A Cortina d’Ampezzo l’estate è di corsa!

A Cortina d’Ampezzo l’estate è di corsa!


A CORTINA L’ESTATE È DI CORSA

La Regina delle Dolomiti paradiso della corsa in alta quota,
con oltre 475 chilometri percorribili, tracciati mappati e servizi dedicati.
Un’offerta turistica a 360 gradi per il popolo dei runner con grandi eventi che richiamano sportivi e appassionati da tutto il mondo.

Cortina d’Ampezzo, 6 maggio 2016_A Cortina arriva la primavera e, con essa, la stagione della corsa. Tutti i runner d’alta quota sono chiamati all’appello per approfittare degli oltre 475 chilometri percorribili e dei tracciati mappati, che consentono di godere di una vista privilegiata sulle Dolomiti ampezzane e, nel contempo, di prepararsi ai grandi eventi running dell’estate.
Tra i più suggestivi, la Cortina-Dobbiaco Run del 5 giugno, giunta quest’anno alla 17esima edizione. La gara ripercorre fedelmente il tracciato dell’antica ferrovia delle Dolomiti, lungo 30 chilometri tra gallerie e ponti sospesi, con scorci mozzafiato sulla Croda Rossa, sul Cristallo e sulle Tre Cime di Lavaredo (www.cortinadobbiacorun.it).

Appuntamento internazionale tra i più attesi dagli amanti del trail running, The North Face Lavaredo Ultra Trail del 24 giugno con più di 1.000 gli atleti, provenienti da tutto il mondo, pronti a sfidarsi sul percorso mozzafiato di 119 Km (con 5.850 metri di dislivello positivo). Una straordinaria corsa in notturna, giunta alla sua decima edizione, con partenza da Corso Italia, che abbraccerà i luoghi più spettacolari delle Dolomiti e che vedrà impegnati grandi campioni, capaci di tagliare il traguardo in 12 ore, accanto ai “semplici appassionati”, che avranno 30 ore a disposizione per compiere l’impresa. La celebre competizione sarà preceduta, il 23 giugno, dalla Cortina Skyrace, percorso di 20 km, con 1.000 metri di dislivello positivo e un tempo massimo di percorrenza di 3 ore e 30 minuti. Il 25 giugno, infine, la Cortina Trail: 47 km di percorso, con un dislivello positivo di 2.650 metri(www.utratrail.it).

Novità 2016, i Campionati Italiani Assoluti di Corsa in Montagna. Il 31 luglio, la corsa in alta quota attraverserà i luoghi dei Giochi Olimpici di Cortina nell’anno del sessantesimo anniversario: lo Stadio Olimpico del Ghiaccio, la pista di bob e le piste da sci. La competizione, organizzata dalla Polisportiva Caprioli e dall’Atletica Cortina, con il patrocinio dei comuni di Cortina d’Ampezzo e di San Vito di Cadore, prevede la partenza e le premiazioni in piazza a Cortina con arrivo al Rifugio Duca D’Aosta e Rifugio Pomedes in cima alla Tofana per ben quattro categorie: Juniores femminile e maschile, Seniores femminile e maschile (www.capriolisanvito.it).

Per prepararsi alla corsa tornano, da maggio, i Training Camp sui percorsi più emozionanti delle Dolomiti, organizzati dall’associazione ASD Fairplay in collaborazione con l’Hotel Villa Argentina: oltre ai corsi dedicati a principianti (Move), amatori (Train) e atleti (Functional), tra le novità principali di quest’anno, la collaborazione con Simone Brogioni per la realizzazione dei camp ufficiali propedeutici alle competizioni Lavaredo Ultra Trail, Cortina Trail e Cortina Skyrace. Per ognuna di queste tre gare sono riservati cinque pettorali destinati agli iscritti ai camps (www.asdfairplay.it).
Sempre da maggio, anche il Corso di corsa in Località Fiames, organizzato dall’Associazione Sport par pize (Per info: Tel. +39 339 6046884).

A Cortina, poi, il runner – che sia un neofita, uno specialista della falcata o un genitore con bimbi al seguito – troverà il tracciato ideale per le proprie esigenze.
Tanti i percorsi per i “meno esperti” da percorrere in tutta sicurezza, unendo all’attività sportiva il piacere di attraversare paesaggi naturali emozionanti e di riconoscere le tracce della grande storia sul territorio: il Giro dei Laghi, breve e semplice, si snoda tra boschi, fiumi e laghi; il Cortina-Pocol-Ossario arriva nei pressi del Sacrario Militare di Pocol, dedicato ai caduti della Prima Guerra Mondiale; o ancora il Giro Pian de ra Spines, 15 chilometri di strada quasi completamente sterrata, che costeggia il fiume Boite e offre delle splendide vedute sul Pomagagnon.

