Valentina Pontil Ceste e Giulio Dandrea vincitori delle Olimpiadi di astronomia 2022

Valentina Pontil Ceste e Giulio Dandrea vincitori delle Olimpiadi di astronomia 2022

Valentina Pontil Ceste, dell’istituto comprensivo statale di S. Stefano di Cadore e Comelico Superiore, e Giulio d’Andrea, della scuola media statale R. Zardini di Cortina d’Ampezzo, sono i vincitori della finale nazionale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia che si è svolta lo scorso 4 maggio a Reggio Calabria.

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono un’iniziativa rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole italiane dai 13 ai 17 anni. Le Olimpiadi sono bandite dal Ministero dell’Istruzione e attuate dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) assieme alla Società Astronomica Italiana (SAIt).

La finale nazionale 2022 si è svolta a Perugia dal 26 al 28 aprile per le categorie Junior 2 e Senior e a Reggio Calabria dal 3 al 5 maggio per la categoria Junior 1.

Alla finale nazionale hanno partecipato 82 ragazzi e ragazze (27 per la categoria junior 1, 30 per la categoria junior 2 e 25 per la categoria senior), che per raggiungere questo risultato hanno dovuto superare due selezioni molto difficili: le fasi di preselezione e le gare interregionali, sfidando i 7416 partecipanti provenienti da 232 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale. In entrambe le città, le gare si sono svolte con la prova teorica alla mattina sulla risoluzione di problemi di astronomia, astrofisica, cosmologia e fisica moderna, e prova pratica al pomeriggio in cui i partecipanti si sono cimentati in analisi di dati astronomici.

Valentina e Giulio hanno calcolato la durata del transito della Terra sul Sole osservato da un esopianeta molto lontano, i danni causati dall’impatto di alcuni meteoriti sugli specchi del telescopio JWST della NASA, la durata del viaggio andata e ritorno dalla Terra alla stella Polare, passando per la stella Mintaka nella costellazione di Orione. Nella prova pratica hanno ricostruito il grafico dell’attività del ciclo solare e identificato le costellazioni sulla volta celeste.

Con il pretesto della competizione, le Olimpiadi offrono agli studenti e alle studentesse delle scuole italiane un’occasione di incontro con i ricercatori e di confronto con altri ragazzi, la possibilità di coltivare l’interesse e la passione per l’astronomia e uno scenario scientifico di ampio respiro, nell’assoluto rispetto delle loro qualità morali e cognitive.

Questi valori sono pienamente condivisi dai Dirigenti scolastici delle due scuole bellunesi che quest’anno possono vantare le meritate medaglie Margherita Hack, tanto da inserire questo importante evento nelle proprie progettazioni. Infatti, le scuole di Cortina d’Ampezzo e del Cadore partecipano ormai da molti anni alle Olimpiadi, ottenendo sempre ottimi risultati: uno o più partecipanti alla finale nazionale ogni anno e, nel 2012, una ragazza ha fatto parte della squadra nazionale italiana che ha rappresentato l’Italia alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia in Corea del Sud. Questi ottimi risultati sono frutto dell’impegno degli studenti e dei loro docenti, ma anche del lavoro dell’Associazione Astronomica Cortina, che ha curato la preparazione di Valentina e Giulio in vista della partecipazione alla finale.

«L’Associazione Astronomica Cortina ha come obiettivo primario la divulgazione dell’astronomia, per sensibilizzare la popolazione e in particolare i giovani verso l’osservazione del cielo, promuovendo la diffusione della cultura scientifica e la comprensione dei fenomeni astronomici», dice Giulia Iafrate – presidente dell’Associazione. «I miei più sentiti complimenti a Valentina e Giulio, sono ragazzi motivati dalla passione per l’astronomia e da una sana competizione, che si sono impegnati molto per raggiungere questo meritato risultato.». La finale nazionale delle Olimpiadi Italiane di Astronomia si svolge ogni anno in una città italiana differente e il prossimo anno arriva sulle Dolomiti: la finale delle Olimpiadi di Astronomia 2023, per tutte tre le categorie, si terrà a Cortina d’Ampezzo nel mese di aprile, organizzata dall’Associazione Astronomica Cortina assieme all’istituto omnicomprensivo Valboite. La finale delle Olimpiadi è un importante evento culturale che coinvolgerà diverse realtà del nostro territorio. Si svolgerà su tre o quattro giorni e, oltre alle gare e alle cerimonie di apertura e premiazione, permetterà agli 80 ragazzi, ai loro docenti e ai membri del comitato organizzatore nazionale e della giuria, un totale di circa 150 persone provenienti da tutta Italia, di scoprire le meraviglie naturali e paesaggistiche delle Dolomiti e conoscerne le tradizioni e la storia.

logo

Related posts

ANAS: QUANDO SEI ALLA GUIDA TUTTO PUÒ ASPETTARE

ANAS: QUANDO SEI ALLA GUIDA TUTTO PUÒ ASPETTARE

Parte il nuovo spot sulla sicurezza stradale della campagna Anas “Guida e Basta” in collaborazione con MIT e Polizia di Stato. Con lo slogan “Quando sei alla guida tutto può aspettare”. La raccomandazione principale resta ferma: no senza eccezioni alle distrazioni alla guida, ai comportamenti...

