenuta fuori strada e non si trovava il conducente, un trentaquattrenne originario di Venezia. Il mezzo era caduto per una decina di metri...

Cortina 2021 si racconta: giovedì 5 luglio incontro con la cittadinanza

Cortina 2021 si racconta: giovedì 5 luglio incontro con la cittadinanza

 Cortina 2021 si racconta: la Fondazione invita la cittadinanza all’appuntamento pubblico di giovedì 5 luglio alle ore 20.30 presso il Cinema Eden di Cortina. Una nuova occasione di confronto per fare il punto sugli aspetti organizzativi legati ai Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021. La...