Acquabona, a breve una convenzione fra Comune e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze

Acquabona, a breve una convenzione fra Comune e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze


Ultimi accordi sul protocollo durante il vertice di oggi in Prefettura a Belluno. Previsto il monitoraggio a vista della frana

CORTINA D’AMPEZZO, 31 MAGGIO 2016 — La collaborazione fra Amministrazione e Vigili del Fuoco è conseguente alle ultime modifiche al protocollo del piano della sicurezza decise durante il vertice di questa mattina organizzato dalla Prefettura di Belluno. Alla riunione, svoltasi alla presenza del Sindaco di Cortina Andrea Franceschi, erano presenti anche tutti i soggetti interessati all’emergenza relativa alla frana di Acquabona.

LE MODIFICHE — Alla luce di quanto deciso oggi, le modifiche prevedono in sostanza che il controllo a vista della frana di Acquabona non possa più essere effettuato dai volontari della Protezione Civile e che i Vigili del Fuoco, una volta ratificata un’apposita convenzione, saranno da subito a disposizione del Comune di Cortina nella gestione delle emergenze. Nell’accordo, che verrà siglato nei prossimi giorni, sarà previsto che il Corpo sia legittimato ad operare sulla viabilità in caso di emergenza. Secondo la convenzione, inoltre, l’Amministrazione dovrà retribuire la presenza dei Vigili del Fuoco nelle aree interessate dalla frana in base al tariffario ministeriale.

Rimane tuttavia confermato che la competenza relativa alla dichiarazione dello stato di emergenza  spetta ancora al sindaco di Cortina d’Ampezzo Andrea Franceschi.

All’Anas, come già era emerso dall’ultima riunione di fine aprile, è stato affidato il compito di posizionare dei sensori meccanici che, nel caso in cui venga rilevato qualsiasi movimento franoso, permettano di attivare immediatamente i semafori per il blocco del traffico. I dispositivi, secondo la previsione dell’azienda statale, saranno sistemati entro la metà di agosto.

IL FINANZIAMENTO ALLA PROTEZIONE CIVILE — Inoltre, lo ricordiamo, il Comune ha finanziato l’Associazione volontari della Protezione Civile di Auronzo – Sezione di Cortina. Il sostegno economico sarà utile per l’acquisto di apparati radio, che rappresentano una fornitura essenziale al fine di poter attuare la procedura di emergenza nell’eventualità di colate detritiche provenienti appunto dal Rio Acquabona e dagli accumuli detritici sottostanti la Punta Negra.

IL SINDACO — «Era urgente adottare delle misure alternative, considerato l’indice di rischio che ci troviamo a gestire — afferma il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi —. Una frana come quella di Acquabona, purtroppo lo abbiamo visto, può causare morte e distruzione e gli interventi di prevenzione diventano fondamentali. Insieme con i Vigili del Fuoco — conclude il primo cittadino — potremo disporre di un’efficace forza in più, che durante questo periodo si preannuncia fondamentale. Ma so che non basterà».

MA LA PREOCCUPAZIONE CONTINUA — «Resto molto preoccupato — dichiara il primo cittadino ampezzano —. I temporali si fanno più frequenti e le temperature si stanno innalzando, e anche se quella del monitoraggio che installerà l’Anas è una soluzione importante, qui c’è bisogno di progetti definitivi che diano prima di tutto sicurezza alle persone».

photo credit www.youreporter.it

Related posts

Comunicati del Comune di Cortina d’Ampezzo riguardo alla tassa di soggiorno in applicazione dal primo dicembre 2017 e alla Tari

Comunicati del Comune di Cortina d'Ampezzo riguardo alla tassa di soggiorno in applicazione dal primo dicembre 2017 e alla Tari

L’ufficio tributi del Comune di Cortina d’Ampezzo informa che martedì 21 e mercoledì 22 novembre, presso la sala consigliare, si svolgerà un incontro pubblico per i gestori delle strutture ricettive, per illustrare le modalità operative del software di gestione dell’imposta di soggiorno, che...

