Acquabona, a breve una convenzione fra Comune e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze

Acquabona, a breve una convenzione fra Comune e Vigili del Fuoco per la gestione delle emergenze


Ultimi accordi sul protocollo durante il vertice di oggi in Prefettura a Belluno. Previsto il monitoraggio a vista della frana

CORTINA D’AMPEZZO, 31 MAGGIO 2016 — La collaborazione fra Amministrazione e Vigili del Fuoco è conseguente alle ultime modifiche al protocollo del piano della sicurezza decise durante il vertice di questa mattina organizzato dalla Prefettura di Belluno. Alla riunione, svoltasi alla presenza del Sindaco di Cortina Andrea Franceschi, erano presenti anche tutti i soggetti interessati all’emergenza relativa alla frana di Acquabona.

LE MODIFICHE — Alla luce di quanto deciso oggi, le modifiche prevedono in sostanza che il controllo a vista della frana di Acquabona non possa più essere effettuato dai volontari della Protezione Civile e che i Vigili del Fuoco, una volta ratificata un’apposita convenzione, saranno da subito a disposizione del Comune di Cortina nella gestione delle emergenze. Nell’accordo, che verrà siglato nei prossimi giorni, sarà previsto che il Corpo sia legittimato ad operare sulla viabilità in caso di emergenza. Secondo la convenzione, inoltre, l’Amministrazione dovrà retribuire la presenza dei Vigili del Fuoco nelle aree interessate dalla frana in base al tariffario ministeriale.

Rimane tuttavia confermato che la competenza relativa alla dichiarazione dello stato di emergenza  spetta ancora al sindaco di Cortina d’Ampezzo Andrea Franceschi.

All’Anas, come già era emerso dall’ultima riunione di fine aprile, è stato affidato il compito di posizionare dei sensori meccanici che, nel caso in cui venga rilevato qualsiasi movimento franoso, permettano di attivare immediatamente i semafori per il blocco del traffico. I dispositivi, secondo la previsione dell’azienda statale, saranno sistemati entro la metà di agosto.

IL FINANZIAMENTO ALLA PROTEZIONE CIVILE — Inoltre, lo ricordiamo, il Comune ha finanziato l’Associazione volontari della Protezione Civile di Auronzo – Sezione di Cortina. Il sostegno economico sarà utile per l’acquisto di apparati radio, che rappresentano una fornitura essenziale al fine di poter attuare la procedura di emergenza nell’eventualità di colate detritiche provenienti appunto dal Rio Acquabona e dagli accumuli detritici sottostanti la Punta Negra.

IL SINDACO — «Era urgente adottare delle misure alternative, considerato l’indice di rischio che ci troviamo a gestire — afferma il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi —. Una frana come quella di Acquabona, purtroppo lo abbiamo visto, può causare morte e distruzione e gli interventi di prevenzione diventano fondamentali. Insieme con i Vigili del Fuoco — conclude il primo cittadino — potremo disporre di un’efficace forza in più, che durante questo periodo si preannuncia fondamentale. Ma so che non basterà».

MA LA PREOCCUPAZIONE CONTINUA — «Resto molto preoccupato — dichiara il primo cittadino ampezzano —. I temporali si fanno più frequenti e le temperature si stanno innalzando, e anche se quella del monitoraggio che installerà l’Anas è una soluzione importante, qui c’è bisogno di progetti definitivi che diano prima di tutto sicurezza alle persone».

photo credit www.youreporter.it

logo

Related posts

RADIO CORTINA ADERISCE ALLA CAMPAGNA PER LANCIARE IL TURISMO SULLE DOLOMITI BELLUNESI

RADIO CORTINA ADERISCE ALLA CAMPAGNA PER LANCIARE IL TURISMO SULLE DOLOMITI BELLUNESI

La montagna bellunese passa in radio. Con un messaggio promozionale lanciato dalla Provincia e dalla Dmo Dolomiti. L’obiettivo è duplice: da un lato informare i turisti che le località del Bellunese sono aperte, accoglienti e pronte a ricevere gli ospiti in totale sicurezza; dall’altro, spingere...

