Positive al Coronavirus se ne vanno in giro: fermate dai Carabinieri.

Positive al Coronavirus se ne vanno in giro: fermate dai Carabinieri.

Se ne vanno in giro senza motivi indifferibili e urgenti, come previsto dal Dpcm. Per di più erano positive al Coronavirus. Fermate dai Carabinieri rischiano l’accusa di epidemia colposa.

Il fatto risale a ieri pomeriggio (martedì 7 aprile). I Carabinieri forestali di Belluno stavano effettuando il normale servizio di controllo, in zona Polpet, a Ponte nelle Alpi. Tra le auto fermate ne hanno trovata una al cui interno c’erano papà, mamma e figlia minore. I militari hanno chiesto perché la famiglia fosse in giro ed erano pronti prendere l’autocertificazione. È bastato poi inserire il nome della madre e della figlia nella banca dati per avere il responso: entrambe erano sottoposte all’obbligo di isolamento domiciliare fiduciario. Erano, infatti, risultate positive al Coronavirus e in attesa di nuovo tampone. Dovevano pertanto stare in quarantena e isolate.

Con tutte le cautele del caso, i Carabinieri forestali, hanno verificato con l’Ulss di non essere di fronte a qualche errore di inserimento dati. E hanno avuto la conferma: madre e figlia dovevano stare in isolamento domiciliare. Tra l’altro, proprio stamattina è arrivato l’esito del secondo tampone (effettuato ieri): il responso convalida la positività delle due.

L’ipotesi di reato nei confronti della signora prevede la pena dell’arresto (da 3 a 18 mesi) e l’ammenda da 500 a 5 mila euro. Ma il comportamento irresponsabile della donna, che non ha spiegato subito ai militari il proprio stato di positività al Covid-19, potrebbe far propendere la Procura della Repubblica anche per la violazione dell’articolo 452 del codice penale (“Delitti colposi contro la salute pubblica”) che prevede la reclusione da 1 a 5 anni sino al più grave reato del Codice Penale (articolo 438) “Epidemia”, punito con l’ergastolo.

logo

Related posts

CORTINA 2021: CONCLUSA LA FIS FINAL INSPECTION

CORTINA 2021: CONCLUSA LA FIS FINAL INSPECTION

Si è tenuta ieri la Final Inspection, il decisivo incontro tra i delegati di FIS – International Ski Federation, di FISI e Infront Sports & Media con Fondazione Cortina 2021 e l’Amministrazione Comunale ampezzana per fare il punto sull’organizzazione dei Mondiali, in programma ai piedi delle...

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 62 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 71 casi a 62 casi (-9). Le persone in quarantena...

PROPOSTA DELLE REGIONI ALPINE: PER LE FESTIVITÀ IMPIANTI APERTI A OSPITI DI ALBERGHI E SECONDE CASE

PROPOSTA DELLE REGIONI ALPINE: PER LE FESTIVITÀ IMPIANTI APERTI A OSPITI DI ALBERGHI E SECONDE CASE

Le Regioni del Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Bolzano e di Trento, hanno presentato al Governo una proposta di mediazione per evitare un completo tracollo del settore turistico invernale, che prevede, in sintesi, la possibilità di...

COVID-19: SCENDONO A 71 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 71 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questo fine settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 88 a 71 casi (-17). Le persone in quarantena...

Perde la vita dopo essere scivolato sul sentiero a Forcella Antarcisa a Pieve di Cadore

Perde la vita dopo essere scivolato sul sentiero a Forcella Antarcisa a Pieve di Cadore

Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Forcella Antarcisa, dove un escursionista era scivolato dal sentiero, sparendo alla vista del compagno con cui si trovava. Mentre stavano scendendo l'uomo, un cinquantacinquenne di Calalzo di Cadore, perso...

MALORE NEL CANALE DEI BURELONI

MALORE NEL CANALE DEI BURELONI

San Martino di Castrozza (TN), 28 - 11 - 20 Poco prima di mezzogiorno, su richiesta della Centrale di Trento, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulla Cima dei Bureloni, dove, risalendo con ramponi e piccozza l'omonimo canale, un'alpinista era stata colta da malore. A dare...

COVID-19: SCENDONO A 88 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 88 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 104 a 88 casi (-16). Le persone in quarantena...

COVID-19: SCENDONO A 104 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID-19: SCENDONO A 104 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questi due giorni”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 107 a 104 casi (-3). Le persone in quarantena...

OLIMPIADI 2026. ZAIA, “LA SQUADRA MILANO-CORTINA AL LAVORO PER APPROVARE IL PIANO DI MKTG. BENVENUTO IN SQUADRA A  KOSTOPOULOS, IL GARANTE DELLE PARALIMPIADI”

OLIMPIADI 2026. ZAIA, “LA SQUADRA MILANO-CORTINA AL LAVORO PER APPROVARE IL PIANO DI MKTG. BENVENUTO IN SQUADRA A KOSTOPOULOS, IL GARANTE DELLE PARALIMPIADI”

“In un periodo tanto drammatico, come quello che stiamo vivendo a causa del Covid, guardiamo al futuro e a quello che sarà un grande evento dello sport mondiale, Milano-Cortina 2026, a dieci anni di distanza dall’edizione di Torino e a 70 da quella di Cortina 1956. Oggi si aggiungono due...