Il direttore della Ulss 1 Dolomiti rassicura il Comitato civico per la salute sul futuro del Codivilla-Putti

Il direttore della Ulss 1 Dolomiti rassicura il Comitato civico per la salute sul futuro del Codivilla-Putti

Comunicato Stampa 14 novembre 2017 Il direttore della Ulss 1 Dolomiti rassicura il Comitato civico per la salute sul futuro del Codivilla-Putti Il Comitato Civico per la salute del cittadino di Cortina continua a farsi portavoce delle esigenze e delle richieste degli abitanti della Valle...

CORTINA 2021: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CORTINA D’AMPEZZO PRESENTA IL PIANO DEGLI INTERVENTI PER I CAMPIONATI MONDIALI DI SCI ALPINO 2021.INTERVIENE IN STUDIO ALESSANDRA SEGAFREDDO.

CORTINA 2021: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CORTINA D'AMPEZZO PRESENTA IL PIANO DEGLI INTERVENTI PER I CAMPIONATI MONDIALI DI SCI ALPINO 2021.INTERVIENE IN STUDIO ALESSANDRA SEGAFREDDO.

Ascolta l'intervento della giornalista Alessandra Segafreddo durante il giornale radio delle Dolomiti condotto da Nives Milani in riferimento alla presentazione avvenuta quest'oggi in Sala Consiliare del Piano degli interventi per i Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021:

METEO: STATO DI ATTENZIONE IN VENETO

METEO: STATO DI ATTENZIONE IN VENETO

A.R.P.A.V. Servizio Neve e Valanghe – Centro Valanghe di Arabba Dolomiti: neve al suolo del 6 novembre 2017

A.R.P.A.V. Servizio Neve e Valanghe - Centro Valanghe di Arabba Dolomiti: neve al suolo del 6 novembre 2017

Escursionista ruzzola in un ghiaione al Rifugio Berti in Comelico

Escursionista ruzzola in un ghiaione al Rifugio Berti in Comelico

Comelico Superiore (BL), 04 - 11 - 17 Alle 12.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del sentiero numero 152, che dal Rifugio Berti porta al Bivacco Piovan, dove un escursionista di Mestre (VE), P.A., 59 anni, era scivolato ruzzolando per una ventina di metri nel...

Comando Vigili del Fuoco Belluno: incendio a Santa Giustina

Comando Vigili del Fuoco Belluno: incendio a Santa Giustina

In data 03/11/2017 alle 11:40 nel Comune di Santa Giustina, loc. Villa di Pria è occorso un incendio che ha interessato una abitazione disposta su due piani. Sul posto sono intervenuti tre mezzi della sede centrale di Belluno e uno del distaccamento di Feltre con 11 uomini; l'intervento è...

INCENDI, BOTTACIN:” VENETO PRONTO A INVIARE UOMINI E MEZZI IN PIEMONTE E LOMBARDIA”.

INCENDI, BOTTACIN:" VENETO PRONTO A INVIARE UOMINI E MEZZI IN PIEMONTE E LOMBARDIA".

COMUNICATO STAMPA INCENDI. BOTTACIN. VENETO PRONTO A INVIARE UOMINI E MEZZI IN PIEMONTE E LOMBARDIA “Per accelerare lo spegnimento degli incendi che stanno devastando larghe zone del Piemonte, in particolare la Val Susa, e in alcuni casi tratti della Lombardia, il Veneto ha dato la sua...

LA CAMERA DEI DEPUTATI HA APPROVATO IN VIA DEFINITIVA LA LEGGE SUI DOMINI COLLETTIVI .  In allegato il comunicato completo

LA CAMERA DEI DEPUTATI HA APPROVATO IN VIA DEFINITIVA LA LEGGE SUI DOMINI COLLETTIVI . In allegato il comunicato completo