FONDAZIONE CORTINA D’AMPEZZO PER GLI ANZIANI

FONDAZIONE CORTINA D’AMPEZZO PER GLI ANZIANI

Nell’ultimo anno la Fondazione Onlus “Cortina d’Ampezzo per gli Anziani, avendo preso atto che l’intento perseguito negli ultimi decenni – ovvero la costruzione di una casa per anziani autosufficienti – non è oggi un obiettivo realizzabile, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso. Forse...

ESCE DI STRADA CON LA MOTO DA CROSS

ESCE DI STRADA CON LA MOTO DA CROSS

Santo Stefano di Cadore (BL), 30 - 06 - 20 Attorno a mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Val Visdende dove, mentre con alcuni amici percorreva la Strada delle malghe, un centauro aveva perso il controllo della propria moto da cross, finendo in una scarpata laterale...

Altri interventi di oggi del Soccorso Alpino a Cortina e passo Giau

Altri interventi di oggi del Soccorso Alpino a Cortina e passo Giau

Belluno, 27 - 06 - 20 Alle 13.30 circa una squadra del Soccorso alpino di Cortina è intervenuta sopra il Lago Ghedina per un ciclista caduto dalla propria mountain bike. Tre soccorritori hanno raggiunto P.F., 40 anni, di Treviso, che aveva riportato un probabile trauma alla spalla, lo hanno...

INTERVENTI IN MONTAGNA A BORCA E NEL BELLUNESE

INTERVENTI IN MONTAGNA A BORCA E NEL BELLUNESE

Questa mattina attorno alle 9.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato a Borca di Cadore in località La Chiusa, dove, arrivata a un ponte di legno lungo la ciclabile reso scivoloso dalla pioggia, una donna ha perso il controllo della mountain bike ed è caduta sbattendo la testa...

NUOVA ORDINANZA: DALLA MEZZANOTTE DI OGGI NESSUN LIMITE DI CAPIENZA SUI TPL E TRASPORTO NON DI LINEA

NUOVA ORDINANZA: DALLA MEZZANOTTE DI OGGI NESSUN LIMITE DI CAPIENZA SUI TPL E TRASPORTO NON DI LINEA

NUOVA ORDINANZA: DALLA MEZZANOTTE DI OGGI NESSUN LIMITE DI CAPIENZA SUI TPL E TRASPORTO NON DI LINEA   In allegato l’ordinanza n.63, del 26 giugno 2020, “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Ulteriori disposizioni”...

SCIVOLA IN UN CANALE  A SANTO STEFANO DI CADORE

SCIVOLA IN UN CANALE A SANTO STEFANO DI CADORE

Santo Stefano di Cadore (BL), 26 - 06 - 20 Alle 11.40 circa la Centrale del 118 è stata allertata per un escursionista scivolato in Val Frison, mentre con due compagni stava risalendo un canale dietro Cima Naie. Individuato dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, R.D.Z., 56 anni, di Santo...

La Fondazione festeggia il primo anniversario dall’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026

La Fondazione festeggia il primo anniversario dall’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026

Mancano 2053 giorni al 6 febbraio 2026, giorno in cui verranno ufficialmente inaugurate le Olimpiadi Invernali di Milano Cortina. Ne sono passati 366 da quel fatidico 24 giugno del 2019 a Losanna, quando il Comitato Internazionale Olimpico ha affidato per la prima volta a due città il compito di...

INTERVENTI ODIERNI DEL SOCCORSO ALPINO

INTERVENTI ODIERNI DEL SOCCORSO ALPINO

Alle 11.30 circa la Centrale del 118 è stata allertata per una coppia in difficoltà tra Forcella Col dei Bos e la Galleria del Castelletto, sulla Tofana di Rozes. Forse a causa di un tratto franoso del sentiero la donna, 54 anni, di Bolzano, era stata colta da una crisi di panico...