A Cortina d’Ampezzo XXVII Festival Internazionale Ciak Junior 27 e 28 maggio

A Cortina d’Ampezzo XXVII Festival Internazionale Ciak Junior 27 e 28 maggio


I ragazzi di 7 paesi del mondo, protagonisti del progetto televisivo internazionale,
si incontrano nella “Regina delle Dolomiti”
per l’affascinante e divertente kermesse
dedicata ai film scritti e interpretati dai teenager.

C O M U N I C A T O S T A M P A

Cortina d’Ampezzo ospita per il quarto anno il Festival internazionale Ciak Junior (27-28 maggio 2016), uno dei più prestigiosi concorsi di cortometraggi scolastici a livello internazionale.
Il Festival vede quest’anno protagonisti i ragazzi e le emittenti televisive di 7 Paesi: Italia, Belgio, Cina, Croazia, Francia, Germania, Israele.

Nella migliore tradizione del festival, il primo appuntamento, venerdì 27 mattina alle ore 10, sarà lo shooting di un cortometraggio girato tra le piazzette e le vie della famosa località turistica. Protagonisti, ancora sballottati da più o meno lunghi viaggi intrapresi per giungere nella valle ampezzana, saranno tutti i ragazzi presenti in questa due giorni festivaliera.
Tra gag e più che scusabili errori e amnesie, i ragazzi cercheranno di riprodurre famose scene di film internazionalmente conosciuti. Ecco infatti riproposte le scene di Grease, Madagascar e Shrek.  Le tre squadre in cui saranno divisi i ragazzi, dopo 2 ore di riprese, alle ore 12 si incontreranno puntuali nella piazza centrale di Cortina per ballare la coreografia Ja Ho tratta dal film The Millionaire. In questo modo anche gli abitanti della località montana e i turisti che già si notano potranno comprendere lo spirito del festival: realizzare un cortometraggio pensato e interpretato da ragazzi. Con la soddisfazione, da parte dei protagonisti, di potersi ammirare subito il giorno seguente quando il film verrà mostrato alla platea che gremirà l’Alexander Girardi Hall.
In precedenza, però, nel pomeriggio di venerdì 27 i ragazzi saranno impegnati nell’importante e prestigioso ruolo di giurati, insieme ai rappresentanti delle emittenti televisive e ai componenti dell’Ufficio Regionale dell’UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa (che ha sede a Venezia). Insieme visioneranno i sette film finalisti, opportunamente sottotitolati, a cui assegneranno la statuetta per miglior film, miglior soggetto, miglior attore protagonista e miglior gruppo di attori.

In concorso al XXVII Festival internazionale Ciak Junior figurano i seguenti film:

“RECYCLED FASHION” – Italia-Ancona – I temi del riciclo e dell’attenzione all’ambiente sono da collante in una classe di giovani studenti.

“DETECTIVE MARCO” – Italia-Savona – Le abilità da detective messe al servizio della scuola per scoprire i bulli-devastatori.

“NEL BLU…” – Italia-Lampedusa-AG – L’isola italiana più citata è molto più che il luogo degli sbarchi. Basta avere mente e cuore liberi.

LA SCATOLA – Belgio – Sogni e paure degli studenti messi in una scatola per porre fine alle divisioni e alle invidie. Ma è sogno o realtà?

SCAPPA! – Croazia – Quali sfide pericolose per conquistare la ragazza amata! E quando pericolose non sono, nasce una bella amicizia!

IL SAPORE DELL’AMORE – Francia – Le peggiori conseguenze dei selfie pubblicati sui social network, devono essere in qualche modo riparate… magari trovando fidanzate disponibili a recitare il ruolo.

ISTANTANEE DALLA NATURA – Germania – Spazi aperti per studiare la natura o per scorrazzare anche dove è vietato. I due mondi si scontrano per incontrarsi.

NON SONO STATO IO – Israele – Quando la sfortuna e la pessima opinione ti perseguitano, puoi solo subire. A meno che non intervenga la sincerità dei tuoi compagni.

I PASSI – Repubblica Popolare Cinese – Di fronte a un’esibizione scolastica è importante presentarsi per vincere o uniti perché l’importante è la coesione della classe?

Esauriti gli impegni, per i giovani giunge il tempo, emozionante fino alle lacrime, delle premiazioni che saranno introdotte dalla bravura e dalla simpatia di Francesco e Sergio Manfio, Gruppo Alcuni.
Venerdì 27 maggio alle 20.30 , nell’Alexander Girardi Hall, verranno premiati i 3 film italiani realizzati quest’anno. Oltre alle statuette al miglior film, soggetto, gruppo di interpreti e interpretazione femminile e maschile, da segnalare la novità del “Premio Canale 5”. Durante la serata verranno proiettati anche i brevi cartoni animati realizzati dagli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Cortina d’Ampezzo; con il loro voto i ragazzi assegneranno inoltre il “Premio Cortina 2016” ai cortometraggi italiani in concorso.
Sabato 28 maggio alle 16.30 appuntamento ancora sul palco dell’Alexander Girardi Hall per la consegna dei premi internazionali, del Premio del pubblico e del Premio delle emittenti, oltre al Riconoscimento speciale dell’Ufficio Regionale dell’UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa e alla prestigiosa Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.
(L’ingresso alle premiazioni è gratuito previa prenotazione al 349-836.7753).

