PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

Cortina è pronta per ospitare la Coppa del Mondo di snowboard, per il quinto anno consecutivo sulla pista Tondi di Faloria.

Il team del Comitato Organizzatore in queste settimane ha lavorato costantemente, e sta continuando a farlo, per preparare la pista, la zona di arrivo e più in generale le infrastrutture necessarie per ospitare un evento internazionale così importante. Sin dal suo esordio la tappa di Cortina ha registrato un grandissimo successo, avvallata da riscontri sempre molto positivi della Federazione internazionale e il supporto sempre più consistente di numerosi partner, ogni anno in crescita in numero.

Uno degli aspetti più spettacolari della Coppa del Mondo di Cortina, oltre alle Dolomiti Patrimonio Unesco che abbracciano gli atleti e i supporter, sta nella sua formula stessa: il gigante parallelo infatti, dopo le qualifiche pomeridiane, va in scena in notturna. Ma non solo: lo Snowboard Club Cortina, comitato organizzatore, si inserisce a pieno titolo tra gli attori della sinergia sportiva attiva sul territorio. Perchè come si dice qui in ampezzano “dute aduna” ovvero l’unione fa la forza, soprattutto in questo momento storico in cui Cortina d’Ampezzo è sotto i riflettori internazionali grazie all’assegnazione, insieme a Milano, delle Olimpiadi invernali del 2026, che saranno precedute dai due eventi dello sci alpino: le Finali di Coppa del Mondo a marzo 2020 e i Mondiali del 2021.

Entrando nei dettagli il programma prevede l’estrazione dei pettorali venerdì 13 dicembre alle ore 18.30 presso Cortina360, la moderna palestra di arrampicata indoor. Sabato 14 invece si entra nel vivo della gara: dalle 15 alle 17 le qualifiche e alle ore 19 le Finali, maschili e femminili, dello slalom gigante parallelo. Al termine delle premiazioni il Rifugio Faloria ospiterà il concerto dei Pamstiddn Kings. La sede di gara è raggiungibile con la Funivia Faloria, con risalita e discesa gratuite a partire dalle ore 17.30. Oppure, per i più sportivi e intraprendenti, grazie alle abbondanti nevicate di novembre, si potrà raggiungere il Rifugio Faloria con gli sci d’alpinismo con partenza da Rio Gere dalle ore 17.

Le dichiarazioni:

Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo: “La Coppa del Mondo di snowboard è cresciuta di anno in anno, in modo esponenziale, raccogliendo sempre commenti positivi dalla stessa Federazione Internazionale. Si inserisce quindi a pieno titolo nel percorso che ci porterà nel 2026 ad ospitare le Olimpiadi invernali. Cortina, grazie a tutti gli eventi internazionali sportivi che ospita, basti pensare alle Finali e ai Mondiali di sci alpino, diventerà la capitale mondiale, oltre che italiana, degli sport invernali: già infatti si parla del metodo Milano-Cortina di collaborazione tra i diversi stakeholder che genera un sistema virtuoso”.

Denis Constantini, Presidente Snowboard Club Cortina: “Posso dire che siamo una classica del circuito FIS dello snowboard e ne siamo molo orgogliosi. E’ doveroso da parte mia ringraziare tutti i partner che credono in questo evento, in particolare gli storici e i nuovi. Per noi si prospetta una settimana intensa di lavoro ma sono convinto che ogni singolo sforzo sarà ripagato il prossimo fine settimana. Siamo felici ed orgogliosi di essere nel calendario di eventi che porta Cortina sotto i riflettori mondiali”.

Enrico Ghezze, Amministratore Delegato Faloria SpA: “Da quindici anni Faloria si dedica ed investe nello snowboard: una scelta che sta dando i suoi risultati e di cui siamo molto soddisfatti. La pista Tondi quest’anno è innevata al meglio grazie alle abbondanti nevicate e sono convinto che la quinta edizione della Coppa del Mondo sarà un successo. Ricordo a tutti che la stagione quest’anno per noi durerò fino al 3 maggio con numerosi appuntamenti e manifestazioni”.

Katia Tafner, vice presidente di Cortina For Us: “Il programma del Cortina Fashion Weekend quest’anno è molto ricco, con un occhio di riguardo per lo sport. E’ stato quindi per noi un piacere inserire anche questa conferenza stampa negli appuntamenti imperdibili del fine settimana di Cortina”.

Lorenzo Tardini, Responsabile Sales & Marketing Fondazione Cortina 2021: “La collaborazione con il Comitato della Coppa del Mondo di snowboard, apppuntamento annuale, è per noi molto importante in quella che chiamiamo “la strada verso i Mondiali”, aprendo una stagione invernale di gare che a Cortina si concluderà a marzo con le Finali di Coppa del Mondo”.

Stefano Longo Consigliere FISI – Federazione Italiana Sport Invernali: “In primis voglio ringraziare, come FISI, tutti coloro che si adoperano per organizzare manifestazioni sportive a Cortina, terra di sport: dal curling al bob, dallo sci allo snowboard. Cortina è un vero e proprio hub mondiale della neve. Organizzare eventi sportivi internazionali apre ad opportunità uniche, come Faloria che è oramai un punto di riferimento per lo snowboard”.

 

 

Credito foto: Giacomo Pompanin.

logo

Related posts

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Recuperati escursionisti australiani sulla Croda Marcora a San Vito di Cadore

Attorno alle 18.30 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sulla Croda Marcora, dove due escursionisti australiani di 22 e 53 anni, padre e figlio, erano bloccati in mezzo ai mughi, sopra salti di roccia, distanti da qualsiasi sentiero. Partiti dal Passo Tre Croci, dovevano essere...

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

Questa mattina verso le 8 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Auronzo e Cortina è intervenuta lungo il Sentiero attrezzato Alberto Bonacossa, che conduce al Rifugio Fonda Savio, per una turista 68enne statunitense che, messo male un piede, aveva riportato un sospetto...

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 20 - 06 - 22 Ieri sera verso le 21.15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato, per una coppia di escursionisti che aveva perso la traccia del sentiero scendendo dal Civetta. I due, 42 anni lui, 34 lei, di Rovigo, erano saliti in vetta dalla Ferrata degli...

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Alle 13 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Lagazuoi a Cortina d'Ampezzo, dove, 100 metri sotto l'arrivo della funivia, un'escursionista di Brunico (BZ), D.H., 58 anni, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. La donna, che si trovava assieme ad un'amica, ed era...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 11.30 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato per un infortunio accaduto nella forra della Valmaggiore, a Ponte nelle Alpi, dove un escursionista, che stava percorrendo la gola assieme a un gruppo di appassionati, a metà percorso era scivolato sbattendo la testa. In un primo...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per lunedì 27 giugno alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

Atteso per pranzo a casa a mezzogiorno, quando non si è presentato la compagna è uscita a chiamarlo, per poi andarlo a cercare nei dintorni, e lo ha ritrovato a terra esanime, al limitare del bosco, caduto a terra da una scala. Verso le 13.15 la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del...

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

Verso mezzogiorno il 118 è stato attivato per una bambina tedesca di 11 anni, che si era sentita male, mentre con un gruppo di sette persone stava percorrendo il sentiero numero 441, che dal Falzarego porta al Rifugio Nuvolau. Le prime cure alla bimba sono state portate dall'equipe medica e...

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

Attorno alle 14 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul sentiero che conduce al Rifugio Vandelli, dove una turista tedesca aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia, all'altezza delle scalette di metallo. Recuperata dal tecnico di elisoccorso mediante verricello, la donna è...