LOTTA AL DISSESTO IDROGEOLOGICO: CONCLUSI 11 INTERVENTI.

LOTTA AL DISSESTO IDROGEOLOGICO: CONCLUSI 11 INTERVENTI.

Si sono chiusi nelle settimane scorse alcuni piccoli interventi di messa in sicurezza del territorio provinciale. Undici cantieri di sistemazione di piccole frane e smottamenti superficiali che erano emersi subito dopo la tempesta Vaia.
«Si tratta di operazioni in alcuni casi minime, semplici riprofilature di scarpate o posa di reti metalliche, ma comunque importantissime per le comunità locali, perché vanno a risolvere fenomeni di dissesto – commenta il consigliere provinciale delegato alla Difesa del Suolo, Massimo Bortoluzzi -. Si tratta del primo step di una serie di interventi commissariali inseriti nella ricostruzione post-Vaia, eccetto un intervento eseguito in somma urgenza con fondi provinciali derivanti dai canoni idrici. La missione della Provincia è dare sicurezza a tutto il territorio e non trascurare neppure i più piccoli problemi. Anche perché intervenire su quella che oggi è una frana limitata significa risparmiare risorse ed evitare che il fenomeno possa aggravarsi. È questo lo spirito con cui i tecnici del settore Difesa del Suolo sono intervenuti tra l’Alpago, il Cadore e l’Agordino».
La somma complessiva di spesa degli undici cantieri di messa in sicurezza si aggira sui 530.000 euro. L’intervento più consistente, chiuso prima della nevicata dei giorni scorsi, è quello di Davedino (in Comune di Livinallongo), dove l’unica via di accesso alla frazione era stata interessata da una frana. Il ripristino delle condizioni di sicurezza della carreggiata e il consolidamento del versante hanno visto un investimento con fondi propri da parte della Provincia di circa 250.000 euro.
Altri due interventi sono stati portati avanti a Chies d’Alpago, per un valore di circa 60.000 euro. Si tratta di una sistemazione in località Alpaos (con impianto di strutture metalliche di contenimento di una scarpata) e di una stabilizzazione di versante in località Codenzano. I tecnici sono intervenuti anche a Tambre, località Sora Lavina, per sistemare una frana superficiale che minacciava la strada di accesso a un’abitazione, a monte del torrente Borsoia.
Tre le operazioni condotte a Santo Stefano di Cadore: lavori di drenaggio superficiale hanno consentito di risolvere una piccola frana a Costalissoio e di sistemare un dissesto che insisteva su Piazza Santissima Trinità, mentre in località Casada è stato ripristinato un versante dove stava iniziando un piccolo movimento franoso.
A Zoppé la Provincia ha sistemato la frana che minacciava la strada provinciale e il monumento ai caduti; inoltre, in località La Vara ha realizzato una struttura contenitiva in pietrame e legname per eliminare un dissesto superficiale. A San Pietro di Cadore il cantiere è stato più consistente: per eliminare la frana di via San Pietro, è stato necessario costruire una gabbionata, con tanto di intervento di drenaggio. Infine, a Gosaldo, in località Renon, è stata posata una rete metallica per ricomporre lo smottamento di una scarpata.

Related posts

SECONDO PARTNER NETWORK DAY PER CORTINA 2021.

SECONDO PARTNER NETWORK DAY PER CORTINA 2021.

Si è svolto martedì, nella cornice di Palazzo Nani Bernardo, sul Canal Grande a Venezia, il Partner Network Day promosso da Fondazione Cortina 2021, il secondo dopo quello organizzato lo scorso marzo durante i Campionati Italiani Assoluti. Alla giornata – ospiti della contessa Elisabetta...

Seminario Milano Cortina 2026 al via.

Seminario Milano Cortina 2026 al via.

Milano Cortina 2026 inizia a correre verso il futuro. È iniziato oggi, presso l’Auditorium Giorgio Gaber in Regione Lombardia, il Seminario Internazionale organizzato dal CIO, in collaborazione con il CONI e con gli Enti territoriali coinvolti nel progetto, per approfondire i contenuti e la...

INDAGINI DELLA POLIZIA PROVINCIALE PER L’ABBATTIMENTO DI UN GATTO SELVATICO.

INDAGINI DELLA POLIZIA PROVINCIALE PER L’ABBATTIMENTO DI UN GATTO SELVATICO.

Mercoledì scorso, 4 dicembre, nella zona dell’Alpago, è stato abbattuto un raro esemplare di gatto selvatico. Grazie a indagini serrate, la Polizia Provinciale è riuscita a risalire immediatamente all’autore, un cacciatore munito di regolare licenza, socio di una riserva di caccia dell’Alpago...

MILANO CORTINA 2026: costituita la Fondazione che organizzerà i Giochi.

MILANO CORTINA 2026: costituita la Fondazione che organizzerà i Giochi.

Il primo, grande traguardo, dopo l’assegnazione a Milano Cortina dei Giochi Olimpici Invernali 2026, è stato tagliato. È stata costituita oggi pomeriggio a Milano, nella sede della Regione Lombardia, la “Fondazione Milano Cortina 2026” che sarà il “Comitato Organizzatore per i Giochi Olimpici e...

SOCCORSI ESCURSIONISTI IN COMELICO

SOCCORSI ESCURSIONISTI IN COMELICO

Comelico Superiore (BL), 07 - 12 - 19 Attorno alle 14.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val Comelico per una coppia di escursionisti tedeschi in difficoltà. Partiti da Passo Monte Croce Comelico con l'intenzione di seguire un giro ad anello, i due trentenni assieme al...

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA COPPA DEL MONDO DI SNOWBOARD DI CORTINA.

Cortina è pronta per ospitare la Coppa del Mondo di snowboard, per il quinto anno consecutivo sulla pista Tondi di Faloria. Il team del Comitato Organizzatore in queste settimane ha lavorato costantemente, e sta continuando a farlo, per preparare la pista, la zona di arrivo e più in generale...

CONSEGNATO L’ALBERO DI NATALE A PALAZZO CHIGI.

CONSEGNATO L'ALBERO DI NATALE A PALAZZO CHIGI.

Venerdì sera la Provincia di Belluno ha consegnato a Roma l’abete che diventerà l’albero di Natale di Palazzo Chigi. Un abete bianco, prelevato in Val Mauria (Lorenzago di Cadore) con la collaborazione della Magnifica Regola di Vigo, Laggio, Piniè e Pelos. Il trasporto è avvenuto grazie ai...

Cortina Fashion Weekend #roadtoCortina2021.

Cortina Fashion Weekend #roadtoCortina2021.

Torna anche quest’anno la tre giorni di eventi più glamour di Cortina: la nuova edizione del Cortina Fashion Weekend - firmata “Cortina for Us” -, che dà via ufficialmente alla stagione invernale, è infatti alle porte. Un calendario fitto di appuntamenti che trasformeranno Cortina in un teatro a...

Arrivederci, vescovo Pietro!

Arrivederci, vescovo Pietro!

Si è spento nella notte Monsignor Pietro Brollo. Lo scorso 1 dicembre aveva compiuto 86 anni. Nato a Tolmezzo l'1 dicembre 1933, nel 1949 entrò nel seminario arcivescovile di Udine, dove frequentò il liceo classico e la propedeutica. Nel 1953 venne inviato a Roma per proseguire gli studi...