CORONAVIRUS. IN VENETO DECISI TAMPONI A TAPPETO.

CORONAVIRUS. IN VENETO DECISI TAMPONI A TAPPETO.

Aumentano  casi di Coronavirus. I dati rilasciati dall’Azienda Zero aggiornati alle 8 di lunedì 16 marzo dicono che in provincia di Belluno sono 101 le persone positive al Covid-19; 19 in più rispetto al pomeriggio di ieri. Significa che in poco più di 12 ore, l’aumento è stato superiore al 20%.

Al momento, risultano 27 le persone ricoverate con sintomatologia sospetta da Coronavirus: 23 in area non critica (14 al San Martino, 9 al Santa Maria del Prato); 4 invece sono in terapia intensiva all’ospedale di Belluno, il doppio rispetto a ieri.

Sul fronte del rafforzamento dell’esecuzione dei tamponi per fronteggiare e limitare l’emergenza coronavirus, la Regione del Veneto ha approntato un nuovo Piano specifico che, nel giro di una settimana, porterà l’effettuazione dagli attuali 3.210 al giorno a 11.330 al giorno, coinvolgendo, secondo le singole potenzialità, tutte le microbiologie della rete ospedaliera regionale.

La novità è stata annunciata poco fa dal Presidente della Regione, Luca Zaia, nel corso del consueto appuntamento per fare il punto sulla situazione.

Abbiamo già dato ai Direttori Generali delle Ullss – ha detto il Governatore – le indicazioni di predisporre i tamponi, partendo a tappeto, con priorità a tutti i 54 mila lavoratori della sanità, a quelli delle case di riposo, e ai medici di medicina generale. Subito dopo toccherà a tutte le persone che hanno dei sintomi ma che, oggi come oggi, dovrebbero attendere la fine del periodo di osservazione. La filosofia è semplice: più casi isoliamo, più sicurezza creiamo”.

Agli 11.330 tamponi al giorno vanno anche aggiunti i 10.000 che fanno parte del lavoro specifico del Professor Andrea Crisanti, direttore della Microbiologia e Virologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova, che sta effettuando un lavoro di studio, supporto e approfondimento su alcune categorie dei servizi essenziali ,come cassiere dei supermercati, e operatori dei vari servizi pubblici.

La partita dei tamponi è per noi irrinunciabile – ha sostenuto con forza Zaia – a maggior ragione dopo il risultato di Vò Euganeo dove, criticati da più parti, facemmo il tampone a tutta la popolazione isolando 66 casi, con il risultato che oggi Vò è il territorio più sicuro d’Italia”.

Mi spiace – ha proseguito il Governatore – che qualcuno continui a dire che sbagliamo, ma a questo punto, sinceramente ce ne freghiamo. Sono gli stessi che ci dicevano che le mascherine non servivano, che non ci hanno detto che il warning erano i respiratori automatici, che non ci dissero che questi pazienti assorbono ossigeno 20-40 volte in più di un normale ricoverato in terapia intensiva e che poteva nascere il problema del congelamento delle condotte di ossigeno negli ospedali, che non ci dissero che respiratori, mascherine e ossigeno erano il cuore del lavoro da fare”.

Tutti parlano delle posizioni dell’Oms – ha concluso Zaia – ma noi non l’abbiamo visto qui, in trincea. Abbiamo il massimo rispetto delle idee di tutti ma anche il dovere di pensare prima di tutto ai nostri cittadini e a metterli in sicurezza”.

logo

Related posts

A CORTINA È IL FINE SETTIMANA DELLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE DI SCI ALPINO

A CORTINA È IL FINE SETTIMANA DELLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE DI SCI ALPINO

Ritorna, in continuità con la grande esperienza dei Mondiali 2021, la Coppa del mondo femminile a Cortina. Ritorna uno degli appuntamenti di maggior tradizione e di maggior fascino tra quelli dedicata alla velocità del circo bianco femminile. L’appuntamento, curato dal comitato organizzatore...

