Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti.

Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti.


Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti. Non sarà più di proprietà dello Stato, ma farà parte del patrimonio dell’Amministrazione municipale

CORTINA D’AMPEZZO, 2 MARZO 2016 — Un’altra firma storica in Comune a Cortina: quella di venerdì siglerà infatti l’atto del definitivo trasferimento del sedime dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti — oggi sede della pista ciclabile delle Dolomiti — secondo le procedure del federalismo demaniale. A sottoscriverla saranno il Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Andrea Franceschi, e il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi. Con questo importante passo il possedimento non sarà più dello Stato, ma del Comune ampezzano, che potrà disporre pienamente della sede dell’Ex-ferrovia ricadente sul proprio territorio per ampliare il percorso ciclabile “La lunga via delle delle Dolomiti”.

I TERRENI — L’intera area è ufficialmente di proprietà dell’Amministrazione ampezzana già dal dicembre scorso, quando cioè il vicesindaco Enrico Pompanin aveva firmato a Mestre (Venezia), l’atto di transazione e l’autorizzazione alla cessione dei terreni, ma mancavano gli atti tecnici del demanio. Il lotto misura una superficie di oltre 250.000 mq che da Dogana Vecchia portano a Cimabanche, e che rappresentano la pista ciclabile inserita nel tratto noto appunto come “La lunga via delle Dolomiti”.

LA VICENDA — Le transazioni per il trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia erano iniziate nel 2005. Per chiudere l’intricata vicenda e, quindi, le controversie legali, il Comune di Cortina ha pagato un saldo di 1.228.486,00 Euro, risparmiando oltre 300.000,00 Euro, sulla cifra ascritta all’Amministrazione a seguito della sentenza del 26 novembre 2014. Il totale pagato, comprensivo degli importi precedentemente versati, ammonta dunque ad Euro 1.679.384,17.

IL SINDACO — «La firma di venerdì ci rende molto soddisfatti perché è un’ottima notizia per tutta la Comunità — dichiara il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi —. Dopo aver acquistato tutti i terreni che appartenevano al CONI e aver trovato la soluzione per le caserme di Cimabanche, adesso anche il sedime dell’ex ferrovia entrerà a far parte definitivamente del nostro patrimonio. Un ringraziamento collettivo — conclude il primo cittadino — va a tutti coloro i quali hanno collaborato alla chiusura della controversia».

logo

Related posts

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 37 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 29 a 37 casi (+8). Le persone in quarantena...

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

5 milioni di euro per il nuovo bando regionale dedicato alla rottamazione delle vecchie auto

Grande opportunità per i cittadini grazie al nuovo bando, approvato oggi dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Ambiente Gianpaolo Bottacin, con cui si promuovono importanti incentivi per chi vorrà rottamare la propria vecchia auto e sostituirla con un veicolo a basso impatto...

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SALGONO A 29 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questo fine settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 14 a 29 casi (+15). Le persone in quarantena...

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

Riapertura Motorizzazione Civile di Belluno

CORTINA D’AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

CORTINA D'AMPEZZO: Il Comune assegna 430 mila euro di contributi alle Associazioni sportive e culturali.

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l’auto

Vaccinata a domicilio Nonna Neta: 96 anni, prima cadorina a guidare l'auto

Oggi “Nona Neta”, 96 anni, prima donna cadorina a guidare, è stata vaccinata a domicilio, da un medico del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1924, Antonietta Da Prà, meglio conosciuta come "Nona Neta" è stata la prima donna del Cadore ad avere auto e patente. Questa...

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto: INFORTUNIO A SAN VITO DI CADORE

San Vito di Cadore (BL), 13 - 04 - 21 Attorno alle 14, il Pelikan di Bressanone è intervenuto su richiesta della Centrale del Suem, per un uomo che si era fatto male alla base della seggiovia che porta alla Cappellina di Tambres, a San Vito di Cadore. Risalito alle coordinate del luogo...

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

LA POLIZIA ARRESTA UNO SPACCIATORE

Nella mattinata di ieri gli uomini della Questura di Belluno hanno eseguito un’ordinanza cautelare di custodia in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Belluno su richiesta della Procura della Repubblica a carico di Roberto Dal Borgo, gestore del “Bar Sport” di Sois. Dal Borgo è...

Don Giuseppe, riposa in pace!

Don Giuseppe, riposa in pace!

Alle ore 8.53 di oggi, venerdì 9 aprile, don Giuseppe Bortolas ci ha lasciati. Era stato trovato incosciente dal Vescovo nella serata di mercoledì scorso; era stato ricoverato a Pieve di Cadore e poi a Belluno. Era nato a Cesiomaggiore il giorno 11 settembre 1953, figlio di Bruno e Susanna...