Tra gli itinerari in quota pensati appositamente per i runner esperti – e percorribili da fine mese –, il Giro della Croda da Lago: 22,4 km con un dislivello positivo di 1.610 m e un percorso single track per il 70%. Un tracciato impegnativo, che regala emozioni non solo sportive, grazie al bellissimo paesaggio, in cui è immerso: il lago Federa, la lunare e rocciosa Val Formin, la vista sul Gruppo del Sorapiss e il monte Antelao mentre si sale alla forcella Ambrizzola (2.277 metri), raggiunta la quale il panorama si apre su alcune tra le cime dolomitiche più famose e suggestive, come la Croda Rossa, il Cristallo, le Tre Cime di Lavaredo.
Leggermente più lungo il Giro delle Tofane (29,6 km), con un dislivello positivo di 1.702 m e un sentiero in prevalenza single track. Anche questo un percorso panoramico eccezionale, con vista sulle Cinque Torri, Nuvolau, Averau e Croda da Lago e un breve passaggio nella stupenda Val Travenanzes.

Per i più instancabili, il Giro Croda de r’Ancona: 32,3 km con un dislivello positivo di 1.414 m, un percorso per il 50% sterrato e per il 40% single track (il restante 10% asfalto). Un itinerario poco frequentato che conduce alla Croda de r’Ancona, all’interno del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, dove bellezza naturale e storia si incontrano.
Tutti gli itinerari prevedono dei “punti di appoggio” (rifugi, malghe, hotel) per chi avesse la necessità di una pausa tra una falcata e l’altra.

photo credit Marcos Ferro

Related posts

Diversi interventi dei Vigili del Fuoco in provincia a causa del forte vento

Diversi interventi dei Vigili del Fuoco in provincia a causa del forte vento

I Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Belluno, nella giornata odierna, sono stati impegnati dalle ore 12:15 circa, in 18 interventi di soccorso. Le forte raffiche di vento che hanno interessato la provincia, hanno causato la caduta di alcuni alberi e alcune criticità per tegole e...

Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina d’Ampezzo:ascolta i collegamenti quotidiani con la nostra corrispondente Alessandra Segafreddo

Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina d'Ampezzo:ascolta i collegamenti quotidiani con la nostra corrispondente Alessandra Segafreddo

Ascolta l'intervento in diretta con Nives Milani della nostra corrispondente Alessandra Segafreddo, che seguirà per noi la Coppa del Mondo di Sci Femminile 2018:

Appuntamenti Sicuri con la neve 2018: campagna permanente CNSAS per la prevenzione Domenica 21 gennaio 2018

Appuntamenti Sicuri con la neve 2018: campagna permanente CNSAS per la prevenzione Domenica 21 gennaio 2018

Torna la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale. Valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia e altro ancora saranno i temi d’interesse. Con il progetto "SICURI in MONTAGNA" il CNSAS - Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il...

Report della Questura sui controlli del fine settimana.

Report della Questura sui controlli del fine settimana.

Nell’ultimo fine settimana su disposizioni del Questore, gli operatori della Polizia di Stato, hanno svolto attività straordinaria finalizzata al controllo del territorio, al contrasto di fenomeni di degrado urbano nonché alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze...

Dieci azzurre al via della tre giorni di Cortina

Dieci azzurre al via della tre giorni di Cortina

Sono dieci le azzurre che prenderanno parte all'intenso fine settimana di Coppa del mondo in programma nel fine settimane a Cortina d'Ampezzo. Si tratta di Marta Bassino, Federica Brignone, Nicole Delago, Nadia Fanchini, Sofia Goggia, Anna Hofer, Johanna Schnarf, Federica Sosio e Verena Stuffer...

Scivola sul sentiero in Alpago, è grave

Scivola sul sentiero in Alpago, è grave

Tambre (BL), 13 - 01 - 18 Attorno alle 14 è scattato l'allarme per una persona infortunatasi a una ventina di minuti di distanza da Casera Palantina. Due escursionisti che stavano percorrendo il sentiero numero 993, che dalle Casere porta verso Piancavallo, si sono infatti imbattuti in un uomo...

SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO VENETO: RINNOVATI CAPI E VICECAPI

SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO VENETO: RINNOVATI CAPI E VICECAPI

Con molte conferme e alcune nuove nomine, sono stati rinnovati i vertici - capi e loro vice - che da questo gennaio guideranno per il triennio 2018/20 le Stazioni del Soccorso alpino e speleologico Veneto: le 20 della II Delegazione Dolomiti Bellunesi, le 6 della XI Delegazione Prealpi Venete...

Valanga in Val Visdende, incolume persona coinvolta

Valanga in Val Visdende, incolume persona coinvolta

San Pietro di Cadore (BL), 12 - 01 - 18 Attorno alle 11, il 118 è stato allertato da uno scialpinista che era rimasto coinvolto da una valanga in Val Visdende. G.D.Z., 66 anni, di San Pietro di Cadore (BL), stava seguendo assieme al suo cane il giro delle malghe e si trovava nel tratto tra...

15 ristoratori ampezzani per l’Audi Cortina Lounge

15 ristoratori ampezzani per l’Audi Cortina Lounge

Sarà un pool di 15 ristoratori locali a curare il catering dell’Audi Cortina Lounge, la struttura dove vivere un’esperienza esclusiva alla Coppa del Mondo di sci alpino femminile in programma dal 19 al 21 gennaio prossimi. Bar Embassy, Tivoli, Al Camin, Da Aurelio, Ariston, Villa Oretta...