Giornata mondiale della gioventù, meningite: sanita’ veneta attiva da stanotte. Circa 480 giovani gia’ assistiti nel pronto soccorso

Giornata mondiale della gioventù, meningite: sanita’ veneta attiva da stanotte. Circa 480 giovani gia’ assistiti nel pronto soccorso


Regione del Veneto Giunta Regionale Ufficio Stamp

COMUNICATO STAMPA

GMG, MENINGITE: SANITA’ VENETA ATTIVA DA STANOTTE. CIRCA 480 GIOVANI GIA’ ASSISTITI NEI PRONTO SOCCORSO. TUTTI OK. PROFILASSI EROGATA NEI CASI PRUDENZIALMENTE RITENUTI NECESSARI.

(AVN) Venezia, 2 agosto 2016

Il sistema sanitario della Regione del Veneto è in allerta dalla tarda serata di ieri per rispondere alle richieste di assistenza provenienti dai gruppi di giovani, veneti e non che hanno partecipato alla Giornata Mondiale dei Giovani di Cracovia, e dalle loro famiglie, a seguito del decesso per meningite fulminante di una ragazza italiana.

Fino alle alle ore 9 di stamattina, nei vari ospedali veneti, sono stati accolti e assistiti circa 480 ragazzi e nessuno presentava problemi di salute o particolari sintomi. Sulla base dei racconti dei ragazzi ai medici, è stata decisa ed erogata la prevista profilassi a coloro per i quali è stata ritenuta prudenzialmente opportuna.

Questo il dettaglio:

A Belluno al momento non risultano accessi ai Pronto Soccorso della provincia, che sono comunque allertati e pronti a erogare l’assistenza che fosse eventualmente richiesta.

A Treviso un pullman con circa 50 ragazzi ha chiesto l’intervento dei sanitari del Cà Foncello mentre si trovava in viaggio in autostrada. Il mezzo è stato raggiunto dal team medico, che ha verificato la buona salute di tutti e ha ricevuto garanzie sul fatto che nessuno aveva avuto contatti a rischio a Cracovia. L’Ulss 9 ha anche verificato che un pullman di ragazzi trevigiani è stato assistito al Pronto Soccorso di Udine. Un giovane è stato trattenuto per accertamenti. Fortunatamente aveva solo una faringite.

A Padova 173 ragazzi sono stati accolti e visitati nei Pronto Soccorso di Camposampiero e Schiavonia e dai punti di guardia medica delle tre Ulss 15, 16 e 17. Per 113 di loro è stata decisa ed erogata la profilassi.
Risultano essere al momento 154 i giovani accolti e visitati al Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera e nessuno presentava problemi. Circa 30 erano padovani e si sono presentati in piccoli gruppi; gli altri sono stati accompagnati da pullman diretti verso Roma, inviati al nosocomio padovano. Su richiesta sono state erogate 30 profilassi. Tutti sono stati assistiti da un tema di esperti dal punto di vista psicologico.

L’Ospedale dell’Angelo di Mestre (Ulss 12) ha ricevuto nella notte 2 pullman di ragazzi diretti nel padovano. Sono stati assistiti 48 giovani, ai quali è stata somministrata la profilassi.

Nel Veneto Orientale (Ulss 10) non si è registrato alcun accesso ai Pronto Soccorso. Alcune telefonate sono state ricevute da genitori preoccupati. A tutti è stato messo a disposizione l’intero sistema sanitario ospedaliero e territoriale.

A Verona nessun accesso è segnalato nelle Ulss 20, 21 e 22, che sono comunque allertate, sistema sanitario privato accreditato compreso.
All’Azienda Ospedaliera di Verona sono stati assistiti 55 giovani pugliesi di ritorno da Cracovia (30 a Borgo Trento e 25 a Borgo Roma). A tutti è stata erogata la profilassi, ma non è stato necessario nessun ricovero, nemmeno cautelativo.

Nessun accesso ai Pronto Soccorso e nessuna telefonata con richiesta di informazioni o assistenza si registrano nelle Ulss del Polesine (Pronto Soccorso di Rovigo, Trecenta e Adria). I ragazzi partiti dalla provincia di Rovigo per Cracovia sono risultati circa 200. Tutti hanno comunicato di stare bene.

Nessun caso segnalato dai Pronto Soccorso delle Ulss vicentine di Bassano (3), Alto Vicentino (4), Ovest Vicentino (5) e Vicenza (6).