ALPAGO AIR SHOW, IL 28 LUGLIO SPETTACOLO SUL LAGO DI SANTA CROCE. NEL RICORDO DI DARIO DE FILIP

ALPAGO AIR SHOW, IL 28 LUGLIO SPETTACOLO SUL LAGO DI SANTA CROCE. NEL RICORDO DI DARIO DE FILIP

Dopo il Festival degli Aquiloni, il Comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà è pronto per un altro appuntamento sul Lago di Santa Croce. È Alpago Air Show, spettacolo che vedrà protagonisti diversi tipi di velivoli nel pomeriggio di domenica 28 luglio. La manifestazione, sostenuta dal Fondo...

Lunedì saranno inaugurate le installazioni olimpiche

Lunedì saranno inaugurate le installazioni olimpiche

Lunedì 22 luglio alle ore 18 tutti i cittadini e i turisti sono invitati ad assistere alla cerimonia di inaugurazione dell’installazione degli Spectaculars olimpici, un evento che segnerà l’avvio degli allestiemnti olimpici. Gli Spectaculars sono installazioni su larga scala dei noti cerchi...

DALLA SERATA DI DOMANI PREVISTO L’ARRIVO DI UNA PERTURBAZIONE CON TEMPORALI IN ZONE MONTANE E PEDEMONTANE DEL VENETO

DALLA SERATA DI DOMANI PREVISTO L’ARRIVO DI UNA PERTURBAZIONE CON TEMPORALI IN ZONE MONTANE E PEDEMONTANE DEL VENETO

Le previsioni meteo in Veneto indicano dalla tarda mattinata di venerdì progressivo aumento dell'instabilità a partire dalle zone montane e pedemontane con probabili rovesci e temporali anche intensi (forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento); possibile estensione dei fenomeni...

Chiusa per frana la Pista Ciclabile tra Cortina d’Ampezzo e Dobbiaco

Chiusa per frana la Pista Ciclabile tra Cortina d'Ampezzo e Dobbiaco

A seguito delle forti precipitazioni avvenute ieri sera, che hanno causato una colata detritica sulla sede della pista ciclabile di collegamento tra Cortina d'Ampezzo e Dobbiaco (zona sotto il Pomagagnon), l’Amministrazione Comunale ha emesso un’ordinanza di chiusura immediata del tratto...

Al via la 4^ edizione del Lagazuoi Photo Award New Talents

Al via la 4^ edizione del Lagazuoi Photo Award New Talents

Lagazuoi Photo Award New Talents riprende quota, con un nuovo team di studenti e professionisti, per l’edizione 2024. Il progetto curato da Lagazuoi EXPO Dolomiti, lo spazio museale situato all’arrivo della funivia Lagazuoi, tra Cortina d’Ampezzo e l’Alta Badia, prende il via con una residenza...

A Cortina d’Ampezzo oggi intervento per risolvere due perdite d’acqua

A Cortina d'Ampezzo oggi intervento per risolvere due perdite d'acqua

Da qualche giorno, due perdite d'acqua significative sono state rilevate a Cortina d’Ampezzo: una nella zona della rotonda davanti al centro congressi  Alexander Girardi Hall e la seconda in via Olimpia. A seguito delle numerose segnalazioni dei cittadini, il Comune ha prontamente contattato...

Fondo Zardini offerto alla Provincia autonoma di Bolzano: incontro con assessore Alfreider

Fondo Zardini offerto alla Provincia autonoma di Bolzano: incontro con assessore Alfreider

Valentina Zardini ha intenzione di donare alla Provincia il lascito del marito, il fotografo cortinese Stefano Zardini, e dei suoi avi. 120 anni di storia della popolazione e cultura ladina raccontata in migliaia di foto.Ieri (16 luglio), spiegano in un comunicato stampa dalla Provicnia utonoma...

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024: 94 gli equipaggi in gara dal 18 al 21 luglio

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024: 94 gli equipaggi in gara dal 18 al 21 luglio

Aria fresca e rarefatta, paesaggi capaci di togliere il fiato, monti fulgidi e spigolosi i cui tortuosi tornanti sono attraversati da automobili da sogno. E’ lo scenario della Coppa D’Oro delle Dolomiti, terzo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi che dal 18 al 21 luglio 2024 vedrà...