Il progetto televisivo, arrivato alla 27ª edizione, è stato ideato da Sergio Manfio (che firma anche la regia dei film italiani) e da Francesco Manfio. I tre cortometraggi girati in Italia verranno mandati in onda su Canale 5 all’interno del programma “Ciak Junior” il 19 e 26 giugno e 3 luglio: domenica 10 luglio alle 10 la sintesi di tutto quello che è accaduto al Festival con uno special da Cortina d’Ampezzo.

Per seguire il festival: www.ciakjunior.it e pagina Facebook dedicata all’evento.

Il Festival internazionale Ciak Junior è realizzato con il contributo del Comune di Cortina d’Ampezzo, della Regione del Veneto, dell’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
I partner del Festival: Cortina Marketing Se.Am. e ATVO. Media partner: Corriere della Sera – Corriere del Veneto.
Il Festival gode inoltre del patrocinio di: Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Interno, Ministero della Difesa, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Dipartimento per la Semplificazione e Pubblica Amministrazione.

logo

Related posts

COVID 19: SALGONO A 18 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID 19: SALGONO A 18 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questa settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 17 a 18 casi (+1). Le persone in quarantena...

Gli interventi del Soccorso Alpino di oggi sabato 31 luglio 21

Gli interventi del Soccorso Alpino di oggi sabato 31 luglio 21

Attorno alle 10.40 la Centrale del Suem è stata allertata per un escursionista scivolato sul ghiaione tra forcella Erbandoi e la cima del Talvena. Risaliti alla posizione tramite messaggio whatsapp e dalle notizie ricevute, sul luogo dell'incidente è stato inviato l'elicottero del Suem di Pieve...

QUELLA VOLTA SUL K2:    CORTINA RICORDA L’IMPRESA DELL’AMPEZZANO LINO LACEDELLI

QUELLA VOLTA SUL K2: CORTINA RICORDA L’IMPRESA DELL’AMPEZZANO LINO LACEDELLI

Nato a Cortina d’Ampezzo, membro dello storico gruppo degli Scoiattoli, Lacedelli è stato il primo a raggiungere la vetta del Karakorum 2, insieme ad Achille Compagnoni. Sono passati sessantasette anni da quell’impresa straordinaria, che testimonia la passione radicata dell’uomo per la...

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE A LIVINALLONGO

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE A LIVINALLONGO

Attorno a mezzogiorno il Soccorso alpino di Livinallongo è intervenuto sotto la cima di Porta Vescovo per un ciclista tedesco caduto con la propria mountain bike. Sul posto per caso un soccorritore che aveva lanciato l'allarme. Una squadra ha raggiunto l'uomo, che aveva riportato un...

SOCCORSE QUATTRO GIOVANI SCOUT

SOCCORSE QUATTRO GIOVANI SCOUT

Alle 11.20 circa la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino del Centro Cadore per quattro scout che avevano smarrito il sentiero sotto i Brentoni, a Vigo di Cadore. Le quattro ragazze, dai 13 ai 16 anni, di Savignano sul Rubicone (FC), avevano passato la notte al Bivacco Spagnolli...

BIMBA CADE SUL SENTIERO E SI FERISCE ALLA TESTA AD AURONZO

BIMBA CADE SUL SENTIERO E SI FERISCE ALLA TESTA AD AURONZO

Alle 10.30 circa delle persone di passaggio hanno lanciato l'allarme al 118 per una bimba tedesca di 2 anni che, mentre con i genitori stava percorrendo il sentiero sotto le Tre Cime di Lavaredo, nei pressi di Forcella Lavaredo, era caduta riportando una ferita sulla testa. Mentre...

CORTINA D’AMPEZZO CELEBRA I 150 ANNI DALLA NOMINA DELLA PRIMA GUIDA ALPINA

CORTINA D’AMPEZZO CELEBRA I 150 ANNI DALLA NOMINA DELLA PRIMA GUIDA ALPINA

A Cortina la tradizione alpinistica nasce in tempi lontani e naturalmente, come parte della vita quotidiana nella valle. Furono i cacciatori infatti i primi a scalare le pareti più impervie alla cattura delle loro prede. Col tempo la necessità si trasformò in appassionata ambizione, fino a...

SCIVOLA SUL SENTIERO A LIVINALLONGO

SCIVOLA SUL SENTIERO A LIVINALLONGO

Verso le 13.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Settsass, dove un escursionista fiorentino era caduto lungo il sentiero, sbattendo la testa. Giunta sul posto l'eliambulanza ha sbarcato con un verricello, personale medico e tecnico di elisoccorso, che hanno...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Questa mattina alle 8 la Centrale del Suem è stata allertata per un alpinista austriaco, volato per una trentina di metri da una via sulla Piccola delle Tre Cime di Lavaredo. L'uomo, di 64 anni, è stato recuperato a seguito dei possibili traumi riportati dall'elicottero dell'Aiut Alpin...