Comunicato nr. 1051-2016 (PRESIDENTE-SANITA’)

logo

Related posts

Orso di passaggio in Val di Zoldo, distrutto un apiario

Orso di passaggio in Val di Zoldo, distrutto un apiario

Un orso di passaggio ha fatto scorpacciate di miele, in Val di Zoldo. L’incursione del plantigrado è avvenuta nella notte tra mercoledì e giovedì (15-16 maggio), a Fornesighe. L’animale ha distrutto un intero apiario, mangiando una quantità di miele, favi e fogli di cera, quantificabile in circa...

Torna a Lagazuoi EXPO Dolomiti la challenge fotografica più alta d’Italia in collaborazione con Instagramers Italia

Torna a Lagazuoi EXPO Dolomiti la challenge fotografica più alta d’Italia in collaborazione con Instagramers Italia

Immagini che ritagliano spicchi di realtà, giocando con luci e contrasti per documentare la bellezza delle montagne. Ma soprattutto, istantanee da condividere con una community più ampia. A Lagazuoi EXPO Dolomiti torna, per il secondo anno consecutivo, la mostra collettiva “Montagna che...

SENTIERI ANCORA INACCESSIBILI, CINQUE INTERVENTI NELLA ZONA DEL SORAPIS IN POCHI GIORNI

SENTIERI ANCORA INACCESSIBILI, CINQUE INTERVENTI NELLA ZONA DEL SORAPIS IN POCHI GIORNI

Malgrado il meteo avverso e la persistente condizione invernale dei sentieri, sono numerosi gli escursionisti che, senza opportuni abbigliamento, attrezzatura e conoscenze alpinistiche adeguate all'ambiente innevato, si avventurano sugli itinerari che conducono al lago del Sorapis o al Rifugio...

A Sega Digon l’Anas chiude di notte la Statale 52 per lavori

A Sega Digon l’Anas chiude di notte la Statale 52 per lavori

Anas ha programmato, dal 21 al 24 maggio, le attività di demolizione del versante sulla strada statale 52 Carnica, in località Sega Digon, nel comune di Comelico Superiore (BL). Per consentire i lavori in sicurezza e ridurre al minimo i disagi alla circolazione, è prevista la chiusura al...

Dolomiti Bus: l’azienda di trasporti si prepara per la stagione estiva a Cortina d’Ampezzo  

Dolomiti Bus: l'azienda di trasporti si prepara per la stagione estiva a Cortina d'Ampezzo  

Dolomiti Bus, società che opera nel settore trasporti e svolge servizi di linea che permettono di raggiungere le mete turistiche più note del bellunese, ha presentato i risultati della stagione invernale 2023/2024 e i nuovi servizi offerti per Cortina in occasione della conferenza stampa che si...

Andrea Pietrobon, il fuggitivo del Giro d’Italia

Andrea Pietrobon, il fuggitivo del Giro d'Italia

Il Giro d’Italia ha concluso la sua prima settimana e tra qualche giorno approderà sulle Dolomiti, con le tappe della Val Gardena, del Passo Brocon e di Sappada, prima del gran finale della Alpago – Bassano del Grappa, con due volte la scalata del monte sacro alla patria. Il Giro d’Italia numero...

RECUPERATO CAGNOLINO IN PARETE

RECUPERATO CAGNOLINO IN PARETE

Questa mattina verso le 11.30 il 118 è stato contattato da due alpinisti tedeschi che si erano imbattuti in un cagnolino incrodato sul primo tiro della Via Colbertaldo, sullo Spigolo Sud del  Sass de Stria, senza che vi fosse in vista nessuna persona. Attivato il Soccorso alpino di Livinallongo...

RECUPERATA COPPIA SFINITA SOTTO LE TRE CIME

RECUPERATA COPPIA SFINITA SOTTO LE TRE CIME

Attorno alle 15 la Centrale del 118 è stata contattata da una coppia di turisti francesi, bloccati dalla stanchezza nel Valon di Lavaredo. I due, 29 anni lui, 27 lei, erano scesi sotto il Rifugio Auronzo oltrepassando il tratto innevato, ma raggiunto il sentiero sui ghiaioni a 1.800 metri di...

NELL’UFFICIO POSTALE DI CORTINA D’AMPEZZO I SERVIZI DEL PROGETTO POLIS

NELL’UFFICIO POSTALE DI CORTINA D’AMPEZZO I SERVIZI DEL PROGETTO POLIS

 È arrivato anche nell’Ufficio Postale di Cortina d’Ampezzo il progetto Polis, ideato da Poste Italiane per far diventare “Casa dei servizi digitali” gli Uffici Postali dei comuni con meno di 15mila abitanti. Grazie agli interventi di ristrutturazione completati nella sede di via Olimpia a...