Imu in comodato e agevolazione del 50%. Il tributarista: “Per ottenerla si spende di piu’ di quanto si pagherebbe a costo pieno.”

Imu in comodato e agevolazione del 50%. Il tributarista: “Per ottenerla si spende di piu’ di quanto si pagherebbe a costo pieno.”


 

Importanti novità sono state introdotte dalla Legge di stabilità 2016 in materia di versamento dell’Imu per chi ha concesso gratuitamente in comodato d’uso un immobile ai parenti in linea retta entro il primo grado (figli e/o genitori). I Comuni di tutt’Italia hanno deliberato nelle scorse settimane la riduzione del 50% della base imponibile Imu e Tasi per le abitazioni concesse in comodato d’uso. Ma l’aggravio burocratico e di spese per la produzione della documentazione necessaria annulla, di fatto, i benefici. A rilevarlo è il tributarista veneziano Alberto De Franceschi, presidente dell’Associazione 2010, che parla di “ennesima ingiustizia e disparità di trattamnento tributario”.
Diverse le criticità rilevate. Innanzitutto, rimane l’obbligo del pagamento dell’imposta (Imu) in capo al proprietario: “È assurdo che un genitore che concede al figlio un immobile debba anche pagargli sopra l’Imu e la Tasi, pure se in misura ridotta. Forse è il caso di pensare a una modifica della norma affinchè il soggetto obbligato al pagamento dell’imposta sia l’utilizzatore” sottolinea De Franceschi.
C’è poi il problema dell’obbligo di registrazione del contratto di comodato che viene posto come requisito essenziale. “Ma è stato comunicato solo ora – sottolinea il tributarista – È noto che ci sono situazioni pre-esistenti che non necessariamente hanno registrato alcun comodato, visto che questo contratto prevede sia la forma verbale sia la registrazione solo in caso d’uso. Si producono così sanzioni per l’eventuale tardiva registrazione”. In base a quanto pubblicato nel sito dell’Agenzia delle Entrate, tale adempimento costa al contribuente 200 euro, più 16 euro per ogni 100 righe di documento per la marca da bollo. “Inoltre, è consentito a un genitore con più figli e più immobili di proprietà concessi in comodato di ricevere l’agevolazione solo su un unico immobile. E concludiamo l’ingiustizia con la richiesta anche della dichiarazione Imu da protocollare – aggiunge l’esperto -: se il contribuente si avvale di un professionista/Caf non spenderà meno di 50 euro. Tutto ciò produce ai cittadini/contribuenti una spesa che va da 400 euro a salire. Mi sembra che ancora una volta per ricevere una ‘agevolazione’ di cui non vi è certezza della durata nel tempo (si veda quante volte la norma è stata cambiata sinora) i cittadini siano costretti a pagare anche più di quanto l’agevolazione produce”.

Cosa prevede l’esenzione:

Viene ridotta al 50% la base imponibile IMU e TASI per le unita’ immobiliari e relative pertinenze individuate nel contratto, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che: il contratto sia stato registrato; il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato. Il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso Comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Un’altra condizione è che venga presentata apposita dichiarazione IMU.

 

logo

Related posts

COVID 19: SONO 314 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID 19: SONO 314 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questa settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 385 a 314 casi (-71). Le persone in quarantena...

Soccorso Alpino: gli interventi di oggi domenica 23 gennaio 2022

Soccorso Alpino: gli interventi di oggi domenica 23 gennaio 2022

Belluno, 23 - 01 - 22 Attorno alle 13.20 la Centrale del Suem è stata allertata per uno scialpinista che si era sentito poco bene, mentre con un compagno stava scendendo a piedi in conserva dal Crissin di Laggio, nel comune di Vigo di Cadore. E.C., 57 anni, di Vittorio Veneto (TV), che...

ICECLIMBER VOLA DA CASCATA DI GHIACCIO

ICECLIMBER VOLA DA CASCATA DI GHIACCIO

Rocca Pietore (BL), 22 - 01 - 22 Attorno a mezzogiorno il Soccorso alpino della Val Pettorina è stato attivato per uno scalatore volato da una cascata di ghiaccio nei Serrai di Sottoguda. R.O., 33 anni, di Valle Aurina (BZ), era caduto dalla Cattedrale per una decina di metri,  riportando la...

CACCIATORE RUZZOLA PER 100 METRI SUL MONTE PIZ

CACCIATORE RUZZOLA PER 100 METRI SUL MONTE PIZ

San Gregorio nelle Alpi (BL), 22 - 01 - 22 Alle 11.15 circa il Soccorso alpino di Feltre è stato allertato per un cacciatore ruzzolato un centinaio di metri sul Monte Piz, mentre cercava di recuperare un muflone abbattuto. Un compagno di M.F., 22 anni, di San Gregorio nelle Alpi (BL), era...

SOFIA GOGGIA VINCE LA COPPA DI CORTINA D’AMPEZZO

SOFIA GOGGIA VINCE LA COPPA DI CORTINA D'AMPEZZO

Sofia Goggia ha regalato uno spettacolo indimenticabile con la vittoria nella discesa femminile di Coppa del mondo in programma sulle nevi casalinghe di Cortina d’Ampezzo. Sull’Olympia delle Tofane, accorciata con la partenza al Duca d’Aosta a causa del forte vento, la campionessa orobica si è...

Da domani attivo nuovo punto tamponi a Cortina d’Ampezzo

Da domani attivo nuovo punto tamponi a Cortina d'Ampezzo

Da domani 22 gennaio 2022 sarà attivo un punto tamponi all’ospedale di Cortina aperto alla cittadinanza, grazie a un accordo tra Ulss Dolomiti e GVM. Il punto tamponi di Cortina eseguirà sia tamponi antigenici che molecolari prescritti con impegnativa medica. Per accedere al servizio è...

Goggia miglior tempo anche nella seconda prova della DH di Cortina. Settima Brignone

Goggia miglior tempo anche nella seconda prova della DH di Cortina. Settima Brignone

Sofia Goggia è stata nuovamente la più veloce nel secondo e ultimo training alla vigilia della discesa femminile di Coppa del mondo, in programma a Cortina d’Ampezzo. Sull’Oympia delle Tofane la campionessa bergamasca, già miglior tempo nella prima prova anche se con un salto di porta, ha...

COPPA DEL MONDO, AMMINISTRAZIONE COMUNALE E CORTINA FOR US PER UN FINE SETTIMANA DI GRANDE INTENSITÀ

COPPA DEL MONDO, AMMINISTRAZIONE COMUNALE E CORTINA FOR US PER UN FINE SETTIMANA DI GRANDE INTENSITÀ

In occasione della due giorni di Coppa del Mondo di sci alpino femminile, in programma sulla pista Olympia delle Tofane sabato 22 e domenica 23 gennaio, si rafforza la sinergia tra il Comitato organizzatore della Coppa - con la supervisione di Fisi - l’Amministrazione comunale e Cortina For Us...

A CORTINA È SUBITO SUPER GOGGIA

A CORTINA È SUBITO SUPER GOGGIA

Nonostante le botte rimediate nella caduta dello scorso fine settimana nella discesa di Coppa di Altenmarkt Zauchensee, in Austria, è sempre super Sofia Goggia. La bergamasca, leader nella graduatoria di discesa e superG nonché terza in quella generale, oggi nella prima prova cronometrata in...