MOBILITA’ ELETTRICA: INAUGURATA A CORTINA LA PRIMA INFRASTRUTTURA DI RICARICA RAPIDA

MOBILITA’ ELETTRICA: INAUGURATA A CORTINA LA PRIMA INFRASTRUTTURA DI RICARICA RAPIDA

 Regalo di Natale per gli abitanti di Cortina d’Ampezzo e i turisti che frequentano la Regina delle Dolomiti.

Enel X ha infatti completato l’installazione, in piazza Ex Mercato, della prima infrastruttura Fast Recharge di ricarica per auto elettriche. La stazione di ricarica, prima del suo genere a Cortina e nel bellunese, avrà una potenza di 50 kW in corrente continua e consentirà di effettuare il rifornimento in poche decine di minuti.

Comune di Cortina d’Ampezzo ed Enel X hanno previsto una seconda infrastruttura di ricarica rapida che verrà presto installata al parcheggio di via Lungoboite e che si aggiungerà agli 8  punti di ricarica tradizionali, di cui 4 già in funzione in via Marconi e 4 che entreranno in servizio a inizio 2020 in via Dei Campi.

Primo utilizzatore della nuova “fast” è stato Luigi Alverà, vicesindaco di Cortina, guidato da Elisa Tosoni, responsabile E-Mobility Enel X per il Triveneto, che ha illustrato tutte le caratteristiche tecniche di questa avanzata infrastruttura di ricarica.

Enel X – sottolinea Alessio Torelli, responsabile Enel X Italia – è protagonista della rivoluzione della mobilità elettrica grazie ad un piano nazionale che porterà all’installazione di 28.000 punti di ricarica e che offrirà una copertura capillare di tutte le regioni italiane.  La nuova stazione di ricarica, realizzata con tecnologia interamente sviluppata da Enel X, è compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio, assicura i più alti standard di affidabilità e sicurezza e, unitamente alle altre infrastrutture della città, pone Cortina all’avanguardia in termini di innovazione e sostenibilità”.

 “E’ un giorno importante per Cortina – afferma Luigi Alverà, vicensindaco della località Ampezzana – perché questa prima colonnina di ricarica fast permetterà sicuramente di usufruire di un servizio importante per tutti gli utilizzatori di auto elettriche. E’ un altro passo verso una Cortina più sostenibile anche grazie alla mobilità elettrica e al grande lavoro che stanno portando avanti Enel e Amministrazione comunale”.

Lo sviluppo della rete di ricarica elettrica è uno dei punti fondamentali dell’accordo siglato dal Gruppo Enel con il Comune di Cortina d’Ampezzo per accompagnare il territorio nel percorso di avvicinamento ai futuri ed importanti appuntamenti sportivi mondiali. L’intesa prevede numerose azioni ed iniziative mirate alle esigenze del territorio dell’Ampezzano e del Cadore, che avranno due comuni denominatori:  l’innovazione, necessaria per realizzare progetti personalizzati ed originali, e la sostenibilità, un fattore irrinunciabile in un’ottica di sviluppo del territorio che privilegi le dimensioni sociali ed ambientali.

 

logo

Related posts

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ,  A BORCA, LUNGO L’ALTA VIA NUMERO 1

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ, A BORCA, LUNGO L'ALTA VIA NUMERO 1

Borca di Cadore (BL), 18 - 09 - 20 Alle 10.40 circa la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino della Val Fiorentina per un escursionista che aveva avuto dei problemi nel tratto dell'alta Via numero 1 tra il Rifugio Città di Fiume e il Venezia. Al momento di scendere da Forcella...

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

Benvenuto Autunno. Cortina Marketing saluta la nuova stagione con il secondo numero della rivista Cortina Dolomiti, online da oggi al seguente link: https://indd.adobe.com/view/c4cd2733-2c34-40c2-a795-226c4fb9ae38 Il numero racconta la stagione dei colori attraverso le iniziative del...

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

La manifestazione, ideata e realizzata da Confcooperative Belluno e Treviso per promuovere la ricchezza del mondo cooperativo bellunese e trevigiano in modo esperienziale, torna per il secondo anno consecutivo nella Regina delle Dolomiti con un ricco programma di eventi nati dalla collaborazione...

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 09 - 20 Attorno alle 13.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto lungo il sentiero che sale al Rifugio Nuvolau, per un'escursionista che era scivolata e aveva sbattuto la testa. Raggiunta dal tecnico di elisoccorso e dal medico sbarcati in hovering...

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

Rocca Pietore (BL), 14 - 09 - 20 Il Soccorso alpino della Val Pettorina è intervenuto questa notte sul ghiacciaio della Marmolada in aiuto di una escursionista in difficoltà. Partita alle 3 di notte da Pordenone per percorrere la Via Eterna, L.Z., 43 anni, ha poi raccontato ai soccorritori che...

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Questa mattina alle 9.30 è scattato l'allarme per un cacciatore scivolato e ruzzolato per alcuni metri in un bosco sotto la Fertazza, versante Alleghe. G.D.T., 67 anni, di Alleghe (BL), che pur da solo era riuscito a chiamare il fratello e a far partire l'allerta, è stato individuato in zona...

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Verso le 17.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che dal Rifugio Vandelli scende al Passo Tre Croci, per un'escursionista bolognese di 66 anni impossibilitata a proseguire per la stanchezza. Recuperata dal tecnico di elisoccorso con un verricello di una ventina...

Nuovi orari Dolomiti Bus da lunedi 14 settembre 2020 Cortina – Calalzo

Nuovi orari Dolomiti Bus da lunedi 14 settembre 2020 Cortina - Calalzo

I nuovi orari della Dolomiti Bus riguardanti la linea Cortina - Calalzo

ESCURSIONISTA SI INFORTUNA ALLA TESTA  A COMELICO SUPERIORE

ESCURSIONISTA SI INFORTUNA ALLA TESTA A COMELICO SUPERIORE

Attorno alle 13 l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è intervenuto lungo il sentiero numero 101, sotto il Rifugio Berti a Padola, per un'escursionista che, inciampata, aveva sbattuto la testa. La donna, R.P., 70 anni, di Venezia, che si trovava con i familiari ed era stata assistita...