Espulso un cittadino albanese vicino ai foreign fighters partiti per la Siria.

Espulso un cittadino albanese vicino ai foreign fighters partiti per la Siria.

POLIZIA DI STATO E CARABINIERI ESEGUONO UN DECRETO DI ESPULSIONE DEL MINISTRO DELL’INTERNO NEI CONFRONTI DI UN CITTADINO ALBANESE RESIDENTE A BELLUNO, VICINO AI FOREIGN FIGHTERS PARTITI PER LA SIRIA

Nella serata del 30 luglio poliziotti della Questura e militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Belluno, dopo una complessa attività di indagine hanno rintracciato e accompagnato all’aeroporto di Milano Malpensa, scortandolo in volo fino a Tirana, un cittadino albanese di 26 anni, V.H., espulso con decreto firmato dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il decreto è stato emesso nei giorni scorsi in quanto la presenza del cittadino albanese in Italia era ritenuta una minaccia per la sicurezza dello Stato, poiché lo straniero è risultato vicino a organizzazioni terroristiche di matrice islamica.

Il provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale si è reso necessario poiché dalle indagini è emerso che V.H. ha mantenuto contatti con noti foreign fighters di origine balcanica partiti dall’Italia per raggiungere la Siria e che lui stesso ha tentato di raggiungere i territori siriani per combattere nelle fila dei miliziani dell’Isis.

Il suo tentativo non è andato a buon fine perché l’uomo è stato fermato dalle Autorità bulgare all’inizio di quest’anno mentre, a bordo di un’auto, tentava di passare il confine bulgaro con la Romania, diretto verso la Siria. Rimpatriato in Albania, V.H. è poi comunque riuscito a rientrare a Belluno, dove vivono alcuni suoi familiari.

L’uomo era stato per lungo tempo sottoposto ad attività investigativa da parte dei Carabinieri del ROS di Padova nell’ambito dell’operazione BORAC del 2014, tesa a individuare presunti foreign fighters presenti sul territorio nazionale.

Fra gli episodi accertati durante il periodo della sua permanenza in Italia, nella serata del 20 gennaio 2019 a Venezia, nei pressi dell’ex consolato onorario di Turchia, V.H. era stato controllato mentre, a bordo del suo furgone e in stato confusionale, pronunciava frasi a favore dell’Islam e dei suoi martiri.

La successiva attività investigativa e di monitoraggio dell’albanese ha documentato che l’extracomunitario era vicino alla causa sostenuta dall’Isis e favorevole alla partenza di tutti i veri musulmani verso la Siria per combattere gli infedeli.

E’ stata inoltre accertata una sua condizione di alterazione psichica che lo rende tuttora ancora più pericoloso e imprevedibile.

Sono state anche riscontrate, fra le sue esternazioni, molte frasi ingiuriose nei confronti di esponenti politici nazionali.

V.H. non potrà rientrare in Italia e nei territori degli Stati membri dell’Unione Europea per un periodo di quindici anni.

Se lo farà potrà essere arrestato e condannato a una pena fino a tre anni di carcere.

logo

Related posts

ESCURSIONISTA PRECIPITA E PERDE LA VITA SUL DOLADA

ESCURSIONISTA PRECIPITA E PERDE LA VITA SUL DOLADA

Ponte nelle Alpi (BL), 14 - 08 - 20 Alle 12.40 circa la Centrale del 118 è stata chiamata da una donna lussemburghese, il cui marito era scivolato dal Monte Dolada; ad avvisarla, dal momento che parlava italiano e avrebbe potuto lanciare l'allarme, l'amico con cui l'uomo si trovava, che lo...

INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE IN MOIAZZA

INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE IN MOIAZZA

È stato un intervento difficile e assai tosto, come 'ai vecchi tempi', quello che dal pomeriggio di ieri fino a notte fonda ha impegnato il Soccorso alpino di Agordo sulla Moiazza. Fondamentali l'affiatamento e la preparazione tecnica della squadra, che ha riportato a valle due ragazzi sfiniti...

BEST OF THE ALPS GOLF CUP 2020: UN’EDIZIONE SENZA PRECEDENTI

BEST OF THE ALPS GOLF CUP 2020: UN'EDIZIONE SENZA PRECEDENTI

80 iscritti per i 10 anni della Best of the Alps Golf Cup. Sabato 8 agosto si è tenuta l'edizione più partecipata di tutti i tornei della storica coppa, realizzata presso il Cortina Golf in collaborazione con Cortina Marketing Se.Am.. Novità del 2020, la formula di gara: 9 buche Texas...

ESCURSIONISTA SI FERISCE ALLA TESTA

ESCURSIONISTA SI FERISCE ALLA TESTA

Alle 17.20 di ieri, giovedì 13 agosto, una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è intervenuta sul sentiero tra le cascate di Gares e Capanna Cima Comelle, dove un escursionista aveva riportato una profonda ferita alla testa e un probabile trauma cranico. Dopo averlo raggiunto, i...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Attorno alle 10 una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è stata inviata nella zona del Rifugio Laresei. Salendo verso la sterrata dal sentiero sottostante, un'escursionista di Voltago Agordino (BL), S.B., 46 anni, aveva messo male il piede, riportando una probabile frattura. Raggiunta...

RECUPERATI ESCURSIONISTI A CORTINA D’AMPEZZO

RECUPERATI ESCURSIONISTI A CORTINA D'AMPEZZO

Ieri sera attorno alle 20, la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina per due escursionisti in difficoltà. I due trentaduenni di Ferrara, uno di Fiscaglia, l'altro di Portomaggiore, stavano rientrando dal Rifugio Vandelli dal Sentiero del Laudo, ma, al momento di scendere nel...

Un diario per Cortina, un diario…Mondiale.

Un diario per Cortina, un diario...Mondiale.

Si è tenuta ieri pomeriggio, in sala Consiliare del Comune di Cortina d'Ampezzo, la conferenza stampa di presentazione di "Un diario per Cortina, un diario...Mondiale" disegnato da Fabio Vettori, su idea del Comune di Cortina d'Ampezzo, in collaborazione con Fondazione 2021, Unione dei Ladini...

CONSIGLI PER UNA MONTAGNA IN SICUREZZA

CONSIGLI PER UNA MONTAGNA IN SICUREZZA

Dato l'aumento degli interventi dovuto anche alla maggiore frequetanzione delle montagne, seguita ai mesi di emergenza Covid - 19, vi riproponiamo alcuni consigli per organizzare le proprie gite in modo sicuro. Scegliere escursioni e salite commisurate alla propria preparazione tecnica e alla...

METEO. CONTINUA L’ALLERTA GIALLA IN VENETO PER TEMPORALI FORTI

METEO. CONTINUA L’ALLERTA GIALLA IN VENETO PER TEMPORALI FORTI

Ancora allerta gialla in Veneto per la possibilità del verificarsi di temporali, anche di forte intensità. Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, ha dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica, specie sulle zone montane, a partire da oggi, alle 14...