PIERANTONIO ZANCHETTA TORNA A TITOLO GRATUITO IN PROVINCIA GRAZIE ALL’INTERESSAMENTO DELLA REGIONE

PIERANTONIO ZANCHETTA TORNA A TITOLO GRATUITO IN PROVINCIA GRAZIE ALL’INTERESSAMENTO DELLA REGIONE

La Provincia di Belluno risolve una delle criticità emerse nelle ultime settimane: per i prossimi mesi avrà di nuovo a disposizione il dirigente responsabile del Servizio Difesa del Suolo. Il dottor Pierantonio Zanchetta infatti tornerà a lavorare a titolo gratuito. Così ha deciso la Regione Veneto, con apposita delibera di giunta, venendo incontro alla richiesta che l’amministrazione provinciale aveva avanzato qualche settimana fa.
Già direttore della Unità Organizzativa Coordinamento gestione ittica e faunistico-venatoria Ambito Prealpino e Alpino presso la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria della Regione Veneto (posizione all’interno della quale era ricompreso anche l’incarico in Provincia, in quanto funzione non fondamentale e quindi ricoperta da personale regionale), Zanchetta è in quiescenza dal 1° aprile. E questo di fatto ha aperto un problema per gli uffici di Palazzo Piloni, impegnati nella sostituzione dei tre dirigenti attivi in Provincia che tra fine 2019 e inizio 2020 sono andati in pensione (due “provinciali” più il “regionale” Zanchetta). L’emergenza sanitaria in corso ha rallentato le procedure, ma non ha certo bloccato l’operatività dell’ente, che si sarebbe trovato in difficoltà a gestire alcune operazioni senza il dirigente, specialmente i cantieri di ripristino post-Vaia e di messa in sicurezza dei dissesti a seguito del maltempo del novembre 2019.
La soluzione è stata trovata a livello regionale. Proprio oggi il vice presidente della Regione Veneto, Gianluca Forcolin, ha comunicato che la giunta regionale ha deliberato l’affidamento dell’incarico di dirigente al dottor Zanchetta, che dunque a titolo gratuito torna a ricoprire per un anno il ruolo di direttore della Unità Organizzativa Coordinamento gestione ittica e faunistico-venatoria Ambito Prealpino e Alpino presso la Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria della Regione Veneto; e di responsabile del Servizio di Difesa del Suolo in Provincia di Belluno.
«Questa notizia sblocca una situazione che avrebbe potuto crearci più di qualche difficoltà – commenta il presidente della Provincia Roberto Padrin -. Ringrazio la Regione e il vicepresidente Forcolin, che ha capito le esigenze della struttura provinciale e si è subito adoperato per risolvere una criticità importante. Un grazie, ovviamente, al dottor Zanchetta, che per primo si è fatto avanti garantendo la sua disponibilità a tornare a titolo gratuito per affrontare le esigenze della Provincia. Non possiamo che essergli grati: continuerà a lavorare con noi, in un settore – quello della Difesa del Suolo – che resta tra i più sensibili per la montagna, soprattutto dopo gli effetti di Vaia, e che negli ultimi mesi ha dato prova di grande professionalità e attenzione al territorio, pur con una struttura limitata nei numeri».

logo

Related posts

SOCCORSO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ

SOCCORSO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ

Impegnato lungo l'Alta Via degli Eroi dopo essere partito lunedì da Porcen e aver pernottato a Malga Paoda, martedì mattina un 28enne di Bari ha deciso di raggiungere la Val Dumela percorrendo la Cengia di Prada, un sentiero esposto con alcuni tratti attrezzati. Dopo aver oltrepassato una...

CORTINA D’AMPEZZO: CADE IN FALESIA E SI FA MALE A UNA CAVIGLIA

CORTINA D'AMPEZZO: CADE IN FALESIA E SI FA MALE A UNA CAVIGLIA

Verso le 15 una squadra del Soccorso alpino di Cortina d'Ampezzo ha raggiunto con il fuoristrada la falesia del Piccolo Lagazuoi, dove una freeclimber, messo male un piede, aveva riportato la probabile slogatura della caviglia. La 31enne di Spinea (VE) è stata quindi accompagnata all'ospedale di...

RECUPERATO ESCURSIONISTA SULLA FERRATA DEGLI ALLEGHESI

RECUPERATO ESCURSIONISTA SULLA FERRATA DEGLI ALLEGHESI

Attorno alle 14 la Centrale del Suem è stata allertata per un escursionista che, messo male un braccio risalendo con tre amici la Ferrata degli Alleghesi in Civetta, aveva riportato la probabile lussazione di una spalla. Individuato a 2.700 metri di altitudine il punto in cui si trovava il...

PosTalk 2022: novità ed ospiti della terza edizione

PosTalk 2022: novità ed ospiti della terza edizione

La terza edizione di PosTalk “parla” con tante voci: tutte di donna. Le protagoniste della rassegna organizzata dall’Hotel de la Poste sono artiste, giornaliste, imprenditrici, personalità capaci di raccontare il presente da angolazioni diverse. Il più antico salotto di Cortina, casa tra le...

NUMEROSI INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO

NUMEROSI INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO

  Attorno alle 16, lunedì 15 agosto, il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per una coppia di escursionisti in difficoltà. I due, 47 anni di Venezia lui, 40 anni di Campagna Lupia (VE) lei, al bivio per rientrare verso Pian Grant da località Sass Martin avevano sbagliato...

SOCCORSA UNA SPAGNOLA A CORTINA D’AMPEZZO

SOCCORSA UNA SPAGNOLA A CORTINA D'AMPEZZO

Attorno alle 14.30 una squadra del Soccorso alpino di Cortina è stata inviata dalla Centrale del Suem, lungo il tratto di sentiero tra il Rifugio Scoiattoli e il Bai de Dones, sotto la linea della seggiovia, per un'escursionista che si era fatta male a un piede. La 57enne spagnola, che aveva...

RECUPERATO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ A BORCA DI CADORE

RECUPERATO ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ A BORCA DI CADORE

Attorno alle 11 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Val Fiorentina per un escursionista in difficoltà. Il 28enne cinese si era infatti incamminato dal Rifugio Città di Fiume per arrivare al Venezia. Lungo il sentiero 480 era però uscito dal tracciato finendo bloccato sotto...

RECUPERATO ALPINISTA VOLATO SULLA SOLLEDER – LETTENBAUER

RECUPERATO ALPINISTA VOLATO SULLA SOLLEDER - LETTENBAUER

Questa mattina alle 8.40 la Centrale del 118 è stata allertata da un alpinista volato sul penultimo tiro della Via Solleder - Lettenbauer in Civetta. Fuori da ieri, dopo aver bivaccato in parete, il 30enne di Rimini e il compagno si trovavano ormai quasi alla fine della via quando lui, primo...

ESCURSIONISTE BLOCCATE DALLA PAURA IN DISCESA DAL FALORIA

ESCURSIONISTE BLOCCATE DALLA PAURA IN DISCESA DAL FALORIA

Verso le 14.30, ieri, una squadra del Soccorso alpino di Cortina e del Soccorso alpino della Guardia di finanza è stata inviata nella zona dove il sentiero 214 in discesa dal Faloria attraversa i ghiaioni, per due escursioniste 34enni di Hong Kong bloccate dalla paura in direzione di Baita...