A CORTINA, LE ATLETE DI COPPA DEL MONDO, PROMUOVONO LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE DELLA PELLE

A CORTINA, LE ATLETE DI COPPA DEL MONDO, PROMUOVONO LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE DELLA PELLE

Love your skin. Ama la tua pelle. È questo il messaggio del quale saranno ambasciatrici le atlete che sabato 22 e domenica 23 gennaio saranno protagoniste della Coppa del mondo di sci alpino a Cortina d’Ampezzo, per quello che è uno degli appuntamenti di maggior tradizione e di maggior fascino...

COVID 19: SALGONO A 385 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

COVID 19: SALGONO A 385 I POSITIVI A CORTINA D’AMPEZZO

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, aggiorna la comunità sull’evolversi dell’epidemia da Covid-19. “In questa settimana”, scrive Ghedina, “il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo passa da 140 a 385 casi (+245). Le persone in quarantena...

GLI IMPIANTI SPORTIVI DEL TENNIS VENGONO RESTITUITI ALLA SOPIAZES. IL COMUNE ADESSO POTRA’ METTERLI A DISPOSIZIONE DELLA COLLETTIVITA’

GLI IMPIANTI SPORTIVI DEL TENNIS VENGONO RESTITUITI ALLA SOPIAZES. IL COMUNE ADESSO POTRA’ METTERLI A DISPOSIZIONE DELLA COLLETTIVITA’

L’Amministrazione Comunale di Cortina d’Ampezzo prende atto con soddisfazione che venerdì 14 gennaio, tramite l’Ufficiale Giudiziario, è stata restituita a Sopiazes S.r.l. la parte degli impianti sportivi gestita dal Tennis Country Club, che ancora doveva essere liberata. Gli impianti...

COPPA DEL MONDO DI SCI ALPINO FEMMINILE: TUTTE LE INDICAZIONI PER LA VIABILITÀ

COPPA DEL MONDO DI SCI ALPINO FEMMINILE: TUTTE LE INDICAZIONI PER LA VIABILITÀ

Si è svolto nei giorni scorsi, presso la sala consiliare del Comune di Cortina, un incontro di coordinamento con il Prefetto di Belluno, il Comune di Cortina d’Ampezzo e le autorità preposte, in vista dell’appuntamento con le gare della Coppa del Mondo femminile di sci alpino, in programma a...

Recuperate tre turiste francesi sul sentiero per il  Rifugio Vandelli

Recuperate tre turiste francesi sul sentiero per il Rifugio Vandelli

Attorno alle 13.30, a seguito della loro richiesta di aiuto, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Sorapis, dove, salendo il sentiero numero 215 che porta al Rifugio Vandelli, tre turiste francesi 23enni erano rimaste bloccate, senza saper più tornare sui loro...

Indicazioni per chi risulta positivo al Covid-19 con un tampone eseguito in farmacia

Indicazioni per chi risulta positivo al Covid-19 con un tampone eseguito in farmacia

FRANA DI PERAROLO: LA REGIONE DEL VENETO PUNTA SULLA SICUREZZA

FRANA DI PERAROLO: LA REGIONE DEL VENETO PUNTA SULLA SICUREZZA

“Al primo posto c’è la sicurezza e, per garantirla, scommettiamo tantissimo sulla prevenzione. La frana di Sant’Andrea, detta anche frana della Busa del Cristo, di Perarolo di Cadore (nel bellunese), è una frana storica minacciosa, su cui insiste la nostra lente di ingrandimento che si avvale di...

A CORTINA CI SARÀ IL PUBBLICO ALLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE DI SCI ALPINO DEL 22 E 23 GENNAIO

A CORTINA CI SARÀ IL PUBBLICO ALLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE DI SCI ALPINO DEL 22 E 23 GENNAIO

Ci sarà il pubblico alla due giorni di Coppa del mondo di sci alpino femminile, in programma a Cortina d’Ampezzo (Belluno) i prossimi 22 e 23 gennaio. Questa mattina, mercoledì 12 gennaio, presso la Sala Consiliare del Comune di Cortina si è svolta la riunione del Comitato Provinciale per...