Domenica la Festa di Voto.

Domenica la Festa di Voto.

Domenica 19 gennaio 2020 ricorre la tradizionale solennità della “Festa di Voto” alla Madonna della Difesa.

Per l’occasione l’ULd’A – Union de i Ladis d’Anpezo invita ospiti e cittadinanza a partecipare alla S. Messa presso il Santuario della Difesa celebrata dal vescovo mons. Renato Marangoni alle ore 10.00, nel pomeriggio alle ore 15.00 ci saranno i vespri solenni. A conclusione della S. Messa verrà offerto un piccolo rinfresco.

Per rendere maggiormente solenne la ricorrenza e per accogliere con calore il nostro Vescovo, i Frati Minori del Santuario della B.V. della Difesa invitano la popolazione a intervenire numerosa alla S. Messa, indossando come da tradizione il nostro costume tradizionale.

Alcune note storiche.

Dal 1412 il 19 gennaio in Ampezzo si festeggia la “Festa di Voto” in ringraziamento alla Madonna della Difesa. La devozione alla Madonna della Difesa è tutt’ora molto radicata nella nostra popolazione e trae origine da un fatto storico documentato avvenuto appunto nel 1412, interpretato dalla popolazione come avvenimento miracoloso. In quegli anni Ampezzo e il Cadore furono coinvolti nella guerra tra impero asburgico e Venezia, per conquistare il castello di Botestagno e per imporre un proprio candidato come patriarca di Aquileia. La tradizione popolare ricorda che il 19 gennaio 1412 ci fu una battaglia a Cimabanche, a nord di Ampezzo. e i documenti poco chiari attribuiscono la vittoria alle truppe del patriarca. Sembra invece che non ci sia stata nessuna battaglia e che per motivi diversi entrambi gli eserciti si siano ritirati. Il fatto imprevisto e inspiegabile fu ritenuto miracoloso. Ma non è tutto qui. Un’altra leggenda e credenza popolare tramandata si lega invece alle invasioni barbariche, Goti o Longobardi che siano, cosicché leggenda e storia si intrecciano confermando un solo fatto: che la Madonna della Difesa ha salvato la valle da invasori violenti. La leggenda racconta di una battaglia a Lacedel-Cianpedeles dove la Madonna apparve su una nube a confondere i nemici che si uccisero tra di loro. In paese infatti si parla ancora della ”Madonna dei Goti”. Questo fatto è ben rappresentato nell’affresco sulla volta della Chiesa della Madonna della Difesa, dipinto da Valentino Rovisi, della bottega del Tiepolo, forse nel 1750. Molto di più sulla storia, la leggenda, l’arte e la devozione della Madonna della Difesa di Cortina d’Ampezzo, sono contenuti nel prezioso volume del prof. Paolo Giacomel corredato dalle superbe fotografie sugli interni, le opere d’arte e minuziosi particolari di Stefano Zardini, edito dall’ULd’A nel 2012.

Related posts

Il 5° Cortina Snowkite Contest spicca il volo

Il 5° Cortina Snowkite Contest spicca il volo

Il mondo dello snowkite è in fibrillazione. Il 2020 è l’anno del grande ritorno del Cortina Snowkite Contest. Dopo otto anni di sospensione, la quinta attesissima edizione è nei calendari internazionali, nel weekend del 6-7-8 marzo. Con una sostanziale novità: l’ascesa della storica gara...

Cortina: il bob e la tradizione olimpica.

Cortina: il bob e la tradizione olimpica.

Cortina, il bob e la tradizione olimpica di una destinazione che ha ospitato le Olimpiadi del 1956 e tornerà a ospitarle nel 2026, a settant'anni esatti di distanza: tutto in un’istantanea, con una grande storia da raccontare. «Oggi i nostri ragazzi del parabob sono a St. Moritz per...

TROVATO SENZA VITA GIOVANE ESCURSIONISTA

TROVATO SENZA VITA GIOVANE ESCURSIONISTA

Ieri sera attorno alle 21 il Soccorso alpino della Val Comelico è stato allertato per due ragazzi che, partiti da Santo Stefano di Cadore in direzione del Monte Col con l'intenzione di rientrare da Campolongo, lungo il sentiero numero 331, erano rimasti senza pile e al freddo. Una prima squadra...

A Cortina successo per World Snow Day

A Cortina successo per World Snow Day

Nella giornata di domenica 19 gennaio., ai piedi delle Tofane di Cortina D’Ampezzo si è svolta la giornata del World Snow Day dedicata alla sicurezza sulle piste da sci. L’attività svolta in pista ha fatto seguito all’incontro tenutosi il giorno prima nei locali dell’hotel “De la Poste” di...

ADDESTRAMENTO CONGIUNTO IN VALANGA CNSAS-SAGF

ADDESTRAMENTO CONGIUNTO IN VALANGA CNSAS-SAGF

Non distante dal Rifugio Scoiattoli, a lato della seggiovia che sale alle Cinque Torri, ieri a partire dalle 16 è stata simulata la caduta di una valanga con il coinvolgimento di alcune persone e il conseguente dispiegamento del personale del Soccorso alpino di Cortina e del Sagf di Cortina e...

FONDAZIONE CORTINA 2021 E FISI VENETO ANCORA INSIEME VERSO I MONDIALI

FONDAZIONE CORTINA 2021 E FISI VENETO ANCORA INSIEME VERSO I MONDIALI

Con il mese di gennaio è entrata nel vivo l'attività giovanile del comitato regionale Veneto FISI (federazione italiana sport invernali) e con essa i progetti portati avanti in sinergia con Fondazione Cortina 2021, la realtà che cura l'organizzazione dei Campionati del Mondo di sci alpino in...

QUALIFICAZIONI MONDIALI CURLING FEMMINILE: L’ITALIA ACCEDE AI PLAY OFF!

QUALIFICAZIONI MONDIALI CURLING FEMMINILE: L'ITALIA ACCEDE AI PLAY OFF!

Ma che belle facce sorridenti nella foto che ritrae tutto il team Italia dopo le partite di oggi , a partire dai nostri allenatori Ulrich Schmidt e Violetta Caldart che stanno guidando la nostra nazionale nella qualificazione ai prossimi mondiali femminili previsti a marzo in...

VINCOLI COMELICO, APPROVATO L’ORDINE DEL GIORNO DELLA PROVINCIA.

VINCOLI COMELICO, APPROVATO L’ORDINE DEL GIORNO DELLA PROVINCIA.

Il consiglio provinciale di Belluno ha deliberato ieri da Santo Stefano di Cadore l’ordine del giorno che prende posizione contro il decreto di “Dichiarazione di notevole interesse pubblico dell’area alpina compresa tra il Comelico e la Val d’Ansiei”. Il documento, approvato all’unanimità, alla...

OLIMPIADI GIOVANILI LOSANNA 2020: LA NAZIONALE SI QUALIFICA PER I QUARTI DI FINALE!

OLIMPIADI GIOVANILI LOSANNA 2020: LA NAZIONALE SI QUALIFICA PER I QUARTI DI FINALE!

La qualificazione ai quarti di finale di Marta Lodeserto,Federica Ghedina, Francesco De Zanna, Simone Piffer , da prima di tutto merito a questi ragazzi che grazie alle loro capacità tecniche e sportive sono riusciti a superare nazioni forti e quotate e per quanto hanno fatto vedere in campo...