CORONAVIRUS: DAL VENETO UNA GUIDA DIDATTICA PER BAMBINI

CORONAVIRUS: DAL VENETO UNA GUIDA DIDATTICA PER BAMBINI

Il coronavirus spiegato ai più piccoli: cos’è, da dove viene, come si diffonde, come contrastarlo, le buone abitudini igieniche da osservare per non contagiarsi e non contagiare. Ci hanno pensato a tempo di record i fondatori del “Children’s Museum” di Verona, insieme al team editoriale della società padovana di divulgazione scientifica Pleiadi, specializzata nel promuovere progetti educativi per scuole e famiglie nelle discipline Stem (scienze, matematica, ingegneria e tecnologia), in particolare per i più piccoli. Lucio Biondaro e Alessio Scaboro, ‘anima’ di Pleiadi e ideatori del museo veronese, hanno messo insieme competenze scientifiche e sensibilità pedagogica, editoria e grafica per creare una guida ‘galattica’, da diffondere in tutto il mondo, in tutte le lingue, che risponda alle domande dei più piccoli e aiuti gli adulti, genitori e insegnanti, a spiegare perché e come si affronta la pandemia generata dall’invisibile Sars-Cov-2.

Questo strumento simpatico, colorato, essenziale nei testi e intuitivo nella grafica – commenta l’assessore regionale all’istruzione Elena Donazzan- è una idea geniale e totalmente gratuita che il Museo dei Bambini di Verona, ha condiviso con le altre tre ‘Città del bambino’ presenti in Italia (Milano, Genova e Roma) e sta veicolando, sempre con la clausola della totale gratuità, in tutti i paesi del mondo. La guida aiuta i bambini, ma anche famiglie e scuole, a comprendere quale sfida il mondo intero stia affrontando e fa sentire tutti, anche i più piccoli, protagonisti ‘coraggiosi’ di questa battaglia. Ringrazio il Children’s museum di Verona per l’intuizione e la generosa condivisione: genitori e insegnanti hanno bisogno, ora più che mai, di strumenti didattici, rigorosi e corretti nei contenuti, ma agili e accattivanti nella forma, per parlare ai bambini, senza generare ansie ma con la dovuta correttezza scientifica e la necessaria consapevolezza. E ringrazio gli autori per aver portato un pezzo d’Italia in giro per il mondo, facendo ancora una volta scuola: le pagine della ‘Guida galattica’ sono tradotte in tutte le lingue del mondo, grazie anche alla collaborazione (anch’essa completamente gratuita) dei docenti dell’università Cà Foscari di Venezia, ma in tutti i paesi del mondo sono bilingui conservando lo ‘speach’ italiano”.

La ‘Guida Galattica al Coronavirus’ dei Musei dei bambini d’Italia, per ora solo online nei canali ‘social’ dei quattro musei, è già stata richiesta e diffusa a scuole, centri culturali e didattici, aziende multinazionali, istituzioni e famiglie di oltre trenta Paesi di cinque continenti e tradotta in decine di lingue, dall’arabo al giapponese. A breve la società Pleiadi le affiancherà anche un video e una app, per rendere ancora più ‘virale’ il messaggio per i più piccoli e l’invito ad mettere in pratica i 6 piccoli gesti che potranno salvare il mondo.

Chi volesse stampare questa bella pubblicazione (a proprie spese o con uno sponsor) dovrà osservare due clausole: mantenere il testo-matrice in lingua italiana e fare una donazione, anche piccola, alla Protezione Civile italiana – aggiunge l’assessore – Una doppia condizione che gli ideatori impongono a tutti i loro referenti esteri, in linea con il valore pedagogico e morale di questa iniziativa”.

Quando l’emergenza sarà finita, e tutti siamo certi che finirà –conclude Donazzan – sarà mia cura far stampare due copie di questo prezioso sussidio per portarle all’attenzione del presidente del Veneto Zaia e del presidente della Repubblica Mattarella. Mi piacerebbe che potessero vedere e toccare con mano anche questo piccolo ma significativo ‘pezzo d’Italia’ che sta contagiando il mondo in termini di informazione, educazione e cultura”.

La Guida Galattica al Coronavirus è scaricabile al seguente link

https://www.cmverona.it/guida-galattica-coronavirus/

logo

Related posts

Intervento al Rifugio Giussani a Cortina

Intervento al Rifugio Giussani a Cortina

Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 06 - 22 Attorno alle 16 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di finanza Cortina è intervenuta lungo il sentiero numero 403, che porta al Rifugio Giussani, a seguito dell'infortunio di un'escursionista 38enne tedesca, scivolata poco sotto la struttura...

Oggi ben due interventi a Cortina del Soccorso Alpino

Oggi ben due interventi a Cortina del Soccorso Alpino

Cortina d'Ampezzo (BL), 30 - 06 - 22 Alle 11.50 circa una squadra del Soccorso alpino di Cortina è stata attivata, per recarsi al Rifugio Fanes poiché un'escursionista era stata colta da malore. La 48enne di San Vito di Cadore (BL) è stata raggiunta in fuoristrada, caricata a bordo e...

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Attorno alle 18.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla Croda Marcora, dove due escursionisti australiani di 22 e 53 anni, padre e figlio, erano bloccati in mezzo ai mughi, sopra salti di roccia, distanti da qualsiasi sentiero. Partiti dal Passo Tre Croci, dovevano essere...

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

Questa mattina verso le 8 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Auronzo e Cortina è intervenuta lungo il Sentiero attrezzato Alberto Bonacossa, che conduce al Rifugio Fonda Savio, per una turista 68enne statunitense che, messo male un piede, aveva riportato un sospetto...

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 20 - 06 - 22 Ieri sera verso le 21.15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato, per una coppia di escursionisti che aveva perso la traccia del sentiero scendendo dal Civetta. I due, 42 anni lui, 34 lei, di Rovigo, erano saliti in vetta dalla Ferrata degli...

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Alle 13 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Lagazuoi a Cortina d'Ampezzo, dove, 100 metri sotto l'arrivo della funivia, un'escursionista di Brunico (BZ), D.H., 58 anni, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. La donna, che si trovava assieme ad un'amica, ed era...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 11.30 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato per un infortunio accaduto nella forra della Valmaggiore, a Ponte nelle Alpi, dove un escursionista, che stava percorrendo la gola assieme a un gruppo di appassionati, a metà percorso era scivolato sbattendo la testa. In un primo...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per lunedì 27 giugno alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

Atteso per pranzo a casa a mezzogiorno, quando non si è presentato la compagna è uscita a chiamarlo, per poi andarlo a cercare nei dintorni, e lo ha ritrovato a terra esanime, al limitare del bosco, caduto a terra da una scala. Verso le 13.15 la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del...