Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti.

Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti.


Venerdì 4 marzo prossimo alle 10.30, in Municipio, la ratifica dell’atto di trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti. Non sarà più di proprietà dello Stato, ma farà parte del patrimonio dell’Amministrazione municipale

CORTINA D’AMPEZZO, 2 MARZO 2016 — Un’altra firma storica in Comune a Cortina: quella di venerdì siglerà infatti l’atto del definitivo trasferimento del sedime dell’Ex-Ferrovia delle Dolomiti — oggi sede della pista ciclabile delle Dolomiti — secondo le procedure del federalismo demaniale. A sottoscriverla saranno il Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Andrea Franceschi, e il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi. Con questo importante passo il possedimento non sarà più dello Stato, ma del Comune ampezzano, che potrà disporre pienamente della sede dell’Ex-ferrovia ricadente sul proprio territorio per ampliare il percorso ciclabile “La lunga via delle delle Dolomiti”.

I TERRENI — L’intera area è ufficialmente di proprietà dell’Amministrazione ampezzana già dal dicembre scorso, quando cioè il vicesindaco Enrico Pompanin aveva firmato a Mestre (Venezia), l’atto di transazione e l’autorizzazione alla cessione dei terreni, ma mancavano gli atti tecnici del demanio. Il lotto misura una superficie di oltre 250.000 mq che da Dogana Vecchia portano a Cimabanche, e che rappresentano la pista ciclabile inserita nel tratto noto appunto come “La lunga via delle Dolomiti”.

LA VICENDA — Le transazioni per il trasferimento della sede dell’Ex-Ferrovia erano iniziate nel 2005. Per chiudere l’intricata vicenda e, quindi, le controversie legali, il Comune di Cortina ha pagato un saldo di 1.228.486,00 Euro, risparmiando oltre 300.000,00 Euro, sulla cifra ascritta all’Amministrazione a seguito della sentenza del 26 novembre 2014. Il totale pagato, comprensivo degli importi precedentemente versati, ammonta dunque ad Euro 1.679.384,17.

IL SINDACO — «La firma di venerdì ci rende molto soddisfatti perché è un’ottima notizia per tutta la Comunità — dichiara il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi —. Dopo aver acquistato tutti i terreni che appartenevano al CONI e aver trovato la soluzione per le caserme di Cimabanche, adesso anche il sedime dell’ex ferrovia entrerà a far parte definitivamente del nostro patrimonio. Un ringraziamento collettivo — conclude il primo cittadino — va a tutti coloro i quali hanno collaborato alla chiusura della controversia».

logo

Related posts

CORTINA: ENTRO MAGGIO PARTIRÀ IL PROGETTO PER RIQUALIFICAZIONE EX STAZIONE FERROVIARIA

CORTINA: ENTRO MAGGIO PARTIRÀ IL PROGETTO PER RIQUALIFICAZIONE EX STAZIONE FERROVIARIA

Partirà entro fine maggio la riqualificazione dell’ex stazione ferroviaria di Cortina d’Ampezzo. Il progetto, che non parte del dossier Olimpiadi Milano-Cortina 2026,  è frutto di un bando di partenariato pubblico-privato avviato dal Comune e avrà una durata complessiva prevista di 28 mesi...

PRESENTATO A CORTINA IL FILM “CORTINA EXPRESS” CON CHRISTIAN DE SICA, LILLO, ISABELLA FERRARI

PRESENTATO A CORTINA IL FILM "CORTINA EXPRESS" CON CHRISTIAN DE SICA, LILLO, ISABELLA FERRARI

Ciak si gira: si concludono domani a Cortina D’Ampezzo, per poi proseguire a Roma, le riprese di “Cortina Express”, il nuovo film commedia di Eros Puglielli con Christian De Sica, Lillo Petrolo, Isabella Ferrari, prodotto da Be Water Film in associazione con Medusa Film, in collaborazione...

RICERCA VAL FOGARÈ, TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA

RICERCA VAL FOGARÈ, TROVATO SENZA VITA ESCURSIONISTA

A mezzanotte e mezza circa il Soccorso alpino di Belluno è stato attivato su richiesta dei Vigili del fuoco, contattati dalla moglie di un escursionista, preoccupata perché la traccia Gps del suo percorso, che stava seguendo da remoto, era ferma nello stesso punto da diverse ore. Il 57enne...

Ancora l’orso, stavolta ha colpito un apiario a Faè (Longarone)

Ancora l’orso, stavolta ha colpito un apiario a Faè (Longarone)

Un altro passaggio dell'orso in provincia di Belluno. Dopo Fornesighe e Solagnot (in Val di Zoldo) stavolta il plantigrado ha lasciato segni della sua presenza Faè (Longarone), dove nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 maggio ha colpito un apiario. Sono quattro le arnie predate e l’animale...

San Tomaso Agordino e Seren del Grappa IN GARA PER IL PREMIO “PICCOLO COMUNE AMICO”. SI VOTA FINO AL 15 GIUGNO

San Tomaso Agordino e Seren del Grappa IN GARA PER IL PREMIO “PICCOLO COMUNE AMICO”. SI VOTA FINO AL 15 GIUGNO

Sei comuni del Veneto si contendono quest’anno il premio “Piccolo comune amico”, progetto realizzato da Codacons in collaborazione con Coldiretti e sostenuto da Aci, Anci, Enac, Intesa Sanpaolo, Fit, Poste Italiane, Touring Club Italiano, Autostrade per l’Italia, Symbola, Uncem, con lo scopo di...

Modifiche del servizio Dolomitibus in occasione del transito del Giro d’Italia il 23 e 24 maggio

Modifiche del servizio Dolomitibus in occasione del transito del Giro d'Italia il 23 e 24 maggio

Si informa che in occasione del transito in provincia di Belluno del Giro d'Italia, il 23 e 24 maggio, ci saranno alcune modifiche sulle linee della Dolomitibus. Di seguito le variazioni per il Cadore il Feltrino.

“FABER SINFONICO” SABATO CHIUDE IL CARTELLONE INVERNALE DI CORTINATEATRO

“FABER SINFONICO” SABATO CHIUDE IL CARTELLONE INVERNALE DI CORTINATEATRO

Il cartellone invernale di CortinAteatro, la stagione concertistica e teatrale promossa e sostenuta dal Comune di Cortina d’Ampezzo, ideata e coordinata dall’associazione Musincantus, si concluderà sabato 25 maggio alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall con il concerto “Faber Sinfonico”, che...

Marco De Zanna vestirà i colori della Nazionale

Marco De Zanna vestirà i colori della Nazionale

Marco De Zanna, ampezzano, classe 2004, dopo una brillante stagione nella quale si è distinto per continuità di risultati nonostante l’infortunio all’ulna del braccio sinistro con necessità di piastra e viti, è ufficialmente entrato a far parte della squadra C della nazionale italiana...

RIAPERTO L’UFFICIO POSTALE DI AURONZO DI CADORE

RIAPERTO L’UFFICIO POSTALE DI AURONZO DI CADORE

È stato riaperto l’Ufficio Postale di Auronzo. Sono infatti terminati, nei giorni scorsi, i lavori di ristrutturazione della sede di via Vecellio, per accogliere, non appena saranno operativi, tutti i principali servizi della Pubblica Amministrazione grazie al progetto “Polis – Casa dei Servizi...